CALCIO UISP - Terranova vince e continua a stare in vetta

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
Medici over Medici over

CASTROVILLARI - Proseguono a braccetto Terranova e Villapiana: le altre, di fatto, sono out. Un duello destinato a continuare fino alla fine del campionato, dopo che sabato la BSV ha liquidato il Roggiano con due reti messe a segno nella ripresa, dopo il primo tempo chiuso a reti bianche. I gialloverdi costituivano un ostacolo probante e il fatto che siano stati superati di slancio rappresenta l’ennesima conferma sulla bontà dell’organico villapianese. Ancora due settimane e poi sapremo la verità sulla classifica che, a quel punto, sarà priva degli asterischi.

Con analogo risultato, il giorno dopo, lo Sporting Terranova ha battuto la Fiorito che la settimana prima aveva fermato la marcia proprio dell’antagonista. Le reti messe a segno già nel primo tempo da Lento e Quintieri hanno chiuso una pratica che alla vigilia non era dipinta come delle più facili, visto il momento attraversato ultimamente dalla squadra di Bisignano. Difficile individuare una favorita tra le due contendenti poiché entrambe hanno un organico con cui possono centrare la vittoria finale. Lo scontro diretto si disputerà a Terranova, ma ci permettiamo di far osservare che, in queste manifestazioni, il fattore campo non ha un grande peso. E, d’altra parte, proprio all’andata l’1-0 del Terranova in campo avverso ha dato il via alla rimonta dei campioni uscenti. E il resto delle squadre? Giocano un altro campionato che prevede come traguardo massimo una platonica medaglia di bronzo. Ci si può divertire lo stesso, ci mancherebbe, ma certo le rimanenti partite non contemplano la lotta per il primo posto. Da sottolineare il bel momento delle due squadre dei Medici. Quelli denominati “FC” firmano probabilmente l’impresa della giornata andando a vincere a Belvedere Marittimo contro il Fuscaldo e permettendosi pure di rimontare una rete. Di Caputi su calcio di rigore e Spina le reti che hanno ribaltato la rete iniziale di Cardillo. Se per i cosentini abbandonare l’ultimo posto non è più una chimera, per i tirrenici si tratta invece della ennesima occasione persa in un campionato che non si può non definire deludente. Assolutamente degno di menzione anche il recente cammino dei Medici 1988 vittoriosi in quel di Trebisacce. Svolgimento sostanzialmente identico rispetto alla gara di Belvedere (a parte la costa dove si è giocato): vantaggio dei locali con Moscatelli e vittoria in rimonta nella ripresa grazie alle segnature di Caira e Livadoti. Qualora dovesse continuare questo rendimento, giocare per il terzo posto non sarebbe impossibile per Berardelli e soci che, soprattutto, si assicurerebbero il ruolo di maggiore sorpresa del campionato. E’ opportuno rammentare che negli scorsi campionati la società cosentina non è mai arrivata così in alto. Delusione, invece, dal Cassano: contro un Saracena veramente incompleto, non è riuscito a conquistare l’intera posta, anzi si è trovato pure a rincorrere. Un plauso, comunque, va assolutamente agli ospiti che hanno sopportato l’handicap delle assenze con grande volontà e spirito di sacrificio. La chiusura, questa settimana, è dedicata al derby di Bisignano tra Sinco e S.Umile: classici ingredienti da “stracittadina”, sia pure amatoriale, con agonismo, gol, cartellini, squadre al gran completo. A sorridere, dopo molto tempo e una striscia negativa di risultati, la formazione di mister De Marco, che tra l’altro è andato anche a segnare la rete della sicurezza. A poco è valso, per l’undici di patron D’Alessandro, il gol di Gencarelli su calcio di rigore. Tenendo conto dello svolgimento della gara, ci pare di poter definire meritata la vittoria del S.Umile. Prossimo turno impegni severi per le due battistrada, entrambe in trasferta: a Bisignano il Villapiana contro un rigenerato S.Umile, a Roggiano il Terranova contro una squadra valida e in cerca di rivincita.

© Riproduzione riservata
0
0
0
s2smodern
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners