La Figc Calabria incontra i sindaci per gli stadi del Tirreno

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
Lo stadio Gramigna di Acquappesa Lo stadio Gramigna di Acquappesa

ACQUAPPESA - Dai sequestri degli stadi “Gramigna” e “Zicarelli”, rispettivamente di Acquappesa e Fuscaldo, poi parzialmente dissequestrato per i lavori di ripristino, fino all’inagibilità del “Tarsitano” di Paola; dai problemi all’impianto di San Lucido a quello di Scalea fino a Cetraro, dove sono anni che manca un campo sportivo, per il quale sembra essersi aperto uno spiraglio si spera definitivo.

È stata una stagione tribolata quella appena trascorsa per le strutture sportive del Tirreno cosentino. Ne hanno preso contezza le società sportive tirreniche e l’input per “riqualificare le strutture sportive” è partito dal Comitato regionale Calabria della Figc presieduto da Saverio Mirarchi, venendo recepito in primis dal comune di Acquappesa tramite il sindaco Giorgio Maritato. Su questa lunghezza d’onda, infatti, è stata convocata per oggi alle 17,30 un’assemblea dei molti sodalizi calcistici presenti sulla costa sul tema «Il campo di calcio sinonimo di sport, vita e turismo: fonte di crescita sociale ed economica del Tirreno cosentino e della Calabria». L’appuntamento è presso il Centro congressi delle Terme Luigiane nel comune acquappesano. Il convegno, organizzato proprio dal Comitato calcistico della Calabria, vedrà gli interventi del presidente Mirarchi ma anche dei tanti sindaci della costa tirrenica tra cui Giorgio Maritato (Acquappesa), Gianfranco Ramundo (Fuscaldo), e Roberto Perrotta (Paola).  Presenti anche il prof. Antonio Cosentino, consigliere nazionale della Figc; il prof. Antonio Ferrazzo, consigliere Figc - Cr Calabria; il prof. Sebastiano Andò, preside della Facoltà di Farmacia dell'Unical; il dottor  Alfredo Cosenza, presidente della Sezione penale del Tribunale di Paola; il dottor Domenico Lione, del Settore turismo della Camera di Commercio Cosenza; il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio. «L'occasione – si legge in una nota – potrebbe servire per avviare a soluzione le problematiche che hanno afflitto i campi sportivi nell'ultimo periodo». Per questo motivo le tante società interessate sono state invitate a partecipare.

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello: Invito rivolto a tutti i sodalizi calcistici del Tirreno
0
0
0
s2smodern
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners