Festa della Repubblica, onorificenze per due rotesi

Festa della Repubblica, onorificenze per due rotesi
Hostaria Antico Borgo

ROTA GRECA - Medaglia d’onore e onorificenza al merito della Repubblica anche per due rotesi. La cerimonia solenne per la Festa della Repubblica del 2 giugno scorso, a Cosenza, ha visto protagonista anche la comunità di Rota Greca, presente in Piazza Bilotti con una folta rappresentanza.

Una delle cinque medaglie d’onore consegnate dal Prefetto Paola Galeone è andata alla memoria di Francesco Giovanni Lupo, deportato e internato nei lager nazisti durante l'ultimo conflitto mondiale e destinato al lavoro coatto per l'economia di guerra, dall’11 Settembre 1943 al 1 Settembre 1945. La medaglia è stata ritirata dal figlio Piero Lupo, accompagnato dal neo sindaco della cittadina della Valle del Crati, Giuseppe De Monte. Tra le dodici persone che hanno ricevuto l’Onorificenza al merito della Repubblica per «benemerenze acquisite verso la nazione nel campo delle lettere, delle arti, dell’economia e nell’impegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici e umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari», anche Emilia Zuco. Un riconoscimento istituzionale per la dipendente del municipio di Rota Greca, funzionaria dello stato civile, per la professionalità, l'efficienza ed il costante impegno dimostrato durante l'intera carriera professionale, oltre che per le sue qualità umane di affidabilità e cortesia. Carriera quarantennale, quella di Emilia Zuco, animata da grande spirito di sacrificio, senso del dovere e massima dedizione, dando esempio di professionalità e spiccato senso del dovere. La neo Cavaliere della Repubblica ha ricevuto l’onorificenza dal Prefetto Galeone, accompagnata dal primo cittadino Giuseppe De Monte.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners