Guardia costiera soccorre due surfisti di Rossano con il mare forza 3

ROSSANO - Nel pomeriggio di lunedì 11 settembre un’operazione di soccorso in mare è stata condotta sul litorale della località Pantano-Martucci di Rossano dalla Guardia Costiera. Alla Sala Operativa della Capitaneria di porto di Corigliano Calabro è infatti giunto l’allarme relativo alla presenza nel tratto di mare antistante la località Pantano-Martucci, nel comune di Rossano, di due surfisti in difficoltà che non riuscivano a rientrare a terra a causa del forte vento proveniente da terra e delle onde del mare nel frattempo alzatesi. Subito è stata inviata in zona la motovedetta dedicata alla ricerca e al soccorso CP 841, che ha intercettato i due surfisti ad oltre 600 metri dalla spiaggia.

Blitz della Procura di Castrovillari: sequestrato depuratore ai Laghi di Sibari

CORIGLIANO – (Comunicato stampa) La Capitaneria di porto di Corigliano e la sezione operativa navale della Guardia di finanza hanno sequestrato il depuratore dei Laghi di Sibari del Comune di Cassano Ionio. Durante il sopralluogo gli uomini della Capitaneria e della Guardia di finanza hanno accertato la presenza in ingresso nell’impianto di liquidi di colore nero, probabilmente idrocarburi, e altro materiale in corso di accertamento, che viene sversato direttamente nel mare attraverso il Canale degli Stombi.
L’operazione è stata condotta dalla task force coordinata dall’ufficio di procura di Castrovillari, diretto da Eugenio Facciolla, in attuazione del “Protocollo di collaborazione in materia ambientale” firmato nei giorni scorsi con la Regione Calabria col fine di avere tolleranza zero in merito ai reati ambientali.

Ha un nome il teschio rinvenuto dal peschereccio a Rocca Imperiale

ROCCA IMPERIALE - Ha finalmente un’identità il teschio ritrovato lo scorso 16 marzo dal peschereccio trebisaccese nelle acque di Rocca Imperiale. Preso in consegna dall’Autorità Giudiziaria, dopo l’arrivo nel porto di Corigliano Calabro e mesi di accurate indagini a causa dello stato di deterioramento dei resti, ha finalmente un nome. Si tratta di Nunzio Santorsola, giovane pescatore trentottenne di Bernalda (MT) di cui si erano ormai perse le tracce dopo un’uscita in mare lo scorso ottobre 2016.

Non hanno ancora un nome i resti umani rinvenuti nello Jonio

CORIGLIANO - Non ha ancora un nome il cranio rinvenuto lo scorso 16 marzo al largo dello Jonio. Le indagini proseguono a ritmo serrato, ma risalire all’identità dei resti umani rinvenuti appare estremamente difficile.
Dopo un primo esame sui resti, effettuato dal medico legale Trotta, il cranio è attualmente custodito presso l’obitorio di Corigliano Calabro.
L’ipotesi che si tratti del trentottenne materano scomparso mesi fa nella zona di Rocca Imperiale durante una pescata, sembra essere la più accreditata. Per il momento nessuna pista resta esclusa. I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro stanno effettuando indagini anche sulle denunce di persone disperse nella zona pervenute negli ultimi mesi.

Sequestrata oltre una tonnellata di novellame, 4mila euro di multa

CORIGLIANO – (Comunicato stampa) La scorsa notte i militari della Capitaneria di porto di Corigliano Calabro, durante un'attività di controllo protrattasi per l'intera nottata, hanno posto sotto sequestro oltre una tonnellata di novellame di sarda, comunemente chiamato "bianchetto", contenuto in oltre 110 cassette di polistirolo. I militari, in località Thurio di Corigliano Calabro, hanno infatti intercettato un carico di novellame pronto ad essere immesso illegalmente nella filiera commerciale della pesca e che, se venduto al dettaglio, avrebbe fruttato oltre 15.000 Euro.

Rinvenuti resti umani nella rete di un peschereccio. I carabinieri indagano

CORIGLIANO - Alle nove circa di questa mattina sono stati rinvenuti resti umani al largo di Rocca Imperiale (CS) dal peschereccio trebisaccese “Nicola Andrea”.
Il capitano Andrea Guttieri e i due membri dell’equipaggio Nicola Guttieri e Raul Bentivenga erano a bordo del loro peschereccio per una quotidiana battuta di pesca. «Oddio Andrè, qui c’è una testa umana», ha urlato il pescatore Nicola al capitano, accortosi di aver pescato nella loro rete un cranio. Tempestivamente hanno avvisato la Capitaneria di porto di Corigliano Calabro dirigendosi verso essa.

La Marina Militare incontra gli studenti di Bisignano

BISIGNANO – (Comunicato stampa) L'Istituto d'Istruzione Superiore, Liceo Scientifico “E. Siciliano” - ITI, di Bisignano  continua a tenere alto il profilo professionale offrendo, nel proprio programma di offerta formativa, nuovi input per i propri ragazzi (uomini e donne). Infatti, si è tenuta nella mattina di giovedì 23 febbraio presso l'aula magna dell’Istituto medesimo un incontro con l'Associazione Nazionale Marinai d'Italia gruppo “V. Guagliani” di Cosenza, in collaborazione con il Comando della Circoscrizione Marittima di Cetraro competente per territorio.

A Corigliano complessa esercitazione di "port security"

CORIGLIANO – (Comunicato stampa) Un’esercitazione complessa di “port security” si è svolta, nella giornata del 10 febbraio, all’interno del porto di Corigliano Calabro, organizzata dalla Capitaneria di porto e condotta sulla banchina 1.
Nello scenario è stato simulato un attentato di matrice terroristica consistente nel posizionamento di un ordigno esplosivo sotto una delle lavatrici del locale lavanderia della motonave “SIDER MARLEEN”, ormeggiata presso la banchina 1 per svolgere operazioni commerciali.

Esercitazione anti inquinamento a largo del porto di Corigliano

CORIGLIANO – (Comunicato stampa) Nella mattinata odierna si è svolta un’esercitazione antinquinamento, denominata «Pollex 2016», nelle acque antistanti il porto di Corigliano Calabro, a circa 2 miglia dall’imboccatura.
L’esercitazione, preceduta nei giorni scorsi da una riunione operativa tenutasi in Capitaneria di porto, è finalizzata a testare la macchina organizzativa da mettere in campo per il contrasto a tipologie di eventuali inquinamenti causati dalla fuoriuscita in mare di idrocarburi o altre sostanze nocive e pericolose.
Lo scenario simulato è uno sversamento accidentale in mare di idrocarburi, segnalato da una imbarcazione da diporto in transito.

La Marina Militare incontra gli studenti del "Bachelet"

SPEZZANO ALBANESE – L'Istituto d'Istruzione Superiore, Liceo Scientifico “V. Bachelet” - Ipa, di Spezzano Albanese continua a tenere alto il profilo professionale offrendo, nel proprio programma di offerta formativa, nuovi input per i propri ragazzi. Infatti, si terrà domani mattina alle 9.15 presso l'aula magna del Liceo un incontro con l'Associazione Nazionale Marinai d'Italia gruppo “V. Guagliani” di Cosenza, in collaborazione con il Comando della Capitaneria di Porto di Corigliano Calabro.

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners