Indagine dei Nas sui corsi OSS a Trebisacce

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
Indagine dei Nas sui corsi OSS a Trebisacce

TREBISACCE - Come già fatto in altre occasioni sempre relative ai corsi OSS e OSSS, per operatori socio-sanitari, la Federazione Nazionale Migep delle Professioni infermieristiche e tecniche, con sede in Verbania (To), interviene ancora, scrivendo, però, questa volta, direttamente agli Assessorati regionali della sanità di Calabria e di Campania ed ai Nas di Cosenza e Napoli. Motivo della missiva, la pressante richiesta dei corsisti che continuano ad interpellare la Federazione presieduta da Angelo Minghetti “informando che il 28 giugno l’ente Sud Europa organizza una trasferta per 30 corsisti a Napoli per dare gli esami attraverso Consorzio Sandra di Napoli chiedendoci se è tutto regolare”.

“La cosa sconcertante -scrive Minghetti- è che a questi corsisti gli sarà rilasciato un attestato di Oss con una formazione farlocca”. “Detto dagli stessi corsisti -aggiunge il Migep- più che una formazione è stato un colloquio di 12 giorni per tre ore, per un totale di 30 ore, attraverso un docente di qualifica “Ausiliario”, con un’apparizione di un capo sala e di un avvocato, compensando in alcuni casi il tirocinio attraverso il volontariato”. Ed ancora, il presidente della Migep scrive: “Siccome sono già state avviate indagini da parte dei Nas, gli stessi corsisti chiedono di mantenere il riserbo sui loro nomi, comunicandoci che l’ente in questione, a garanzia della regolarità dei corsi, telefonicamente ha fatto assicurare da una dirigente della Regione Campania che non avrebbero più fatto un pre – esame, ma un vero esame attraverso Consorzio Sandra di Napoli. Su questo sorgono molti dubbi che meriterebbero di approfondimenti”. Secondo il Migep si starebbe realizzando una sorta di “pirateria delle agenzie formative, organizzando formazione e trasferte a Napoli a sostenere esami per l’acquisizione dell’attestato di OSS – OSSS”. In altri termini, Minghetti sostiene che “si tende alla formazione non orientata a una qualità professionale, ma sembrerebbe un commercio speculativo”. Ed aggiunge: “La stessa cosa sta accadendo con l’ente Onlus La fabbrica delle Idee di Catanzaro in collaborazione con l’ente Centro Studi Peluso di Pagani (SA)” per cui il Migep ha inoltrato specifica nota a Regioni e Nas. La missiva della Federazione Nazionale Migep si conclude con la richiesta, alla Regione Calabria, Campania ed ai Nas per “un intervento urgente su quanto sta avvenendo facendo piena luce sul caso e su quanto dichiarato dagli stessi studenti-corsisti”.

© Riproduzione riservata
0
0
0
s2smodern
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners