Progetti di accoglienza, a Firmo se ne parla in assemblea pubblica

FIRMO – Si è appena concluso a Firmo l'incontro pubblico sull'emergenza migranti chiesto dal consigliere di minoranza Antonio Bellizzi e accolto favorevolmente dalla maggioranza guidata dal sindaco Gennarino Russo. L'evento, utile a chiarire i dubbi scaturiti dalla manifestazione di disponibilità ad aderire ad eventuali progetti di accoglienza, richiesta direttamente dalla Prefettura di Cosenza a tutti i sindaci della provincia, è stato colorato da non pochi interventi alcuni anche colorati e forse fuori luogo. Ad ogni modo, a cercare di fare chiarezza già nel suo intervento di apertura è il sindaco Russo che parla di ingiustificato allarmismo sulla questione migranti. Lo stesso spiega come la lettere del prefetto alle amministrazioni comunali abbia chiesto attenzione sul tema dei migranti che potrebbe provocare un eccessivo posizionamento dei migranti su uno stesso territorio.

Graziano sulla Firmo-Sibari: "E' una vergogna!"

COSENZA – (Comunicato stampa) Mobilità strategica della Calabria del Nord-Est, prendiamo atto che la Regione Calabria nell’impresa babelica di ammodernamento e raddoppio del raccordo autostradale Sibari SS106 – Firmo A3 si è limitata al ruolo di passacarte e di megafono degli annunci, sempre disattesi, di Anas SpA. Lo scorso Giungo 2016, avevo chiesto quali azioni decisive e risolutive si intendessero avviare per offrire soluzioni alla situazione paradossale e grottesca venutasi a creare con i lavori di realizzazione del Megalotto 4 della Statale 106.

Operazione Polihedron, in manette persone di Spezzano Albanese, Firmo, Lungro e Cetraro

CASTROVILLARI – (Comunicato stampa) I Carabinieri eseguono un’ordinanza di custodia cautelare a carico di soggetti accusati di costituire un’associazione a delinquere dedita alla commissione di numerosi delitti, tra cui detenzione e porto di armi clandestine, acquisto, spendita e introduzione di banconote false, truffe, ricettazioni furto. Emerso anche un articolato contesto di spaccio di sostanze stupefacenti.
Dalle prime luci dell’alba, nei comuni di Firmo, Lungro, Spezzano Albanese e Cetraro, i carabinieri del comando provinciale di Cosenza stanno dando esecuzione a numerose ordinanze di custodia cautelare in carcere e agli arresti domiciliari, emesse dall’ufficio Gip del Tribunale di Castrovillari, su richiesta del procuratore della repubblica di Castrovillari, dr. Eugenio Facciolla, a conclusione di una complessa attività investigativa condotta dalla compagnia carabinieri di Castrovillari.

Strada Provinciale 263 in condizioni critiche, Santoianni chiede interventi urgenti

LUNGRO – Con un a missiva indirizzata al Presidente della Provincia di Cosenza, Mario Occhiuto, al Prefetto e a tutti gli organi competenti, il sindaco di Lungro, Giuseppino Santoianni, sottolinea le criticità della Strada Provinciale 263, ex Ss105. «Dopo varie sollecitazioni, sia scritte che verbali, da parte di questa Amministrazione Comunale -scrive il primo cittadino-, relativa alla strada in oggetto che collega i Comuni di Acquaformosa e Firmo, la situazione è sempre più critica. La non manutenzione e pulizia delle cunette crea gravi problemi alla viabilità e conseguentemente alla sicurezza dei cittadini.

Imprenditori della Ss534 bloccano lo Scalo di Spezzano Albanese

SPEZZANO ALBANESE - È decisa la protesta delle imprese che lavorano sulla Ss534 e che stamattina hanno stabilito di manifestare pacificamente al quadrivio di Spezzano Albanese Scalo. Oltre 4 mesi il fermo dei cantieri sull'importante bretella di collegamento fra lo svincolo autostradale di Firmo e la Ss106 jonica e 4,5 milioni di euro che la ditta Vidoni deve erogare alle imprese che stanno lavorando nei cantieri. Il tutto con gravi ripercussioni sull'utenza che, quotidianamente, si ritrova a percorrere quella strada. La manifestazione, annunciata nei giorni scorsi dal coordinatore degli imprenditori Pasquale Bauleo, si è aperta intorno alle 8 con il raduno dei manifestanti nei pressi del bivio della Ss283 di Torre Mordillo.

Annunciata protesta degli imprenditori della Ss534 allo Scalo di Spezzano Albanese

SPEZZANO ALBANESE – Continuano i disagi sui cantieri della Ss534 (Cammarata Stombi) che collega lo svincolo autostradale di Firmo alla Statale Jonica 106. Cantieri fermi da ottobre 2015 e il rischio che i 100milioni di fondi europei per la risistemazione dell'importante bretella viaria tornino indietro. In tutto ciò ci sono gli imprenditori che rischiano di fallire considerato che le 20 imprese che ruotano attorno ai cantieri avanzano ben 4,5 milioni di euro. Così, fra tira e molla vari, incontri fatti e promesse non mantenute, per la prima volta sono proprio gli imprenditori a scendere in campo e a far sentire la propria voce annunciando lo stato di agitazione per il prossimo 15 febbraio.

Baratto amministrativo se n’è discusso in consiglio a Firmo

FIRMO - Anche a Firmo si è discusso di baratto amministrativo in Consiglio comunale, su proposta del consigliere di minoranza Antonio Bellizzi che chiede al civico consesso di «valutare la sua proposta che va nella direzione di trovare una soluzione ai bisogni delle famiglie disagiate».

Futuro della Ss534 ancora incerto

ESARO - Quale sarà il futuro della Strada Stata 534? Oggi è difficile dirlo. Infatti, l’importantissimo tratto viario che collega la Superstrada Jonica 106 con lo svincolo autostradale A3 Salerno – Reggio Calabria di Firmo è oggi oggetto di un restyling che attualmente è bloccato.
Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners