Luzzi. Concorso "Iozzia", premiati gli alunni vincitori

Luzzi. Concorso "Iozzia", premiati gli alunni vincitori

LUZZI - L’educazione stradale è stato il tema del concorso letterario “Maria Iozzia” riservato agli alunni del Circolo Didattico “Marchese” di Luzzi. Si è svolta giovedì scorso, appunto, la cerimonia di premiazione che ha visto la partecipazione di tutti gli alunni delle classi 5^.

Il concorso è intitolato alla memoria dell’indimenticata insegnante di scuola elementare, Maria Iozzia, (scomparsa anni addietro a seguito di un incidente stradale, alla quale è stata già intitolata l’Aula multimediale del plesso di scuola primaria di Luzzi – Centro), che ha prestato servizio nel Circolo Didattico luzzese, per circa sette anni, dimostrando attaccamento al dovere, rapporto proficuo con le famiglie e le istituzioni e amore smisurato per i propri alunni. Il concorso, alla sua seconda edizione, è inserito nel Piano Triennale dell’Offerta Formativa ed ha privilegiato una sana educazione alla cittadinanza attiva, nell’ambito delle attività didattiche curriculari e progettuali. Gli elaborati hanno lasciato spazio alla fantasia dei bambini, attraverso la creazione di un mini racconto (anche di fantasia), sulla sicurezza stradale e su una morale. Alla cerimonia hanno preso parte, oltre ai bambini entusiasti, i docenti, il sindaco Umberto Federico, il Dirigente Scolastico Umile Montalto, l’avvocato Giovanni Cianni (figlio della maestra Iozzia e promotore della lodevole iniziativa), oltre ai parenti. Il preside Montalto ha ringraziato i presenti per la partecipazione e l’organizzazione, i docenti e gli scolari, per il loro lavoro, auspicando, per quelli del plesso di Luzzi Centro, un rapido ritorno nella “loro scuola”. Il dirigente si è poi soffermato sul valore della figura materna, in ambito familiare e scolastico, tratteggiando la preziosa opera educativa e didattica della maestra Iozzia. Il Sindaco ha portato i saluti dell’amministrazione comunale e si è associato all’apprezzamento per l’opera validissima della maestra Iozzia. Infine, ha garantito la riapertura dell’edificio di Via Chiusa, per il nuovo anno scolastico. L’Avvocato Cianni, si è dichiarato soddisfatto delle opere dei bambini ed ha espresso compiacimento per l’accoglienza e la serietà del lavoro svolto. Dopo la premiazione sono stati inaugurati i due laboratori, realizzati nell’ambito del Progetto Por Calabria 2014-2020.  A conclusione della cerimonia è stata scoperta una targa, posta all’ingresso del laboratorio “Arte in aula”, già intitolato alla maestra, scomparsa il 15 ottobre 1979.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners