Inaugurata la Cattedra della Pace a Ferramonti di Tarsia

TARSIA - Due eventi in uno: l’inaugurazione della “Cattedra della Pace” e la presentazione del libro “Shoah e conflitto di civiltà” del professor Giancarlo Elia Valori. Teatro della manifestazione l'ex campo di internamento di Ferramonti alla presenza di numerose autorità civili, militari, religiose, governative e diplomatiche. Stracolma la sala delle conferenze di viale Riccardo Pacifici per assistere alla cerimonia promossa dal comune di Tarsia guidato dal sindaco Roberto Ameruso

Una mostra itinerante su Ferramonti organizzata dalla scuola di Torano

TORANO - “Una storia fatta di tante storie. Storie tristi, molto tristi, eppure, anche se può sembrare assurdo, meravigliose”. Così gli alunni dell’Istituto Comprensivo “Torano Castello-Lattarico” nel presentare la mostra itinerante “Ferramonti di Tarsia: passato, presente e futuro”. L’iniziativa è partita dal luogo simbolo che l’ha ispirata per portare la storia e le storie di questo territorio in molti altri. Un lavoro quasi febbrile, quello portato avanti da alunni e docenti in questi primi tre anni di vita del progetto di cittadinanza attiva, ispirato ai valori UNESCANI ai quali l’istituzione scolastica guidata dalla dirigente Maria Pia D’Andrea aderisce come scuola della Rete UNESCO, basato sull’educazione al rispetto dei diritti umani, “un valore che nel territorio di Tarsia e, paradossalmente, in un Campo di internamento, affiora inaspettatamente, come neve dal fango”.

RIcco programma a Ferramonti per il "Giorno della Memoria"

TARSIA - Il prossimo 27 gennaio 2018 ricorre la commemorazione del Giorno della Memoria, formalmente istituita dallo Stato italiano con la legge 211 del 20 luglio 2000. La ricorrenza ha una portata internazionale ed è celebrata il 27 gennaio di ogni anno come giornata di commemorazione delle vittime dell’Olocausto. In questo giorno si celebra la liberazione del campo di concentramento di Auschwitz, avvenuta il 27 gennaio 1945 ad opera delle truppe sovietiche dell’Armata Rossa.

La Memoria nel Campo di Ferramonti di Tarsia

TARSIA - Il prossimo 27 gennaio ricorre il 72° anniversario della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz, e il Comune di Tarsia, anche quest’anno utilizza il Giorno della Memoria per rendere la Memoria un elemento vivo: le lezioni del passato sono occasione di riflessione sulle contraddizioni e sulle speranze del nostro tempo. Solo ricordando quello che è stato, guardando indietro per guardare avanti, possiamo salvaguardare il tenore della nostra vita democratica oggi.

Il 26 dicembre a Ferramonti sarà acceso il terzo lume della Chanukka

TARSIA – (Comunicato stampa) Il 26 dicembre si svolgerà la commovente accensione del terzo Lume della Chanukka (il candelabro a 8 bracci), per la prima volta dopo la guerra mondiale, nell'ex campo di concentramento di Ferramonti di Tarsia.
Un segno per ribadire il messaggio di libertà contro i soprusi degli uomini sugli uomini, e la speranza ebraica che non muore nella Shoah, e l’anima ebraica è ancora viva nel Sud a 500 anni dall'espulsione degli ebrei dal Meridione d’Italia.

I sopralluoghi di Oliverio per il cimitero dei Migranti e Ferramonti si terrano domani

TARSIA – Dopo lo slittamento causato dai fatti di Nizza, l'incontro del presidente della Regione Mario Oliverio a Tarsia è stato fissato a domani, venerdì 22 luglio alle ore 16. La visita servirà per effettuare un sopralluogo all’area dove sorgerà il Cimitero Internazionale dei Migranti, la grande opera umanitaria che ha lo scopo di offrire una degna sepoltura alle vittime dei tragici naufragi che, con sempre maggiore frequenza, si verificano nel mar Mediterraneo.

Rinviato l'incontro di Oliverio a Tarsia dopo i tragici fatti di Nizza

TARSIA - L'incontro previsto per oggi pomeriggio alle 16 a Tarsia, con il presidente della Regione Calabria Mario Oliverio, il sindaco di Tarsia Roberto Ameruso e il leader dol Movimento Diritti Civili, Franco Corbelli, è stato rinviato. La causa è strettamente legata ai tragici fatti di Nizza di ieri sera. Il presidente Oliverio, infatti, ha annullato tutti gli appuntamenti odierni in segno di forte dolore e rammarico per quanto accaduto.

Oliverio domani a Tarsia per sopralluoghi su Ferramonti e sull'area del cimitero dei migranti

TARSIA - Domani, venerdì 15 luglio, alle ore 16, il Presidente della Regione Mario Oliverio sarà a Tarsia, presso l’ex Campo di concentramento di Ferramonti, luogo simbolo della memoria, per effettuare un sopralluogo ad alcuni manufatti che presentano parziali cedimenti.
Subito dopo proseguirà verso il sito individuato dal Comune di Tarsia per la costruzione del cimitero internazionale dei migranti, la grande opera umanitaria che ha lo scopo di offrire degna sepoltura alle vittime dei tragici naufragi che sempre con maggiore frequenza si verificano nel mar Mediterraneo.
Oliverio sarà accompagnato dal leader del Movimento Diritti Civili Franco Corbelli, che da quasi tre anni, dalla tragedia di Lampedusa del 3 ottobre 2013 in poi, si batte per la realizzazione del memoriale per le vittime dei naufragi.

Musica nel Campo di concentramento di Ferramonti di Tarsia

TARSIA - Si terrà oggi alle 17 presso l'ex campo di concentramento a Ferramonti di Tarsia il convegno dal tema “Wir Treffen Uns Schluss: Ci ritroviamo alla fine”, sintesi del progetto “Musica nel campo di concentramento Ferramonti di Tarsia” a cura dello Spazio Europeo della Memoria Musicale. Introdurrà Raffaele De Luca, a seguire i saluti istituzionali da parte del Sindaco di Tarsia Roberto Ameruso, il Consigliere Regionale Franco Sergio, il direttore del Conservatorio di Cosenza Antonella Calvelli, il referente per la Calabria delle comunità ebraiche di Napoli Roque Pugliese e il Consigliere con delega alla cultura Roberto Cannizzaro.

Il corto su Ferramonti della scuola di Torano al My Giffoni

TORANO - Gli alunni dell’Istituto Comprensivo “Torano – Lattarico” in lizza per la sezione MyGIFFONI, dedicata ai ragazzi dagli 11 ai 13 anni, con il corto “Il limite del ghiaccio”. Tra i ben  118 i giovani videomaker partecipanti al concorso nazionale Giffoni Film Festival , infatti, ci sono anche gli studenti dell’istituzione scolastica che comprende le scuole di Torano, Lattarico, S. Martino di Finita e Rota Greca. Questi, appunto, concorrono con il cortometraggio ispirato alla storia dell’ingegner Alfred Wiesner (attore Paolo Mauro) e della moglie Edith (attrice Caterina Misasi).

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners