La maggioranza che governa Sant'Agata perde due pezzi In evidenza

  • Il sindaco revoca le deleghe consiliari a suo tempo attribuite
0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
Il Municipio santagatese Il Municipio santagatese

S. AGATA D’ESARO  - A poco più di due anni dal rinnovo amministrativo, la maggioranza consiliare perde due esponenti. La notizia ufficiale arriva dal sindaco Luca Branda che ha informato i cittadini. «Tramite una formale comunicazione – si legge nella nota – i consiglieri Angelo Sirimarco e Aldo Spinelli, “non condividendo la linea politico-amministrativa del gruppo di maggioranza “Il Gabbiano”, si sono dimessi».

Costituito, quindi, un gruppo a sé stante collocato all’opposizione. Le dimissioni dalla maggioranza hanno innescato l’immediata reazione del primo cittadino che, quale primo atto, ha revocato «con effetto immediato» la delega relativa a lavori pubblici, verde urbano e manutenzione al consigliere Sirimarco e quella relativa a politiche socio-sanitarie al consigliere Spinelli. «La revoca delle deleghe - afferma Branda - è un atto consequenziale alla loro “unilaterale” decisione di uscire dal gruppo di maggioranza e d’interrompere - formalmente - il loro rapporto collaborativo con il sindaco, la Giunta ed i consiglieri del gruppo "Il Gabbiano", seppur già da tempo gli stessi non collaboravano attivamente – se non per fatti personali – all'azione dell'Amministrazione tesa, esclusivamente, ad attuare il programma politico-amministrativo sostenuto dalla maggioranza dei santagatesi nelle elezioni del 2016». Branda aggiunge di «rispettare la legittima scelta e le prerogative di ogni singolo consigliere comunale; tuttavia non si comprendono le motivazioni di tale rottura che richiede, inevitabilmente, un momento di confronto con la popolazione alla quale i consiglieri Spinelli e Sirimarco devono dare spiegazioni serie e realistiche». L'azione amministrativa, intanto, va avanti con cose concrete, come «la “realizzazione dei collettori fognari ed il potenziamento degli impianti di depurazione” per un importo complessivo di 1milione e 130mila euro». Il sindaco, infine, da appuntamento «al prossimo 6 agosto, quando - nell'ottica di trasparenza e condivisione che l'ha sempre contraddistinto - incontrerà pubblicamente la cittadinanza, alla quale fornirà tutti gli elementi amministrativi, politici (e anche personalistici) per un giudizio generale sui primi due anni di questo mandato».
 

© Riproduzione riservata
0
0
0
s2smodern
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners