CALCIO UISP - Cambio al vertice della classifica: S. Umile guida il campionato

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
CALCIO UISP - Cambio al vertice della classifica: S. Umile guida il campionato

CASTROVILLARI - In attesa del recupero di metà settimana fra Medici Cosenza FC e Villapiana, cambio al vertice della classifica. Non tanto per demeriti della formazione jonica, che coglie un prezioso pareggio sul non facile campo del Roggiano, quanto per il risultato del S. Umile Bisignano, che rimanda battuto l’Over San Demetrio con il più classico dei risultati. La formazione arbëreshe si è presentata piuttosto rimaneggiata all’appuntamento e ha opposto resistenza fino a quando ha potuto capitolando con dignità. Un gol per tempo e il risultato è stato fissato a favore della formazione di mister De Marco: Martino e Guido Luigi i marcatori di una gara il cui andamento non è stato praticamente mai in discussione.

Ribadiamo la nostra impressione formulata una settimana fa: con il gruppo che si ritrova e la qualità della rosa a disposizione ci meraviglieremmo molto se la formazione di Bisignano non lottasse per i primi posti di un campionato che è ancora lontanissimo (e ci mancherebbe…) dal trovare un padrone. Si diceva anche del Villapiana: bel primo tempo in quel di Roggiano, poi calo nella ripresa e pareggio che può tranquillamente essere considerato un risultato positivo, tra l’altro con la porta inviolata. Il nulla di fatto, fra l’altro, non può nemmeno essere considerato un passo falso per la formazione gialloverde che ha giocato una buona gara e che, proprio per il punto conquistato, rimane comunque in alta classifica. La sorpresa arriva da Sibari dove la formazione di mister Saporito (che oltre ad indossare i guantoni ha pure assunto la guida tecnica della squadra) ha vinto il derby contro un calante Cassano grazie alla rete messa a segno da Zicaro ad inizio del secondo tempo. Una bella soddisfazione per il Sibari, che veniva da alcuni risultati non positivi: vincere un derby dà sempre una carica supplementare, vedremo se sarà così nei prossimi appuntamenti per Piero Busa e compagni. Qualcosa da dire anche sul Cassano: dopo un inizio promettente, appare chiaro che i due stop consecutivi impongano una sana riflessione e, probabilmente, la revisione di qualcosa anche perché le sconfitte non sono arrivate con formazioni non propriamente di alta classifica, anzi. Zero punti contro Medici 1988 e Sibari, con tutto il rispetto, non erano nei pensieri neppure dei più pessimisti. E invece lo spauracchio si è materializzato, in attesa la prossima settimana di sapere quali ambizioni potrà suffragare la difficile prova sul campo del Villapiana. Nessun gol tra Saracena e Medici 1988 al termine di una gara sostanzialmente equilibrata: un pari che dà continuità ai cosentini dopo la bella prova di Cassano, mentre non serve più di tanto alla formazione di Biagio Di Leone che in due gare interne consecutive ha racimolato solo un punto. Bella vittoria del Fuscaldo sul campo di un Fiorito che non riesce proprio a trovare continuità dopo la vittoria della settimana scorsa a Rende contro i Medici FC. Una doppietta di Costanza il gol di Paolo Zicarelli hanno chiuso la pratica e a poco è valsa la rete segnata (nella porta sbagliata) da Pastean che ha solo consentito alla formazione di mister Capalbo di ridurre distanze ormai cristallizzate. La posizione di classifica della formazione tirrenica è comunque di attesa: potrebbe spiccare il volo, come i mezzi tecnici sembrano permettere, oppure attestarsi su una posizione di centro classifica di certo poco gratificante. La vittoria più larga della giornata è quella del Trebisacce contro i Medici FC per i quali è calato il buio totale dopo l’iniziale pareggio sul campo del S.Umile Bisignano. Praticamente inverso il grafico della formazione trebisaccese che, nonostante sia una matricola alla prima partecipazione, per ora ha ottenuto buoni risultati. L’età media potrà pure essere un tantino elevata, ma chi scende in campo è tutta gente per cui il pallone non è uno sconosciuto, quindi riesce a ben sopperire alla carta di identità non più così amica. Un plauso anche per il comportamento mostrato fino a questo momento in campo, sempre cordiale e sportivo. Chiude il quadro della giornata l’affermazione netta dello Sporting Terranova contro la Sinco Bisignano. Mentre i campioni uscenti riprendono la marcia dopo la sconfitta di una settimana fa a Fuscaldo e si insediano in seconda posizione assieme al Villapiana, la formazione di patron D’Alessandro inanella un’altra sconfitta che conferma il non positivo inizio di campionato. La prossima settimana spiccano quali gare di cartello Villapiana – Cassano e un derby di Bisignano tra Fiorito e S. Umile. Fossimo dei sistemisti alla ricevitoria del Totocalcio, terremmo buone due triple.

RISULTATI

 

Roggiano Over 30

BSV Villapiana

0

0

S.Umile Bisignano

Over San Demetrio

2

0

S.Terranova 2010

Sinco Bisignano

3

0

Fiorito Bisignano

Fuscaldo Over 30

1

3

A.S.Saracena

Medici Cosenza 1988

0

0

Trebisacce

Medici Cosenza FC

5

2

Sibari Over 2014

Cassano Over 30

1

0

 

CLASSIFICA

 

Società

G

P

S.Umile Bisignano

5

11

BSV Villapiana

4

10

Sporting Terranova 2010

5

10

Roggiano Over 30

5

8

Fuscaldo Over

5

8

Cassano Over 30

5

7

Trebisacce

5

7

Medici CS 1988

5

6

Sibari Over 2014

5

6

Sinco Bisignano

5

5

Saracena

5

5

Over San Demetrio

5

4

Fiorito Bisignano

5

4

Medici CS FC

4

1

 

© Riproduzione riservata
0
0
0
s2smodern
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners