Un rumeno brucia rifiuti. Arrestato dai Carabinieri

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
Un rumeno brucia rifiuti. Arrestato dai Carabinieri

ROSSANO – (Comunicato stampa) Nella giornata di ieri i militari della Stazione Carabinieri forestale di Rossano, nel corso di un servizio mirato alla prevenzione e repressione del fenomeno degli incendi boschivi, hanno notato una grossa fumata di colore nero alimentata di continuo in C.da Oliveto. I militari si avvicinavano alla zona senza farsi scorgere sorprendendo in flagranza di reato un cittadino rumeno, C.I. del 63', intento a bruciare rifiuti speciali di varia natura tra cui un ingente quantitativo di materiale plastico.

I fumi maleodoranti e carichi di elementi nocivi per l'ambiente e la salute dell'uomo hanno invaso le abitazioni delle contrade Santa Caterina-Oliveto di Rossano. L'uomo è stato fermato e condotto nella locale Stazione Carabinieri forestali dove veniva messo a disposizione dell'autorità giudiziaria che ne disponeva gli arresti domiciliari e il processo per direttissima nella giornata di oggi. L'attività è stata diretta Sost. Proc. Alessandra Rana e coordinata dal Procuratore capo della Procura di Castrovillari Eugenio Facciolla.

© Riproduzione riservata
0
0
0
s2smodern
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners