Denunce e arresti dei Carabinieri a Spezzano, Roggiano e Sant'Agata d'Esaro In evidenza

Denunce e arresti dei Carabinieri a Spezzano, Roggiano e Sant'Agata d'Esaro

SPEZZANO ALBANESE – (Comunicato stampa) Continua incessantemente l’attività di controllo del territorio da parte dei militari della Compagnia Carabinieri di San Marco Argentano coordinati dal Capitano Giuseppe Abrescia. Nella notte tra venerdì e sabato scorsi, un 52enne roggianese è stato deferito per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nella circostanza i militari, nel corso di una perquisizione domiciliare, hanno rinvenuto circa 17,00 gr. di marijuana nonché un bilancino di precisione.

Sempre nel corso della nottata veniva segnalato al prefetto di Cosenza, per violazione dell’art. 75 del d.p.r. 309/90, un 28enne spezzanese trovato in possesso di un involucro di cellophane contenente della marijuana. Nel pomeriggio di venerdì, infine, un trentenne di Sant’Agata d’Esaro veniva tratto in arresto dai carabinieri del posto, a seguito di un'ordinanza di carcerazione emessa dal tribunale di Milano. L’uomo dovrà scontare 2 anni di pena presso la casa circondariale di Castrovillari poiché negli anni 2009/2012 si è reso protagonista in più occasioni nell’hinterland milanese di episodi di violenza sessuale. Stessa sorte per un salernitano 30enne, domiciliato a Spezzano Albanese, il quale a seguito di reati in materia di sostanze stupefacenti, è stato condannato dal tribunale di Napoli a scontare una pena di 9 anni. L’uomo, pertanto, veniva tradotto dai militari di Spezzano, guidati dal maresciallo Sergio De Cristofaro, presso la casa circondariale di Castrovillari.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners