Protocollo d’intesa a San Marco con l’Associazione Calabriamo

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
Protocollo d’intesa a San Marco con l’Associazione Calabriamo

SAN MARCO ARGENTANO - Approvato, nei giorni scorsi, dalla Giunta presieduta dal sindaco Virginia Mariotti un protocollo d’intesa con l’Associazione “Calabriamo” che ha sede proprio nel borgo d’origini normanne. Quanto deciso dall’esecutivo servirà a realizzare e promuovere il progetto denominato “South cultural routes - valorizzazione e promozione degli itinerari culturali del Sud Italia”, patrocinato dalla Regione Calabria e che riguarda la realizzazione tematica di cammini lungo le vie sacre che siano storiche e/o religiose e, nella fattispecie, di un cammino denominato “La via degli eremi”.

I tematismi e le linee d’intervento delineate appaiono coerenti con la strategia di marketing territoriale e di valorizzazione e promozione delle risorse turistiche dell’Amministrazione comunale in carica proprio «attraverso cammini religiosi ed itinerari del paesaggio rurale, quale re-interpretazione del patrimonio locale in un’ottica di valorizzazione e promozione rivolta al turista ed inteso come fattore di sviluppo nella maturata consapevolezza della necessità di operare in termini di sistema tra soggetti pubblici e promuovendo forme di cooperazione pubblico-privato». Partendo da questo presupposto è stata definita una comune collaborazione, che ha notevole interesse pubblico, avendo quale fine ultimo quello di far conoscere il borgo di San Marco Argentano, la sua storia e il cammino tematico “La via degli eremi” che si articola nel territorio sammarchese. L’oggetto del protocollo in relazione alle finalità proposte farà procedere alla realizzazione di attività tese alla promozione del cammino in itinere al fine di far conoscere l'incredibile ricchezza storico-culturale e paesaggistica locale. La collaborazione, intesa come patrocinio gratuito del Comune, tende alla realizzazione e promozione del cammino tematico «convinti – dicono i proponenti – che questo possa rappresentare un interessante strumento multidimensionale per favorire la scoperta e la fruizione del territorio». La decorrenza del protocollo decorre dalla data di sottoscrizione delle parti e fino al 31 dicembre 2018 con riserva, dopo valutazione dei risultati raggiunti, di prorogare o rinnovare la durata dell’accordo.

© Riproduzione riservata
0
0
0
s2smodern
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners