Michele Leone nuovo segretario del PD luzzese

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
Michele Leone Michele Leone

LUZZI - Il Partito Democratico luzzese ha un nuovo segretario. E’ Michele Leone, 31 anni, ingegnere, espressione della mozione Orlando. Subentra ad Angelo D’Acri. L’elezione è avvenuta al termine del congresso del circolo cittadino. “Si è scritta una bella pagina di democrazia nel PD di Luzzi. 206 iscritti hanno partecipato al congresso esprimendo la propria scelta sulle due mozioni. Ringrazio il segretario uscente Angelo D'Acri - è il commento di Leone - con cui insieme abbiamo rianimato il partito attraverso questa bellissima giornata.

Ringrazio tutti i sostenitori perché insieme abbiamo realizzato una grande festa di democrazia ed insieme, da oggi in avanti, bisogna rilanciare il partito, aprendo la partecipazione a quanti vogliono far parte di questa comunità dove ognuno - aggiunge il neo segretario - deve sentirsi parte di un grande collettivo e dare voce alle proprie idee, per elaborare proposte e progetti che possano fare il bene della nostra comunità luzzese”. A margine del congresso del circolo cittadino del Pd, interviene anche il segretario dei Giovani Democratici, Mattia Lupinacci. “Per la prima volta - afferma - i Giovani Democratici luzzesi hanno partecipato ad un congresso PD ove si è tenuta l'elezione del nuovo segretario locale, che ha visto come vincitore Michele Leone. Augurando un buon lavoro al nuovo segretario, - sottolinea Mattia Lupinacci - vogliamo attribuire a questo messaggio anche il significato di ribadire l'importanza della nostra presenza. Abbiamo più volte dimostrato - ribadisce il segretario GD - di essere una vera e propria forza politica, a partire dalla partecipazione alle precedenti amministrative ed arrivando fino al congresso. Tutti eventi in cui la nostra presenza è stata significatamente incisiva”. Ed aggiunge: “Cercheremo d'ora in poi, come sempre, di ottenere un dialogo costruttivo che in passato difficilmente poteva attuarsi, ma che ora ha tutti i presupposti di nascere e prosperare per il bene e la crescita della nostra comunità. Ciò presagisce - conclude Lupinacci - che sia un confronto sano tra il Partito Democratico e i giovani a determinare le scelte da intraprendere. Pertanto il nostro augurio rappresenta anche un monito, una ferma speranza da noi sempre auspicata, che le cose possano davvero migliorare; soprattutto con il nostro sostegno verso l'attuale amministrazione”.

© Riproduzione riservata
0
0
0
s2smodern
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners