Roggiano, le critiche di “Roggiano sono io” alla maggioranza In evidenza

  • Ancora nessuna novità sul nuovo assessore che potrebbe arrivare nel Consiglio di oggi
Roggiano, le critiche di “Roggiano sono io” alla maggioranza

ROGGIANO GRAVINA - In attesa di eventuali novità sull’assessore che dovrà sostituire la defenestrata Pina Vano (Pd), ormai fuori dall’esecutivo da circa quindici giorni, è prevista per oggi pomeriggio la seduta del Consiglio comunale. Sarà ufficializzato il neo assessore? La questione non è comunque riportata all’ordine del giorno ma è certo che sono tre consiglieri rimasti disponibili per un solo posto. È molto probabile, invece, che possa esserci la costituzione del gruppo Pd in minoranza composto oltre che dall’ex assessore Vano anche da Tiziana Labrusciano (ex “Insieme per Roggiano”).

A proposito della situazione politica, arrivano gli “strali” di “Roggiano sono io”, la lista capeggiata da Antonio Abate (ex presidente del civico consesso) che – è vero – non ha avuto i numeri per entrare in Consiglio ma che rappresenta una voce critica dell’elettorato roggianese. Il gruppo, del quale fa parte anche Claudio Marsico, ex vicesindaco di Sant’Agata d’Esaro (2004-09), non ha perso tempo per definire «Roggiano rovinatissima e fantascientifica». I componenti dell’attuale maggioranza – sostengono dal gruppo – «potevano stupirci con effetti speciali e colori ultravivaci, ma sono solo fantascienza! Potevano fare nomi e cognomi di chi tiene le file di questa sciagurata amministrazione in tutte le sedi competenti, e quali interessi giustificavano la presenza di terzi estranei nelle giunte ed amministra quindi senza mandato elettorale. Potevano i dissidenti onorare i voti ricevuti dai tanti cittadini che hanno creduto in loro, ma così non è stato. Hanno aggiustato ed apparato! Come d'incanto, quanto da loro stessi denunciato, è già stato da loro dimenticato: a che prezzo? Un dissidente è rientrato e sarà promosso ad alti e gravosi incarichi assessorili; la dissidente invece è stata defenestrata: della serie un peso e due misure! Cosa ci aspetta ancora nel prossimo futuro non è dato sapere». E mentre i roggianesi aspettano novità, da “Roggiano sono io” denotano ancora ironicamente come «la Corte dei Conti-Sezione Regionale di Controllo per la Calabria, in ordine al rendiconto di gestione esercizio 2015, ha chiesto al nostro capace sindaco ed a tutto il suo brillante entourage (eletti e non) ben venti integrazioni: e c'è poco da stare allegri».

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners