Auto in fiamme allo Scalo di San Marco

SAN MACRO ARGENTANO - Auto in fiamme probabilmente a causa di un tamponamento ieri mattina sulla provinciale che conduce verso lo scalo di San Marco Argentano. Il pronto intervento d’alcuni cittadini muniti d’estintore ha evitato guai peggiori e sul posto sono anche intervenuti militari della locale Compagnia dei carabinieri. Giusto il tempo necessario per le operazioni del caso, il tutto è stato sgomberato in modo da far riprendere regolarmente il traffico che si era bloccato sull’arteria interessata.

Trovato con 1,2kg di marijuana, arrestato 27enne di Castrovillari

CASTROVILLARI – (Comunicato stampa) Il 15 aprile scorso, a Castrovillari, i militari dell'Aliquota Operativa della Compagnia Carabinieri di Castrovillari, hanno tratto in arresto L. S. classe ‘90, incensurato, disoccupato, poiché durante un mirato servizio teso alla prevenzione e repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti o psicotrope, a seguito di perquisizione domiciliare, effettuata nel centro abitato del comune di Castrovillari, venivano rinvenuti all’interno della propria abitazione, sostanza stupefacente del tipo marijuana per un totale di 1,2 KG, suddivisa in tre buste di cellophane della stessa dimensione e peso.

Arrestata 37enne a Montalto Uffugo

MONTALTO UFFUGO - Nella serata dell’11 aprile 2017, i militari della Stazione Carabinieri di Montalto Uffugo rintracciavano e traevano in arresto una 37enne cosentina residente a Montalto Uffugo, sulla quale pendeva un Ordine di Carcerazione quale aggravamento della misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali a cui era già sottoposta, per i reati in materia di “Stupefacenti”, commessi nel 2008, in provincia di Cosenza. Il provvedimento scaturisce dalle ripetute violazioni degli obblighi cui era gravata, accertati dai militari della Stazione Carabinieri di Montalto Uffugo.

Arrestato 36enne di Castrovillari per stupefacenti e furto di energia elettrica

CASTROVILLARI - I militari dell'Aliquota Operativa della Compagnia Carabinieri di Castrovillari hanno tratto in arresto D. T. di anni 36, pregiudicato anche per reati specifici, poiché, a seguito di perquisizione domiciliare tesa alla prevenzione e repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti o psicotrope, effettuata nel centro abitato del comune di Castrovillari, venivano rinvenuti all’interno dell’abitazione sostanza stupefacente del tipo marijuana per un totale di 85,5 grammi suddivisa in dosi, 1 bilancino di precisione e materiale per il confezionamento.

Due roggianesi deferiti per gestione non autorizzata di rifiuti e discarica abusiva

ROGGIANO GRAVINA - (Comunicato stampa) I Carabinieri del comando compagnia di San Marco Argentano, a conclusione di un mirato servizio di contrasto ai reati ambientali, nella mattinata odierna hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Cosenza, due soggetti residenti nel territorio di Roggiano Gravina. In particolare i militari, attraverso mirati servizi di osservazione, rinvenivano in località Mancarelli di Roggiano Gravina, all’interno di un terreno di proprietà di uno dei prevenuti, un'ingente discarica di rifiuti a cielo aperto su di un area di circa 5000mq depositati in modo incontrollato e soggetti all’intemperie, con potenziale inquinamento delle falde acquifere.

Atti intimidatori al figlio dell'ex sindaco nel cosentino

CASTROREGIO - Atto intimidatorio nei confronti del giovane che ha denunciato ai Carabinieri la terribile vicenda della cagnolina randagia Nerina, uccisa lo scorso 12 febbraio a Castroregio.
La sventurata Nerina è stata uccisa a colpi di fucile in una zona centrale del paese e poi gettata e abbandonata in un piccolo dirupo. I Carabinieri di Roseto Capo Spulico, guidati dal Maresciallo Carafa, stanno indagando sull’accaduto, ma per ora sembra non esserci ancora alcuna novità.
Qualche giorno fa, però, Gianluca Santagada (figlio dell’ex Sindaco di Castroregio) che spesso si prendeva cura della cagnolina come se fosse sua e che aveva sporto denuncia ai Carabinieri per il fatto, ha subito intimidazioni.

Arrestato roggianese per detenzione illecita di marijuana

ROGGIANO GRAVINA – (Comunicato stampa) Nella tarda serata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Roggiano Gravina, nell’ambito dell’incessante attività di contrasto allo spaccio di stupefacenti, hanno arrestato in flagranza di reato un noto pregiudicato del posto, con precedenti di polizia, ritenuto responsabile di detenzione illecita di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Tre persone denunciate per droga e ricettazione

MONTALTO UFFUGO – (Comunicato stampa) I militari della Stazione Carabinieri di Montalto Uffugo, a margine dei alcuni controlli sul territorio, deferivano in stato di libertà: un 23enne e un 20enne cosentini, entrambi residenti a Montalto Uffugo (CS), per il reato di “Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”. I militari operanti, durante un servizio di controllo nella stessa cittadina, nella serata del 21 marzo 2017, a seguito di perquisizione personale, veicolare e domiciliare rinvenivano: all’interno degli slip del 23enne, nr. 3 involucri in cellophane, contenenti complessivamente grammi 9 di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”; all’interno dell’abitazione del 20enne: grammi 3 di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”; nr. 2 bilancini di precisione; nr. 3 coltelli da taglio;  diverso materiale per il confezionamento.

Furto senza profitti ad un supermercato di Trebisacce

TREBISACCE – Colpo sfortunato per il ladro che lo scorso lunedì 20 marzo ha rapinato il supermercato “CRAI” di Via Principe Umberto a Trebisacce. Intorno alle 20 circa, orario di chiusura, un giovane alto e di corporatura esile si è recato con una pistola all’interno del supermarket nei pressi di Piazza della Repubblica adiacente al Municipio di Trebisacce.
Il ragazzo, «dalla carnagione chiara e dal perfetto italiano» -secondo quanto riferiscono i commercianti-, una volta accertatosi che il negozio fosse rimasto vuoto, ha minacciato con una pistola (da verificare ancora se si tratti di un’arma vera oppure giocattolo) il proprietario, sua moglie e un loro dipendente.

Arrestate tre persone a Roggiano per furto aggravato di legname

ROGGIANO – (Comunicato stampa) Nel pomeriggio di ieri, i militari della Stazione Carabinieri di Roggiano Gravina, coadiuvati da personale dell’aliquota radiomobile della Compagnia Carabinieri di San Marco Argentano nonché da personale della stazione Carabinieri forestali di Acri, traevano in arresto in flagranza di reato tre persone della provincia di Cosenza, di cui uno noto alle forze dell’ordine, poiché ritenute responsabili del reato di furto aggravato in concorso.

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners