Un musical interpretato dai migranti per raccontare la propria esperienza

AMENDOLARA – Lo scorso 31 ottobre, in occasione del II anniversario del C.A.S. Hotel Enotria di Amendolara e dei tre anni dello SPRAR di Civita, i ragazzi del centro, in collaborazione con il Comune di Amendolara, si sono esibiti in un musical riguardo la loro esperienza in mare. A moderare la serata il giornalista Rocco Gentile (Gazzetta del Sud) che ha invitato ad intervenire sul palco le rappresentanze del Comune di Amendolara e Civita.

Trovato morto nella sua casa un 46enne

AMENDOLARA - Un uomo nativo e residente ad Amendolara è stato trovato morto nella mattinata di giovedì 13 luglio all’interno della sua abitazione. Prospero Roma conosciuto da tutti in paese come “Prosperino” abitava da solo (dopo il divorzio) nel cuore del centro storico amendolarese. A trovare il suo corpo accasciato sul pavimento e ormai senza vita i Carabinieri della Stazione di Roseto Capo Spulico sotto il comando del Maresciallo M. Carafa, dopo un normale controllo di routine. Il 46enne con pensione di invalidità era disteso per terra ed ha riportato alcune ferite, così come si evince anche dalle macchie di sangue trovate nella sua casa.

Raccolta sangue dell'Avis ad Amendolara

AMENDOLARA – Domenica 9 luglio ad Amendolara Marina si svolgerà una mattinata di raccolta sangue presso la autoemoteca Avis. L’appuntamento è organizzato dalla Protezione Civile locale in compartecipazione con la neonata sede Avis Comunale di Trebisacce e in collaborazione l’Associazione “Ali Radici – Valerio”. Nei giorni scorsi, il Presidente Avis Comunale Trebisacce, Pino Madera, con il Presidente della Protezione Civile di Amendolara Franco Gerundino e il Segretario Luigi Sisci si sono incontrati per organizzare al meglio la location e le modalità di raccolta.

Protesta dei migranti ad Amendolare, traffico bloccato

AMENDOLARA – Intervento dei Carabinieri questa mattina al Centro di Accoglienza di Amendolara Marina, sito presso l’ex Hotel Enotria, gestito dalla cooperativa Senis Hospes. I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro e della caserma di Roseto Capo Spulico, guidati dal Maresciallo Marco Carafa, con il supporto di altri militari e dell’unità cinofila hanno ispezionato le camere dove alloggiano gli immigrati africani. A operazione conclusa, alcuni ospiti sono scesi per strada, bloccando il passaggio delle auto per protesta, quasi sicuramente innervositi dalla presenza delle forze dell’ordine all’interno del Centro. In un clima abbastanza teso e sotto gli occhi di tanti curiosi in una cittadina non abituata a tali scenari, i militari hanno placato la protesta in breve tempo deviando il traffico e circoscrivendo l’area adiacente all’ex Hotel.

Sequestrata discarica ad Amendolara dal Corpo Forestale

AMENDOLARA – (Comunicato stampa) Il personale del Corpo Forestale dello Stato di Trebisacce e Oriolo hanno posto sotto sequestro in località “Pennino” del Comune di Amendolara un’area di 5000mq al cui interno è stata rinvenuta una discarica di rifiuti di vario genere (ingombranti, pneumatici, indifferenziati, materiale elettronico ecc). Tale materiale in minima parte era raccolto in quattro cassoni scarrabili, ma per la maggior parte era deposto in modo incontrollato e indistinto in vari cumuli all’interno del sito. L’area, di proprietà e nella disponibilità del Comune di Amendolara ed al cui interno si è calcolato un quantitativo di circa 300 mc di rifiuti, è sottoposta a vincolo paesaggistico-ambientale, ed è ubicata proprio sulla sponda sinistra del torrente “Straface”. Nei primi mesi del 2013, nell’area oggetto del sequestro, sono iniziati i lavori di allestimento di un centro di raccolta dei rifiuti, oggetto di finanziamento pubblico.

Amendolara, Ciminelli: "Sarò il sindaco di tutti"

AMENDOLARA - “Esprimo a nome mio personale e di tutta la lista, il ringraziamento all’intera comunità di Amendolara per aver creduto nella qualità dell’impegno che ci ha distinti fino ad oggi e di quello che profonderemo per il prossimo quinquennio di buon governo”. Così il rieletto sindaco di Amendolara, Antonello Ciminelli nell’immediatezza del risultato delle urne. “Continueremo – ha aggiunto - ad investire energie e risorse sull’importante patrimonio identitario della nostra città e dell’Alto Jonio, difendendo l’ambiente, tutelando il paesaggio e continuando a costruire nuove occasioni di crescita condivisa e di sviluppo ecosostenibile”.

Si trancia la gamba con l'aratro. Morto pensionato ad Amendolara

AMENDOLARA - Un altro evento luttuoso turba ed impedisce i festeggiamenti per la riconferma a sindaco di Amendolara di Antonello Ciminelli, rieletto con il voto di domenica scorsa. Il decesso della madre del segretario comunale il giorno successivo al voto ed il tragico decesso verificatosi ieri, inducono a spostare i festeggiamenti a data da destinarsi. Cosa è accaduto. Giovanni Mitidieri, pensionato di 81 anni, papà del presidente del consiglio comunale uscente di Amendolara, Marco Mitidieri, rieletto domenica quale consigliere nella lista di Ciminelli, è stato trovato dai familiari, in un terreno di proprietà, in una pozza di sangue e con la gamba destra drammaticamente tranciata dalle lame di un piccolo aratro con il quale il pensionato stava lavorando la terra in un vigneto di proprietà. I fatti. Ieri mattina, come tanti altri giorni, Giovanni Mitidieri si è fatto preparare un’abbondante colazione da consumare a pranzo, in campagna, e si è avviato per raggiungere contrada “Pozzo della Guardia”, a nord dell’abitato di Amendolara capoluogo.

Amendolara, Ciminelli respinge le accuse sul voto di scambio

AMENDOLARA - La competizione elettorale ha rischiato di perdere una delle due liste per il minacciato ritiro della stessa con candidato a sindaco Francesco Martorano, a causa di un presunto voto di scambio operato attraverso una delibera di giunta, dal sindaco in carica, Antonello Ciminelli. E’ stato Mario melfi, già sindaco di Amendolara ed oggi candidato al consiglio comunale nella lista di Martorano a lanciare il j’accuse nei confronti di Ciminelli che avrebbe operato un voto di scambio con sette Lsu già stabilizzati ai quali, con delibera di giunta, si innalzava da 30 a 35 ore l’impegno lavorativo, però a datare dal prossimo 1° luglio, quando ad amministrare Amendolara potrebbe essere un nuovo esecutivo comunale.

"Voto di scambio", ad Amendolara rischia di saltare la lista numero 2

AMENDOLARA - Sulle elezioni amministrative di Amendolara incombe il rischio che venga ritirata la lista n° 2 “Amendolara torna Amendolara” della quale è candidato sindaco Francesco Martorano, supportata principalmente dal Pd e Sel. A spiegare le ragioni di un intento clamoroso che priverebbe Amendolara di un democratico confronto tra i due schieramenti in competizione, è Mario Melfi in veste di candidato consiglio comunale che denuncia “un abuso d’ufficio perpetrato dalla giunta comunale lo scorso 2 maggio”. Melfi, sindaco di Amendolara per due mandati consecutivi, è basito nel riscontrare “in modo così palese, in piena competizione di rinnovo degli organi comunali, una dichiarazione per iscritto di voto di scambio da parte di una amministrazione comunale”. Melfi definisce “voto di scambio” la determina n° 35 con la quale la giunta comunale eleva da 30 a 35 ore settimanali l’orario di lavoro dei lavoratori socialmente utili stabilizzati nel 2008, peraltro dall’allora sindaco Mario Melfi.

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners