Emiliano visita Acquaformosa. Per le primarie qui ha preso l'82% dei voti

ACQUAFORMOSA - «Il governatore della Puglia e candidato alla segreteria del Partito Democratico, Michele Emiliano, sarà ad Acquaformosa giovedì 6 aprile nell'ambito del tour calabrese». Ad annunciarlo l'assessore all'accoglienza del comune di Acquaformosa e delegato per l'immigrazione della Regione Calabria, Giovanni Manoccio. Due gli appuntamenti in programma, alle 10:30 saluto alla cittadinanza in piazza Papas Vincenzo Matrangolo, a seguire convegno sul tema "l'accoglienza e il sistema SPRAR" e poi visita nel centro minori e nei luoghi dell'accoglienza che rappresentano un modello europeo.

Progetti di accoglienza, a Firmo se ne parla in assemblea pubblica

FIRMO – Si è appena concluso a Firmo l'incontro pubblico sull'emergenza migranti chiesto dal consigliere di minoranza Antonio Bellizzi e accolto favorevolmente dalla maggioranza guidata dal sindaco Gennarino Russo. L'evento, utile a chiarire i dubbi scaturiti dalla manifestazione di disponibilità ad aderire ad eventuali progetti di accoglienza, richiesta direttamente dalla Prefettura di Cosenza a tutti i sindaci della provincia, è stato colorato da non pochi interventi alcuni anche colorati e forse fuori luogo. Ad ogni modo, a cercare di fare chiarezza già nel suo intervento di apertura è il sindaco Russo che parla di ingiustificato allarmismo sulla questione migranti. Lo stesso spiega come la lettere del prefetto alle amministrazioni comunali abbia chiesto attenzione sul tema dei migranti che potrebbe provocare un eccessivo posizionamento dei migranti su uno stesso territorio.

Morano ospiterà venti migranti con il progetto SPRAR

MORANO – (Comunicato stampa) L’Amministrazione comunale, con atto deliberativo n° 8 del 16 febbraio 2017, ha manifestato la volontà di accogliere nel proprio territorio venti richiedenti asilo o rifugiati.
L’adesione arriva in risposta all’emergenza umanitaria che coinvolge intere popolazioni del sud del mondo, alle prese con gravi problemi di natura sociale e civili, martoriate da conflitti insanabili e povertà che compromettono la sopravvivenza stessa e costringono a fuggire verso l’ignoto. Ignoto che talvolta si traduce in “futuro e speranza”, altre in “tragedia e morte”.

Accolta a Castrovillari una famiglia pakistana con il progetto Sprar

CASTROVILLARI – (Comunicato stampa) Con un semplice momento, nella sala Giunta, al primo piano del palazzo di città di Castrovillari, è stata accolta, in seguito all’adesione del capoluogo del Pollino al bando S.P.R.A.R. (Sistema di tutela e di rete degli enti locali per la realizzazione di progetti di accoglienza integrata), una famiglia -formata da 11 membri- di nazionalità pakistana, con molti anni vissuti in Libia, che s’intratterrà in città per qualche mese.

Grande entusiasmo per la prima serata di “AccoglienteCucina”

CIVITA – (Comunicato stampa) L’iniziativa è stata organizzata dallo SPRAR di Civita, gestito dalla Società Cooperativa Sociale SENIS HOSPES, con la partecipazione del C.A.S. di Amendolara, per promuovere e supportare l’integrazione sul territorio di persone costrette ad abbandonare i paesi di provenienza a causa di guerre e persecuzioni.
La serata è stata resa possibile grazie alla sinergia tra SPRAR di Civita e Centro Formazione Ulisse con sede a Lecce, dove si è ribadito l’importanza del rispetto della dignità e dell’identità di tutte le persone.

Sprar: a Castrovillari accolti i primi due nuclei familiari

CASTROVILLARI – (Comunicato stampa) Con una semplice cerimonia, ma pregna di significato, nella sala Giunta, al primo piano del palazzo di città di Castrovillari, sono state accolte, in seguito all’adesione del capoluogo del Pollino al bando S.P.R.A.R. (Sistema di tutela e di rete degli enti locali per la realizzazione di progetti di accoglienza integrata), le prime due famiglie di nazionalità nigeriana che s’intratterranno in città per sei mesi.

A San Sosti l'evento "Razzismo in fuorigioco"

SAN SOSTI - In occasione della “Giornata Mondiale del Rifugiato”, il progetto “Mosaico Sprar” di San Sosti ha promosso l'evento "Razzismo Fuorigioco!". In prima istanza si è tenuto, presso la sala consiliare comunale, un dibattito in compagnia di Maurizio Alfano, autore del libro "Italiani razzisti perbene", alla presenza – tra gli altri – del sindaco Vincenzo De Marco e dell’assessore Franco Boncompagni.

Castrovillari verso la Giornata Mondiale del Rifugiato

CASTROVILLARI – (Comunicato stampa) Per una sostanziale solidarietà contro la sottocultura dell’indifferenza, del girarsi dall’altra parte e per sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi della protezione internazionale e delle migrazioni forzate, che per essere “abbracciate” non possono prescindere da uno sguardo umano.
La città di Castrovillari dopo l’approvazione, da parte del Ministero dell’Interno, del progetto SPRAR - biennio 2016/2017 per l’accoglienza di richiedenti/titolari di Protezione internazionale e dei loro familiari, nonché degli stranieri e dei loro familiari beneficiari di protezione umanitaria, lunedì 20 giugno celebrerà, per far memoria di quanti sono costretti a fuggire dai loro Paesi a causa di persecuzioni, conflitti e violenze, la Giornata mondiale del rifugiato, a partire dalle ore 17 nel Castello Aragonese.

Castrovillari celebra la Giornata Mondiale del Rifugiato

CASTROVILLARI – (Comunicato stampa) Per una sostanziale solidarietà contro la sottocultura dell’indifferenza, del girarsi dall’altra parte e per sensibilizzare l’opinione pubblica sul sensibile tema della protezione internazionale e delle migrazioni forzate, che per essere “abbracciate” non possono prescindere da uno sguardo umano.
La città di Castrovillari dopo l’approvazione, da parte del Ministero dell’Interno, del progetto SPRAR - biennio 2016/2017 per l’accoglienza di richiedenti/titolari di Protezione internazionale e dei loro familiari, nonché degli stranieri e dei loro familiari beneficiari di protezione umanitaria, lunedì 20 giugno celebrerà, per far memoria di quanti sono costretti a fuggire dai loro Paesi a causa di persecuzioni, conflitti e violenze, la Giornata mondiale del rifugiato, a partire dalle ore 17 nel Castello Aragonese.

Castrovillari accede al bando Sprar e accoglierà presto i rifugiati

CASTROVILLARI - (Comunicato stampa) La città di Castrovillari è al 93° posto, in tutta Italia, nell’elenco del Ministero dell’Interno, dopo aver partecipato al bando S.P.R.A.R. (accedendo, così, al Fondo nazionale per le politiche ed i servizi dell'Asilo che gli conferisce risorse per 255mila euro) per l’accoglienza di richiedenti/titolari di Protezione internazionale e dei loro familiari, nonché degli stranieri e dei loro familiari beneficiari di protezione umanitaria. Entrare a far parte del Sistema di tutela e di rete degli enti locali per la realizzazione di progetti di accoglienza integrata significa, inoltre, salvaguardare anche il Territorio da eventuali centri di accoglienza straordinari.

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners