Costituita l’associazione “Altomonte in comune” In evidenza

  • Francesco Capano ha illustrato le finalità a nome del Comitato
0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
Panorama della cittadina Panorama della cittadina

ALTOMONTE - “Altomonte in Comune”: è un nuovo soggetto culturale - politico appena presentato nel Salone Razetti, in un’assemblea che ha registrato una partecipazione numerosa e interessata. Non sfugge, a proposito, che nel 2019, dopo il periodo commissariale che sta vivendo, la cittadina andrà di nuovo alle elezioni amministrative.

A prescindere da ciò, gli interessi della nascente associazione – primo fra tutti il rilancio culturale e sociale di Altomonte – sono stati introdotti dal giovane Francesco Capano, del Comitato promotore dell’iniziativa. «La cittadina ha visto momenti migliori – si legge in una nota – soprattutto d’attenzione regionale e nazionale verso un Comune che ha rappresentato per lungo tempo la Calabria e che si distingue e s’impone per le proprie ricchezze e per la capacità di crescita e d’innovazione». È da più tempo – a parere di Capano – che s’assiste ad un lento declino, ad una mancanza crescente di fiducia, ad un abbandono dei giovani, che non lasciano speranza nel futuro. Troppi passi indietro, tra segnali negativi e chiusure dolorose come la privazione d’un istituto di Scuola superiore, d’una banca per parlare, nonché di tante attività private». E allora «è l’ora d’una svolta, - secondo gli organizzatori - una vera e propria campagna di rinascita che coinvolga le migliori intelligenze e operatività, al di là e al di sopra delle appartenenze». In buona sostanza «non è il momento delle divisioni, insomma, ma di programmare il futuro, essendo consapevoli che non è e non può essere solo l’Ente locale a risolvere i problemi d’una crisi economica, una carenza di lavoro, un’assenza di prospettive soprattutto per le giovani generazioni». Uno slancio, però, si può dare partendo anche dalle scelte delle Amministrazioni locali. I prossimi appuntamenti di “Altomonte in Comune”, decisi al termine dell’assemblea sono: «Un giornale locale, che si chiamerà “Per Altomonte”, con una prima imminente uscita; un questionario da sottoporre a tutte le famiglie per avere indicazioni su priorità e scelte; un’assemblea generale da tenersi a fine gennaio 2019 per dotarsi d’un programma ed eleggere un gruppo dirigente».





                            

© Riproduzione riservata
0
0
0
s2smodern
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners