Confronto medico a Spezzano per promuovere la prevenzione contro le malattie oncologiche In evidenza

  • Specialisti insieme per far rete in favore dei cittadini
0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
Confronto medico a Spezzano per promuovere la prevenzione contro le malattie oncologiche

SPEZZANO ALBANESE – Sarà una vera e propria festa per la città di Spezzano Albanese quella che si celebrerà Domenica 2 settembre, a partire dalle ore 17.50 presso la sala consiliare del Comune di Spezzano Albanese. L'occasione è quella di un interessante convegno scientifico (aperto a tutti) dal titolo “Guarire si può – Le frontiere della medicina moderna: dalla ricerca alla pratica clinica - La Calabria allo specchio: il modello della Breast Unit Bergamo Est e quello della nuova Neurochirurgia di Bari”.

L'incontro, promosso dall'Associazione AsCoLTO e patrocinato dal comune di Spezzano Albanese, dal Policlinico di Bari e dall'Associazione MeEduSA, punterà a far luce sull'importanza della prevenzione riguardante la patologia oncologica. Per tali ragioni sono stati chiamati a relazionare due medici calabresi, originari di Spezzano, appena cinquantenni, che hanno costruito le proprie carriere presso strutture universitarie internazionali e che oggi sono punto di riferimento di due importanti Poli Ospedalieri: Domenico Gerbasi, chirurgo oncologo senologo, responsabile della Breast Unit (unità di senologia) Bergamo Est a Seriate (BG), un'unità multidisciplinare (unica in Italia ad avere lo stesso team di specialisti che opera in più ospedali della Valseriana) che cura il tumore della mammella; e Francesco Signorelli, Direttore del reparto di Neurochirurgia e della Scuola di Specializzazione del Policlinico di Bari (esperto nel trattamento dei tumori cerebrali). Una curiosità di questo evento è che una parte del percorso formativo dei due medici è stato condivisa prima a Catanzaro presso l'università Magna Grecia e poi all'estero presso un importante polo ospedaliero universitario di Lione, dove hanno potuto perfezionare le più moderne tecniche chirurgiche all'avanguardia. Domenica per la prima volta si riuniranno per l'evento calabrese, proponendo un'iniziativa che avrà risonanza per l'intero Territorio. Per tali ragioni, insieme al sindaco arbëresh Ferdinando Nociti, siederanno al tavolo i sindaci di Tarsia, Roberto Ameruso, di Terranova da Sibari, Luigi Lirangi, e di San Lorenzo del Vallo, Vincenzo Rimoli. Dopo i saluti del presidente di AsCoLTO, Ivana Domanico, e del direttore Alcide Simonetti, e dei relatori, si terrà una tavola rotonda con gli specialisti Antonio Adduci (Radiologo), Riccardo Barbieri (Nutrizionista), Daniela Battafarano (Ginecologa) e Ivano Schito (Oncologo). I lavori, coordinati dal giornalista Emanuele Armentano, vedono la collaborazione di “Voci di Pace” (che animerà in canto la serata), Mondiversi, Drita Onlus, La Mongolfiera e Le Chic.

© Riproduzione riservata
0
0
0
s2smodern
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners