Pronti a partire i lavori per la rotatoria allo Scalo di San Marco In evidenza

Pronti a partire i lavori per la rotatoria allo Scalo di San Marco

SAN MARCO ARGENTANO - I lavori per la realizzazione della rotatoria in località Scalo sono in fase d’avvio. Infatti, per l’attuazione degli stessi la ditta appaltatrice ha necessità di realizzare la recinzione per l’intera area di cantiere. A tale proposito, il responsabile della Polizia municipale sammarchese, Primo Lombardi, su input dell’Ufficio Tecnico comunale ha emesso un’apposita ordinanza. È soprattutto un problema di sicurezza, visto che l’area è frequentata quotidianamente da centinaia di veicoli ma anche da tanti pedoni che vi abitano o che portano i loro figli nelle scuole prospicienti al quadrivio. Di conseguenza, al fine di consentire lo svolgimento dei lavori in tutta sicurezza e di evitare eventuali danni ai veicoli che di solito vi parcheggiano nonché anche a salvaguardia dei propri lavoratori, l’impresa di costruzioni è stata autorizzata ad effettuare la recinzione dell’area di cantiere per come indicato nella planimetria.

La recinzione dovrà avere i requisiti previsti per la sicurezza sui cantieri di lavoro. L’impresa dovrà segnalare agli utenti della strada la presenza del cantiere mediante l’installazione di apposita segnaletica di cantiere e dovrà possedere i requisiti previsti dalla normativa di cantiere, sollevando il Comune da ogni e qualsivoglia responsabilità civile e penale. L’ordinanza è stata trasmessa, per le rispettive competenze, alla Stazione dei carabinieri di San Marco Argentano; al responsabile dell’Ufficio tecnico comunale ed al legale rappresentante dell’impresa di costruzioni incaricata dei lavori e gli organi preposti dovranno farla rispettare. L’importo a base d’asta con il quale è stato affidato l’appalto è di poco superiore ai 296 mila euro compreso oneri di sicurezza diretti e indiretti. L’attesa rotatoria di località Scalo sarà realizzata utilizzando un finanziamento concesso dalla Regione Calabria ai sensi della legge regionale n. 24/87 e destinato, appunto, a sovvenzionare sia la realizzazione della stessa quanto l’adeguamento della viabilità e delle infrastrutture collegate. La rotatoria rappresenta un’opera importante poiché situata in un autentico snodo viario per la valle dell’Esaro.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners