Lsu-Lpu con il sindaco dormono per protesta nell'aula consiliare In evidenza

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
Lavoratori, amministratori e cittadini con i letti nell'Aula consiliare comunale Lavoratori, amministratori e cittadini con i letti nell'Aula consiliare comunale

SANT'AGATA D'ESARO - nota stampa - «A seguito del perpetrarsi di una situazione difficile e drammatica come quella che si sta verificando a danno dei lavoratori Lsu/Lpu calabresi, ai quali il Governo continua a non riconoscere un loro sacrosanto diritto,

non approvando gli emendamenti necessari per proseguire il percorso di stabilizzazione, per sostenere questa battaglia umana per la dignità e per il diritto al lavoro di tante persone - da anni precari e a servizio presso molti Enti calabresi come il nostro garantendo anche servizi essenziali - e per far sentire loro ancora più forte la nostra vicinanza, ho aperto le porte dell’Aula Consiliare ai lavoratori Lsu/Lpu di Sant’Agata di Esaro che da ieri sera è diventato un presidio permanente fino a quando non si avranno risposte concrete da parte del Governo». A parlare è Luca Branda, Sindaco di Sant’Agata di Esaro che ha trascorso la notte in Comune avendo la vicinanza di amministratori, ex sindaci, consiglieri di minoranza e cittadini. Nel luogo istituzionale anche rappresentanti del ciroclo del Pd e le valigie con la scritta "Siamo pronti per Roma" a voler significare che tutti sono sul piede di guerra affinchè si trovi una soluzione immediata alla problematica che - dopo la storicizzazione dei fondi regionali da parte del presidente Oliverio - si sta avendo con il Governo nazionale, sebbene gli emendamenti a riguardo che in primis ha presentato la deputata calabrese Enza Bruno Bossio. «Io stesso fo dormito con gli operai nell’Aula Consiliare del Comune -ha proseguito Branda - perché sono al loro fianco e perché è giusto che anche io scenda in trincea insieme a loro. Stamattina, inoltre, sarò a Lamezia Terme insieme ai Sindacati Confederali della Calabria Cgil, Cisl e Uil, al Presidente della Regione Calabria On. Mario Oliverio, ai colleghi Sindaci e ai lavoratori per condividere la protesta che da questa mattina si sta portando avanti con l’occupazione dei binari della stazione ferroviaria».

© Riproduzione riservata
0
0
0
s2smodern
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners