Fiera di San Giuseppe: sequestrati capi contraffati, banconote false e droghe

COSENZA – (Comunicato stampa) Conclusa a Cosenza la tradizionale fiera di San Giuseppe con il sequestro di beni contraffatti o pericolosi per la salute del consumatore, banconote false e sostanze di stupefacenti. Questi i risultati del “Dispositivo Permanente di contrasto ai Traffici Illeciti Provinciale” attuato dalla Guardia di Finanza di Cosenza, in stretta collaborazione con le altre Forze di Polizia ed il coordinamento della Prefettura di Cosenza. Con l’obiettivo di rendere maggiormente proiettata sul territorio cosentino l’azione del Corpo mirata alla prevenzione e al contrasto ai traffici illeciti, in particolare la commercializzazione di beni contraffatti, pattuglie automontate ed appiedate sono state impiegate in servizi di appostamento, perlustrazione, osservazione e attuazione di posti di controllo.

Estorceva foto intime a minorenne catanese, indagato 19enne del cosentino

COSENZA – (Comunicato stampa) Nel giornata odierna la Polizia di Stato, in particolare gli uomini della Sezione Polposta di Cosenza, su decreto della Procura Distrettuale di Catania, hanno effettuato una perquisizione ad un giovane cl.98 residente in provincia di Cosenza.
Il giovane dicianovenne risulta indagato perché resosi responsabile di una sex extortion, ai danni di una ragazza catanese minorenne, alla quale aveva chiesto l’invio di foto intime.

Colpisce donna al cranio, al volto e alla gola. Arrestato 35enne

COSENZA – (Comunicato stampa) Nella nottata odierna giungeva al 113 una telefonata da parte di un uomo che segnalava un delitto nei confronti di una donna, avvenuto in un’abitazione di via Panebianco in Cosenza.
Nell’immediatezza giungevano sul posto equipaggi della Squadra Volante e della Squadra Mobile i quali constatavano la veridicità della notizia, rinvenendo una donna A.E. cl.56 riversa per terra in una pozza di sangue, con vistose ferite al cranio.

Denunciato per aver ottenuto indebitamente 70mila euro per pensione di invalidità

COSENZA – (Comunicato stampa) I Finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Cosenza hanno accertato una truffa aggravata in danno dell’INAIL perpetrata da un cittadino italiano che ha ottenuto indebitamente oltre 70 mila euro a titolo di pensione d’invalidità, a seguito di un simulato “infortunio in itinere”.
L’’infortunio in itinere”, un istituto giuridico a tutela del lavoratore che garantisce in caso di incidente occorso al dipendente durante il viaggio tra abitazione e luogo di lavoro e che riconosce al soggetto sia un’indennità temporanea che una rendita vitalizia mensile. A seguito di un incidente stradale un soggetto dichiarava falsamente che stava rientrando dal lavoro.

Stalker incallito rischia arresto il giorno della festa della donna

COSENZA – (Comunicato stampa) Gli uomini della Polizia di Stato della Questura di Cosenza, a seguito di una richiesta di aiuto, nella trascorsa serata di ieri sono intervenuti in soccorso di una donna che da anni subisce le morbose attenzioni di uno stalker incallito. La donna a seguito dei continui atti persecutori perpetrati nei suoi confronti e del perdurante stato di ansia e paura in lei generati, ha dovuto cambiare il suo stile di vita. Nell’occasione della Festa della donna, lo stalker, approfittando dell’assenza del portiere dello stabile, è riuscito ad entrare nel condominio della vittima ed ha posizionato un mazzo di mimose in corrispondenza dell’ingresso dell’appartamento della stessa.

La Polizia sventa un furto di autovettura

COSENZA – (Comunicato stampa) La Polizia di Stato, nell'ambito del piano straordinario di controllo del territorio predisposto in sede di tavolo tecnico in esecuzione delle direttive impartite dal Questore Dr. Luigi LIGUORI, per la prevenzione e repressione dei reati predatori in genere, ha impedito la consumazione del furto di una autovettura.
In particolare la Squadra Volanti della Questura di Cosenza e il Reparto Prevenzione Crimine Calabria Settentrionale, nella trascorsa serata, durante il piano straordinario di controllo del territorio, sventava il furto di un’autovettura Fiat Grande Punto.

Il camper della Polizia in piazza contro la violenza sulle donne

COSENZA - (Comunicato stampa) Nel giorno dedicato alla Campagna Internazionale contro la Violenza alle Donne, la Polizia di Stato ha voluto, come nell’anno 2016, esserci con il suo continuo impegno nel contrasto dell’odiato fenomeno.
Anche per il 2017 la Questura di Cosenza conduce la campagna d’informazione itinerante, del Ministero dell’Interno  Dipartimento della Pubblica Sicurezza denominata “Progetto Camper della Polizia di Stato …questo non è amore”,  finalizzata alla creazione di un contatto diretto tra le donne ed una squadra di operatori specializzati pronti a raccogliere in totale riservatezza le testimonianze dirette di chi, spesso, ha paura di denunciare o  varcare la soglia di un ufficio di Polizia.

Arrestati due spacciatori a Cosenza

COSENZA – (Comunicato stampa) I finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Cosenza nell’ambito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Cosenza, hanno tratto in arresto due soggetti per spaccio di sostanze stupefacenti e sequestrato oltre 100 grammi di eroina e cocaina. Uno spacciatore di origine extracomunitaria, proveniente dalla Campania, è stato arrestato nei pressi della stazione ferroviaria di Cosenza per il possesso di oltre 85 gr. di eroina, presumibilmente destinata al mercato cosentino, contenuta in n. 2 ovuli.

Sequestrate oltre 2,5milioni di maschere e vestiti di carnevale dalla Guardia di Finanza

COSENZA – (Comunicato stampa) I finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Cosenza, nel corso di mirati interventi finalizzati a contrastare la vendita di prodotti nocivi o pericolosi per la salute dei consumatori, predisposti proprio in occasione delle festività di carnevale, hanno sequestrato oltre 2 milioni e mezzo di maschere e vestiti di carnevale, destinati alla libera vendita, carenti dei contenuti informativi e pericolosi per il consumatore. L’operazione denominata Maschere Protette sviluppata a seguito del quotidiano controllo del territorio, permetteva di individuare diverse società gestite da soggetti di nazionalità cinese, che ponevano in vendita articoli di carnevale pericolosi provenienti dall’area asiatica.

Il presidente Iacucci giura davanti al Consiglio Provinciale

COSENZA – (Comunicato stampa) Il Presidente della Provincia ha prestato giuramento questa mattina davanti al Consiglio, nella seduta di insediamento, di essere fedele alla Repubblica, di osservarne lealmente la Costituzione e le leggi e di esercitare le sue funzioni nell’interesse della comunità amministrata.
L’impegno solenne ha sancito ufficialmente la nascita dell’Amministrazione Iacucci, con il neo Presidente che ha dato inizio al nuovo mandato con prevedibile emozione.
«È il primo Consiglio Provinciale dopo le elezioni del 29 gennaio – ha esordito Franco Iacucci subito dopo il giuramento – e la Provincia di Cosenza è stata l’ultima a votare, in Italia.

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners