Cassano pronta per la "Città Educativa"

CASSANO – (Comunicato stampa) La Giunta Municipale, riunitasi sotto la presidenza del Sindaco Giovanni Papasso, ha deliberato la realizzazione della “Città Educativa” e il Gruppo di Lavoro che dovrà interessarsi della messa in campo delle iniziative per raggiungere tale scopo. La “Città Educativa” è un progetto di Inclusione, Intercultura, educazione informale e non-formale che attraverso lo sguardo sulla città, sui suoi luoghi di maggiore interesse e storicità dove più si può apprendere questi vanno trasformati per educare a esplorare, capire, dibattere, provare, incontrare, domandare.

Nuove minacce al sindaco Gianni Papasso

CASSANO ALLO JONIO – (Comunicato stampa) Nuove minacce al sindaco di Cassano All’Ionio, Gianni Papasso. Alle ore 12:56 di oggi, da una cabina telefonica pubblica (il numero corrisponde allo 0981 – 71189) ubicata sul centralissimo corso Garibaldi, di fronte l’ex Banca Carime, è stato trasmesso destinato al telefonino cellulare del segretario generale del comune, Antonio Fasanella, un messaggio minaccioso per il sindaco Papasso, di cui  riportiamo integralmente il testo: “Il tuo Capo la Sete di potere nn lo fa ragionare. Ma quando scenderà da li e un uomo normale. Allora i suoi figli pagheranno i suoi peccati”. Il primo cittadino, impegnato in un convegno presso l’istituto comprensivo “Umberto Zanotti Bianco” di Sibari, su Scuola e Territorio, tempestivamente informato dal segretario Fasanella, appena fatto rientro in comune, ha deciso di portare a conoscenza della pubblica opinione questa ennesima minaccia che tende a creare apprensione e paura anche nel proprio nucleo familiare, considerato che in più occasioni vengono tirati in ballo i figli, informando le forze dell’ordine.

Il sindaco Papasso dichiara guerra alla processionaria

CASSANO – (Comunicato stampa) Il Sindaco di Cassano All’Ionio, Giovanni Papasso, firma l’ordinanza contro la Processionaria. Con l’arrivo della primavera, torna l’allarme processionaria del pino, un insetto infestante che, nelle sue forme larvali, ha effetti negativi sulla salute dell’uomo e degli animali. Le larve si nutrono di foglie principalmente di pino o di quercia e possono essere causa di reazioni allergiche e irritazioni cutanee, se non addirittura di choc anafilattici, soprattutto in soggetti particolarmente sensibili, a causa dei peli urticanti di cui sono ricoperte. La primavera è il periodo in cui le tipiche larve aculeate scendono in processione lungo i tronchi, fino a quando non penetrano nel terreno per incrisalidarsi. Le larve sono pericolose soprattutto per i bambini e per gli animali domestici. Per questo motivo, il sindaco di Cassano All’Ionio, Giovanni Papasso, ha firmato un’ordinanza con la quale invita i cittadini a procedere con la disinfestazione.

Papasso accoglie positivamente l'ok di Bruxelles sull'aeroport

CASSANO – (Comunicato stampa) “Buone notizie arrivano da Bruxelles”. In questi termini si esprime il Sindaco di Cassano All’Ionio, Giovanni Papasso, salutando di buon grado la notizia appresa dalla stampa per cui l’Europa ha ratificato il Piano Regionale dei Trasporti redatto dalla Regione Calabria e nel quale si prevede, tra le altre opere, la realizzazione dell’aeroporto di Sibari.
“Il Parlamento Europa ha, quindi, rappresentato un giudice giusto a Berlino. Ringraziamo” ha detto Papasso “il Presidente della nostra Regione, Mario Oliverio, che ci è sempre stato vicino capendo le nostre esigenze e le nostre motivazioni e non in ultimo, un grazie di vero cuore va al consigliere regionale Giuseppe Graziano che si è fatto voce del territorio dell’intera area della Sibaritide presso la Regione Calabria raccogliendo le richieste degli amministratori locali e delle tante realtà imprenditoriali che vedono nell’importante opera infrastrutturale un volano di sviluppo e rilancio di tutta la Regione Calabria”.

Gianni Papasso comunica l'insediamento della Commissione d'Accesso

CASSANO – «Comunico ed informo che questa mattina si è insediata, presso il Comune di Cassano All’Ionio, la Commissione di Accesso agli atti disposta e nominata dal Prefetto di Cosenza, dottor Gianfranco Tomao, peraltro più volte, da me invocata nelle competenti sedi istituzionali». Così il sindaco di Cassano allo Jonio, Gianni papasso comunica l'insediamento della Commissione d'accesso e continua: «La Commissione è composta dal dott. Vito Turco, Viceprefetto aggiunto in servizio presso la Prefettura di Cosenza, dal Capitano Francesco Barone, Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Corigliano Calabro, l’Ing. Francesco Trecroci, funzionario della sede coordinata del Provvedimento Interregionale alle Opere Pubbliche Sicilia – Calabria di Catanzaro.

La Regione concede 50mila euro a Cassano per uno scuolabus

CASSANO – (Comunicato stampa) Ancora una volta la Regione Calabria dimostra di essere al fianco dell’Amministrazione Comunale. Con decreto dirigenziale n° 1116, del 7 Febbraio 2017, è stato concesso un finanziamento di 50.000 euro all’Amministrazione Comunale di Cassano All’Ionio, da destinare all’acquisto di uno scuolabus. Il finanziamento è inserito all’interno del piano del diritto allo studio 2016. L’annuncio è stato dato durante il Consiglio Comunale del 19 febbraio dal primo cittadino della città delle Terme, Giovanni Papasso. “Apprezziamo il pronto intervento della Regione Calabria, del governatore Oliverio e per suo tramite, dell’assessore regionale al Welfare, Lavoro, Pubblica Istruzione, Formazione professionale e Politiche Giovanili, Federica Roccisano che ha visto la realizzazione della concessione del finanziamento di 50.000 euro per l’acquisto di uno scuolabus.

Intimidazioni al sindaco Papasso, solidarietà della maggioranza

CASSANO – (Comunicato stampa dei consiglieri di maggioranza di Cassano) Quello che è accaduto alla tomba del papà del Sindaco di Cassano All’Ionio, Giovanni Papasso, davvero ci ha lasciato tutti senza parole. Le tombe dei nostri cari defunti sono luoghi sacri e chi si è permesso di imbrattare con la vernice nera la lapide del papà del Sindaco non ammette scusanti. Proprio, perché non ci sono parole per descrivere un simile atto incivile, deplorevole ed ignobile. Qualcuno molto più civile di noi, in tempi antichi diceva: “Chi non ha rispetto dei morti non è degno di considerarsi "uomo". Ma sicuramente non ci sono aggettivi qualificativi per definire chi compie simili azioni.

Solidarietà di Papasso per l'incendio dell'auto del lavoratore comunale

CASSANO - (Comunicato stampa) Il sindaco di Cassano all’Ionio, Gianni Papasso, appena venuto a conoscenza dell’incendio dell’automobile, una Fiat Panda, preumibilmente di natura dolosa, perpetrato ai danni dell’automobile di proprietà di Francesco Perrone, un lavoratore precario in forza nell’organico dell’ente locale, addetto ai servizi cimiteriali, si è recato presso la residenza dei Perrone, ubicata alla via Latina del quartiere Fiume di Lauropoli, per espremere a tutta la famiglia, a nome proprio e di tutta l’amministrazione comunale, incondizionata solidarietà e vicinanza. Riferendosi all’episodio in questione, il primo cittadino, ha affermato che qualora gli inquirenti, carabinieri della Tenenza di Cassano e vigili del fuoco di Castrovillari, che indagano a 360°, non escludendo nessuna ipotesi, confermassero, così come è stato ipotizzato in un primo momento, che l’incendio della Panda di Perrone, avvenuto notte tempo, tra venerdì e sabato scorsi, in adiacenza dell’abitazione del proprietario, fosse stato di natura dolosa, significherebbe che ancora una volta, personale comunale viene messo nel mirino della criminalità organizzata per ragioni inspisegabili e per questo preoccupanti sia per i singoli che per l’interà comunità locale.

Firmata convenzione con la ProCiv, a Cassano in arrivo 100mila euro per il ripristino dell'argine del Raganello

CASSANO - (Comunicato stampa) Il Sindaco di Cassano All’Ionio Giovanni Papasso si è recato presso la sede dell’unità Operativa di Protezione Civile, sita a Germaneto di Catanzaro, per firmare, alla presenza del Dirigente dell’Unità Operativa della Protezione Civile Dott. Carlo Tansi, una convenzione che regola i rapporti tra la Regione Calabria – Dipartimento Presidenza – UOA Protezione Civile e gli Enti beneficiari dei “Primi interventi urgenti di protezione civile in conseguenza degli eccezionali eventi metereologici che nei giorni dal 29 Gennaio al 2 Febbraio 2015 hanno colpito il Territorio delle Province di Cosenza, Catanzaro e Crotone e che nel periodo dal 22 Febbraio al 26 Marzo 2015 hanno colpito il territorio dei comuni ti Petilia Policastro in provincia di Crotone, di Scala Coeli e Oriolo Calabro in provincia di Cosenza e di Canolo  e Antonimina in provincia di Reggio Calabria”. Tra questi anche il Comune di Cassano All’Ionio.

Papasso difende l'aeroporto nella Sibaritide

CASSANO - (Comunicato stampa)  “Continuo a interrogarmi, sul perché ogni volta che si parla di Sibaritide e di interventi nell’Alta Calabria ai fini del suo sviluppo, per taluni politici, intellettuali, cattedratici, rappresentanti di categoria e semplici improvvisati “opinion leader”, finisce il letargo che di solito li caratterizza e cominciano le critiche poco costruttive, che mistificati da saggi consigli, sanno molto di avversità. Nella fattispecie, il riferimento è destinato al progetto che prevede la  realizzazione dell’Aeroporto della Sibaritide, reinserito di recente dall’assemblea regionale calabrese, nel Piano Regionale dei Trasporti”. Ad esprimersi in questi termini, è il sindaco della Città di Cassano All’Ionio, Gianni Papasso, nel cui territorio dovrebbe essere insediata l’importante infrastruttura aeroportuale.

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners