PROMOZIONE - Finisce in pari l'esordio di campionato del Corigliano col Brutium

ph A. Rosito ph A. Rosito

CORIGLIANO - Nonostante l’ottimo rendimento e il numero di occasioni annotate, solo un pareggio all’esordio in campionato per il Corigliano. Al “Marca” di Cosenza, per la prima d’andata del girone A di Promozione, la squadra di mister Andreoli non sfonda il muro eretto dalla Brutium per un risultato finale ad occhiali. Jonici con qualche ritardo sulla preparazione e bruzi più attenti e risolutivi nelle chiusure delle azioni avverse. Eppure, per la cronaca, la gara si apre all’insegna dei cosentini che su un azione in mischia beccano la parte alta della traversa.

I coriglianesi rispondono subito con una ghiotta occasione del funambolico Concialdi che salta due giocatori e a tu per tu con il portiere spara fuori. Poco dopo la mezz’ora, ancora ospite avanti con Varriale che raccoglie un assist da corner e in sforbiciata sfiora palo e vantaggio. Prima dell’intervallo, ci prova ancora l’under De Marco che, ben assistito da Concialdi, calcia facendosi ribattere la sfera sulla linea. Nella ripresa, nuova opportunità per i biancazzurri con Barilari che da pochi passi di testa spedisce fuori. Corigliano votato all’attacco che tenta la via della rete anche su calcio piazzato ancora una volta con Concialdi ma la palla lambisce il palo. Nei minuti finali di match doppia chance per i ragazzi di Andreoli: prima su incornata di De Marco ricacciata dall’ottimo Gardi che poco dopo si ripete su una bordata indirizzata nel sette da Concialdi deviata. Finisce senza gol, ne vincitori ne vinti ma con un grosso rammarico per non aver finalizzato al meglio la mole di azioni confezionate dai biancazzurri. Buona la presenza di pubblico con una nutrita rappresentanza degli “Skizzati” sul fronte coriglianese. In settimana, Tricarico e compagni dovranno preparare bene l’esordio casalingo per essere più freddi e prolifici sotto rete. Al “Santa Maria Ad Nives” di Schiavonea, ore 15:30, arriverà il Belvedere e l’obbiettivo sarà il successo.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners