CALCIO ECCELLENZA - Altra gara per la salvezza del Corigliano

CALCIO ECCELLENZA - Altra gara per la salvezza del Corigliano

CORIGLIANO - Per assegnare l’ultimo posto utile in Eccellenza calabrese servirà un ulteriore match salvezza domenica 28 maggio. Non è bastata, in effetti, al Corigliano l’epica gara di sette giorni fa contro il Sambiase, vinta in rimonta e ai supplementari, per festeggiare la tanto agognata salvezza. Causa la sconfitta della calabrese Roccella, nello spareggio secco e casalingo in D per mano della Sarnese, servirà un play-out aggiuntivo e assoluto per decretare chi tra Reggiomediterranea e Corigliano avrà il diritto di iscriversi al prossimo e massimo torneo dilettantistico regionale. Gara aggiuntiva, dunque, prospettatasi già domenica scorsa dopo la retrocessione dei lupi del Pollino, nell’altra bella tra Sarnese e Castrovillari, per un totale parziale di due calabresi retrocesse dalla quarta serie oggi divenute ufficialmente tre con l’ulteriore discesa del Roccella e con il già declassamento del Sersale alla fine della regular-season.

Da rammentare che al momento c’è così ristrettezza di posti che, nell’ultimo bollettino ufficiale del comitato della Lnd, è specificato che le società vincenti i play-off di Promozione e Prima Categoria non giocheranno altre sfide ma saranno inserite in apposite graduatorie di merito da utilizzare al fine di ricoprire eventuali posti vacanti in organico al termine della stagione sportiva attraverso la modalità del ripescaggio. Lo spareggio tra Reggiomediterranea e Corigliano, però, sarà disputato regolarmente sul rettangolo di gioco di Parco Longhi Bovetto a Croce Valanidi, domenica prossima con fischio d’inizio alle ore 16:00. Play-out che prima della penalizzazione al Sambiase e dello stravolgimento in classifica, si sarebbe già dovuto giocare. Poi, invece, gli accoppiamenti furono altri con i reggini vittoriosi sul Cutro e i coriglianesi sui sambiasini. E come già ricordato, prima della penalizzazione al Sambiase, l’ennesimo spareggio salvezza si giocherà sul suolo reggino per via della differenza reti ad appannaggio della squadra dello stretto nonostante l’arrivo di Reggiomed. e Corigliano a pari merito, a quota 35 punti, e con gli scontri diretti pari. Beninteso, la formazione di mister Aita in maniera preventiva nell’ultima settimana si è allenata giovedì e venerdì mentre le sedute regolari adesso riprenderanno già da domani, al lunedì. Più che sulla forma fisica bisognerà lavorare sulla condizione psicologica del gruppo che sperava di evitare questa ulteriore coda. Granata e compagni dovranno, quindi, resettare tutto e ritrovare serenità e condizione psicofisica per presentarsi al meglio alla sfida di domenica prossima. Organico che dovrebbe essere al gran completo vista la mancanza di appiedati e col solo Zangaro da recuperare da un guaio fisico. Jonici che dovranno solo vincere o nei novanta minuti o in caso di parità al novantesimo ai supplementari per salvare la categoria. Sedute che proseguiranno sino a venerdì prossimo mentre la società potrebbe anche prevedere una partenza con ritiro al sabato. Di certo i tifosi coriglianesi con in testa gli “Skizzati-Group” non faranno mancare il proprio e numeroso supporto alla squadra organizzando l’ultima e lunga trasferta della stagione.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners