SCHERMA - Ottima performance per il Club Corigliano al Gpg di Rende

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
SCHERMA - Ottima performance per il Club Corigliano al Gpg di Rende

CORIGLIANO - Prima prova G.P.G. di Scherma più che positivo per le compagini calabresi e nella fattispecie per la Scherma Club Corigliano. Primo Gran Premio Giovanissimi Interregionale, svoltosi a Rende il 5 e 6 novembre, e predisposto dal Club Scherma Cosenza, presso la sede CUS Unical, con più di venti squadre aderenti arrivate non solo dalla Calabria ma anche da Puglia, Basilicata e Molise per un totale di oltre 200 atleti. Per la giovane formazione jonica dell’istruttrice Emanuela Bruno una spedizione da pollice alto suddivisa da podi e soddisfazioni e con ben 18 allievi partecipanti. Compagine schermistica coriglianese sempre in fase di netta crescita che fa registrare nella categoria Allievi maschile di fioretto il terzo posto ex aequo di Simone Cerbella e Alberto Madeo.

Nella stessa divisione femminile ottavo posto nel fioretto per Graziana De Marco mentre nel fioretto tra i Giovanissimi quattordicesimo posto per Filippo Labonia e quindicesimo per Antonio Caracciolo. Nella divisione Ragazzo dodicesimo posto per Luca Vangieri e per la sezione Bambine settimo posto per Agata De Carlo. Nella classe maschietti quinto posto per Francesco Romio, ottavo Francesco Perri, quindicesimo Emanuele Malavolta e diciottesimo Antonio Salimbeni. Buona partecipazione anche nelle Prime Lame ed Esordienti specie per Alessandro Madeo e Emanuele Cerbella ma anche per Angelo Cofone, Cristian Gencarelli, Francesco Campise, Elisa Spataro e Francesca Aversente tutti premiati a margine della manifestazione. «Vista la grande partecipazione di diversi atleti e club- afferma l’istruttrice Bruno- ci riteniamo molto soddisfatti della prova dei nostri atleti. Siamo una realtà giovane e puntiamo con lavoro a migliorarci in avvenire. Sappiamo e lo sanno soprattutto i miei ragazzi che con l’entusiasmo e l’impegno si possono raccogliere nuove e graduali gratificazioni. Su queste basi ci prepareremo per i prossimi impegni». Riuscita dell’evento che resta un trionfo di immagine e promozione della disciplina. Raramente in terra calabra si accoglie una manifestazione schermistici del genere, riuscita grazie alla partecipazione e alle capacità organizzativa di livello degli addetti che hanno saputo fronteggiare senza intralci l’arrivo massiccio di atleti e degli entourage alternatisi senza pausa nell’ultimo week-end.

© Riproduzione riservata
0
0
0
s2smodern
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners