Tariffa rifiuti. Nessun commissario a Lattarico. La Regione revoca la nomina

LATTARICO - Nessun commissario a Lattarico per il recupero coattivo del credito per il versamento della tariffa relativa al conferimento dei rifiuti. La Regione Calabria, infatti, revocherà il decreto firmato nei giorni scorsi dall’assessore regionale anziano Franco Rossi per il presidente della Giunta. A renderlo noto è la sindaca della cittadina cratense, Antonella Blandi.

Successo per la prima del Presepe Vivente a Regina

LATTARICO - Successo di pubblico per il presepe vivente inscenato a Regina di Lattarico. A rendere  l’evento ancor più suggestivo e dall’atmosfera sempre più magica la location scelta per rappresentare il presepe vivente. Gli angoli, le viuzze e gli scorci del centro storico di Regina, infatti, sono stati affollati da tanta gente che, seguendo il percorso, ha potuto ammirare le interpretazioni dei figuranti che hanno dato vita agli antichi mestieri e le varie botteghe artigiane.

Palazzello di Lattarico festeggia la castagna

LATTARICO - A Palazzello di Lattarico torna sabato 3 novembre la Sagra della Castagne. L’evento, giunto alla sua sedicesima edizione, è patrocinato dal Comune di Lattarico. Occasione per festeggiare la regina d’autunno, qual è la castagna. Un frutto molto amato che in passato è stato fonte di economia per molte famiglie. Tante le specialità di castagne che si potranno degustare, tra queste, ovviamente, le immancabili caldarroste.

Tre milioni di euro per il sistema fognario di Lattarico

LATTARICO - Circa tre milioni di euro per il sistema fognario comunale. Al municipio di Lattarico, infatti, la Regione Calabria ha finanziato un progetto per una spesa di due milioni e 954mila euro, nell’ambito del POR Calabria 2014/2020 “Patto per lo sviluppo della Calabria”. L’intervento finanziato riguarda la realizzazione dei collettori fognari e il completamento della rete esistente del centro urbano e delle località Piretto, Triscioli, Bongiovanni, Ventolilla, Campo di Fieno, Contessa Sottana, Taverna Nova, Astimata, Cozzo Carbonaro e Orecchiello. Non poca soddisfazione è espressa dalla sindaca Antonella Blandi.

Arrestati giovani spacciatori operanti nella Valle del Crati

COSENZA - Alle prime luci dell’alba, nei Comuni di Lattarico, Montalto Uffugo e Cosenza, i militari della Stazione Carabinieri di Lattarico, unitamente a quelli della Compagnia di Rende, con il supporto di un’unità cinofila antidroga di Vibo Valentia, a conclusione di un’attività d’indagine coordinata dal Procuratore della Repubblica di Cosenza, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza emessa dal G.I.P. del Tribunale di Cosenza, che ha disposto la misure cautelare degli “Arresti domiciliari” nei confronti di Luciano Carnevale, 22enne, residente a Lattarico (CS), e di Claudio Alushi, 21enne, residente a Montalto Uffugo (CS), nonché la misura del “Divieto di dimora nel comune di Montalto Uffugo” nei confronti di un 28enne, albanese, e di un 26enne, cosentino, tutti indagati in ordine al reato di “Detenzione e Spaccio di sostanze stupefacenti in concorso”.

Distretto Socio-Assistenziale, Montalto Uffugo precisa

MONTALTO UFFUGO - “Il Comune Capofila del distretto socio-assistenziale n.3 “Media Valle del Crati” è Montalto Uffugo”. Lo ribadisce in un comunicato stampa il sindaco di Montalto Uffugo, Pietro Caracciolo, che replica alle accuse di inerzia mosse nei confronti del suo Comune dai sindaci di Lattarico, Cerzeto, Bisignano, Luzzi, Rota Greca, S. Martino di Finita e S. Benedetto Ullano e inerenti al mancato utilizzo dei fondi trasferiti al distretto. “Ad oggi, come stabilito in Conferenza dei Sindaci del Distretto, - precisa Caracciolo - il comune che svolge le funzioni di capofila è quello di Montalto Uffugo.

Lattarico comune capofila del Distretto Socio-Sanitario

LATTARICO - Il municipio di Lattarico è il nuovo Comune Capofila del Distretto Socio-Assistenziale n.3 “Media Valle del Crati”. Lo hanno deciso i sindaci dei comuni di Lattarico, Cerzeto, Bisignano, Luzzi, Rota Greca, S. Martino di Finita e S. Benedetto Ullano. I primi cittadini, infatti, nel corso di una recente conferenza hanno deliberato all'unanimità dei presenti di trasferire le funzioni di Comune Capofila dal comune di Montalto Uffugo al comune di Lattarico. “Tale decisione - è scritto in un comunicato stampa dei sindaci - si è resa necessaria a causa della inerzia del Comune di Montalto Uffugo che ha provocato il mancato utilizzo dei fondi trasferiti allo stesso con la conseguente impossibilità dei cittadini di fruire dei servizi socio-assistenziali”.

Parte la Sagra della Castagna a Palazzello

LATTARICO - Assaporare l’autunno degustando i frutti del bosco. A Palazzello, frazione montana di Lattarico, tutto è pronto per la sagra delle castagne e dei funghi che si terrà oggi e domani (martedì 31 e mercoledì 1 novembre). L’evento, giunto ormai alla sua quindicesima edizione, è promosso dall’amministrazione comunale della cittadina della Valle Crati, presieduta dalla sindaca Antonella Blandi, con l’intento di promuovere il territorio e i suoi prodotti tipici. L’apertura degli stands gastronomici sarà preceduta dal convegno, in programma per oggi( martedì) alle 17, presso il Campus della Terza Età, sull’importanza delle castagne e dei funghi per il territorio lattarichese.

Festa per Miss Calabria a Cozzo Carbonaro

LATTARICO - Festa in piazza a Lattarico per la bellissima Maria Francesca Guido. La giovane Miss Calabria che ha rappresentato la nostra regione con il numero 4 alla finale nazionale del concorso di Miss Italia, a Jesolo, è stata festeggiata dalla sua comunità che la incoraggiata e sostenuta in questa sua splendida avventura. Maria Francesca Guido ha 21 anni, (è alta 1.75 con occhi e capelli castani), studia Economia aziendale all’Università della Calabria ed è al terzo anno. In molti non hanno voluto mancare alla festa organizzata a Cozzo Carbonaro, località dove vive assieme alla sua famiglia, da parenti e amici ed in collaborazione con l’amministrazione comunale.

Sequestrata area adibita a cava a Lattarico

LATTARICO – (Comunicato stampa) Un’area di 13.000 metri quadri è stata posta sotto sequestro nel territorio comunale di Lattarico. A seguito di un controllo del territorio effettuato in località “Loreto” gli uomini della Stazione Carabinieri Forestale di Montalto hanno rinvenuto uno sbancamento per la cui realizzazione è stata prodotta una documentazione non idonea all’entità dei lavori. In particolare l’area è stata oggetto attraverso lo sbancamento della realizzazione di alcuni gradoni con successivo prelievo di circa 25.000 tonnellate di materiale.

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners