A maggio saranno soppressi due passaggi a livello a Sibari

A maggio saranno soppressi due passaggi a livello a Sibari

CASSANO - Diventa finalmente concreta la pratica riguardante la soppressione dei due passaggi a livello di Sibari. E’ previsto per il prossimo mese di maggio del 2018, l’avvio dei lavori. Ne ha dato comunicazione, il sindaco di Cassano All’Ionio, Gianni Papasso, che insieme al consigliere di maggioranza Gaetano Scarano, ha partecipato a Catanzaro, presso la Cittadella Regionale, all’incontro con l’assessore regionale Russo. Presenti e partecipi alla discussione, anche  l’ingegnere Zinno per la regione e gli ingegneri De Carlo e Parla, per RFI.

La problematica riguardante la soppressione dei due passaggi a livello di Sibari posti sulle tratte ferroviarie per Taranto e per Catanzaro, viene da lontano e nel tempo, reiterati sono stati gli interventi e le sollecitazioni presso gli enti e le autorità competenti, al fine di evitare i tanti disagi causati dagli stessi alla circolazione stradale, soprattutto durante il periodo estivo, quando il territorio di riferimento diventa meta di destinazione e di passaggio per un considerevole flusso di traffico. Nell’occasione, prima l’assessore regionale Russo e successivamente anche il presidente Mario Oliverio, intervenuto ai lavori, unitamente ai tecnici di RFI, De Carlo e Parla, hanno riferito che il progetto esecutivo è stato già approvato e che le opere da realizzare sono state già finanziate. Da qui, la bella notizia, che a maggio 2018, avranno inizio i lavori, che oltre alla soppressione dei due passaggi a livello, che andranno a risolvere l’annoso problema, si procederà anche alla riqualificazione dell’area circostante. A margine della riunione, il sindaco Papasso e il consigliere Scarano, ricordando che dell’importanza del problema se ne era parlato ancora una volta nella Capitale lo scorso mese di gennaio, hanno ringraziato il presidente Oliverio per l’interessamento profuso nelle sedi deputate. Rassicurazioni positive, in quella sede, sono venute anche per quanto concerne i problemi più volte rappresentati delle contrade Lattughelle e Permuta. Un risultato concreto, ha sottolineato, inoltre, il sindaco Papasso, che provocherà, tra l’altro, per l’importante investimento previsto, anche un considerevole indotto occupazionale e commerciale.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners