Confronto Confial sui trasporti locali

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
Confronto Confial sui trasporti locali
Hostaria Antico Borgo

CORIGLIANO - Riunione degli organismi della Confial Trasporti alla presenza del segretario nazionale Benedetto Di Iacovo presso la sede della Confial di Corigliano in via Nazionale 18.
Il trasporto locale e le sue ricadute sul sistema della mobilità regionale, al centro del confronto. È stata anche affrontata la questione delle autolinee regionali esprimendo forte preoccupazione per gli annunciati tagli all'occupazione che vedrebbero alcune OO.SS. pronte a sottoscrivere accordi che non salvaguarderebbero tutta l'occupazione esistente o addirittura proporre una inaccettabile riduzione dell’orario di lavoro, con contestuale taglio retributivo, per i lavoratori.

Si è discusso poi, di alcune specifiche situazioni relative alle imprese locali, a cominciare dalla Ditta Autolinee IAS Scura SRL, nella quale è in atto una compressione dei diritti e delle libertà sindacali. La contrattazione aziendale è quasi inesistente, con il contratto di secondo livello scaduto ormai da tempo, senza alcuna prospettiva di rinnovo; esiste una disparità di trattamento tra lavoratori neo assunti e i più anziani per quanto riguarda il premio di presenza; si effettuano turnazioni non conformi alle norme contrattuali, con un uso molto discrezionale dell'utilizzo delle ferie forzate da parte dell'azienda e non concordate con i lavoratori, quindi di doppi turni e di altri istituti contrattuali che non sempre vengono rispettati. Azioni, queste, rintuzzate ripetutamente e per iscritto dal rappresentante sindacale aziendale Luigi Sisca e della Confial Trasporti, sulle quali l'azienda non ha dato ancora risposte plausibili, sostenute da esigenze aziendali effettive.
Alcuni lavoratori hanno, inoltre, agito direttamente in giudizio per vedere riconosciuti i loro diritti, anche di reintegra nel posto di lavoro a seguito di sentenza del Giudice del Lavoro. Da qui la richiesta di una serie di incontri, alcuni presso l'Ispettorato del Lavoro della provincia di Cosenza per affrontare gli aspetti su sicurezza, ambiente di lavoro e turnazioni, la regione Calabria e, successivamente, presso le competenti prefetture: obiettivo la garanzia occupazionale ed il rispetto dei diritti dei lavoratori.

© Riproduzione riservata
0
0
0
s2smodern
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners