Transumanze Culturali, a Castrovillari avviati i lavori

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
Transumanze Culturali, a Castrovillari avviati i lavori

CASTROVILLARI - Dovrebbe essere avviata nella prossima settimana, e sicuramente dopo la nomina di tutti i nove membri della Cabina di Regia politico-istituzionale, la redazione, con i tecnici designati da ciascun componente, dei progetti integrati, suscitati dalle strategie d’azione già individuate, importanti per lo svincolo delle risorse (sino a 100milioni di euro) e passo conseguente -dopo tale costituzione- dell'accordo di programma sottoscritto lo scorso marzo nell’ambito del programma "Transumanze Culturali tra due Parchi" ammesso a finanziamento dal MIBACT.

Ieri sera, così, nella sala consiliare del palazzo di città di Castrovillari, Comune capofila di una cordata comprensoriale (tra due parchi nazionali, Parco Nazionale del Pollino, versante calabro, e Parco Nazionale della Calabria, con la Sila Grande), e interistituzionale di 45 Comuni, presieduta dal Sindaco, Domenico Lo Polito, che coordinerà la stessa cabina di regia, sono stati eletti -dando così inizio al nuovo organismo guida, di raccordo e di preparazione- il rappresentante del Comune di Aita per l’Alto Tirreno cosentino, quello di Longobardi per il Basso Tirreno cosentino, di Frascineto per il Pollino occidentale, di Aprigliano per il Savuto, di Acri per la Valle del Crati, di San Giovanni in Fiore per la Sila Grande e di Bocchigliero per la Sila Greca.
A causa, poi, di una doppia candidatura, avanzata per la Valle dell’Esaro, l’assemblea dei sindaci e rappresentanti delle pubbliche amministrazioni presenti, dopo uno scambio di pareri, ha deciso di rinviare tale designazione e riunirsi nuovamente venerdì 7 luglio, alle ore 18,30, presso il Comune di San Sosti per decidere il nono membro che verrà scelto e indicato tra le amministrazioni comunali di quell’area.
Il presidente Lo Polito nel moderare i lavori ha chiesto a tutti, di fronte a questo impasse politico, di essere puntuali al nuovo appuntamento al fine di continuare, con lo stesso spirito, l’impegno affermato nel percorso che ha dato vita alla realizzazione dell’impianto di coesione suscitato da una strategia di Area ed alla sottoscrizione, nel Circolo Cittadino di Castrovillari, dell’accordo di programma inviato al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.
“E’ fondamentale -ha riferito il Sindaco Domenico Lo Polito a margine della riunione- che questa tensione ideale non scemi, come è vitale la sinergia creata per il riscatto delle aree interne che sono gli attori di riferimento di un iniziale processo di crescita comune dal basso, indispensabile per il nostro sviluppo”. L’organismo -è stato precisato pure- prossimamente avrà una convocazione itinerante.
La presentazione del progetto -come si ricorderà-, per partecipare al Bando MiBACT avvenne il luglio scorso nella sala consiliare del Comune di San Marco Argentano.

© Riproduzione riservata
0
0
0
s2smodern
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners