Alessandro Amodio

Alessandro Amodio

URL del sito web:

Saltano le condutture dell'Abatemarco: due feriti e ingenti danni

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s

MALVITO - Un fiume d’acqua, detriti e fango: uno scoppio preceduto da un sibilo squarcia di nuovo località Atera, zona rurale sulla montagna purtroppo già testimone d’episodi del genere. Scoppiano le tubature dell’Abatemarco che passano quasi vicino alle case e tutto si riversa al loro interno. A farne maggiormente le spese due persone, marito e moglie che restano feriti. Per il primo è necessario il trasporto presso l’Ospedale di Castrovillari ed è sotto l’osservazione dei sanitari del nosocomio del Pollino.

0
0
0
s2smodern

Altomonte, tirocinanti sul piede di guerra

0
0
0
s2smodern

ALTOMONTE - Il “Comitato autonomo tirocinanti” è un folto gruppo di persone appartenenti all’ex bacino della mobilità in deroga. Circa quattrocento di questi lavoratori del comprensorio Pollino – Esaro, Valle Crati ed anche oltre, intorno a metà gennaio, hanno affollato il Salone Razetti per testimoniare, dinanzi a diversi esponenti istituzionali e sindacali, le loro difficoltà e incertezze sull’imminente futuro.

0
0
0
s2smodern

Segnalazioni in Prefettura per marijuana a Mottafollone

0
0
0
s2smodern

MOTTAFOLLONE - Il possesso di sostanza stupefacente può avere due finalità: essere ceduta a terzi, anche se regalare è un reato come vendere, o per uso personale. Nel primo caso, se la stessa è detenuta (pur solo in parte) si configura il reato di detenzione ai fini di spaccio; se, invece, la sostanza è per uso personale c’è un illecito amministrativo previsto dall'articolo 75 del Dpr 309/90.

0
0
0
s2smodern

Terzo furto notturno di farmaci all’ex ospedale di San Marco

0
0
0
s2smodern

SAN MARCO ARGENTANO - Terzo “raid” notturno nel dispensario farmaceutico dell’ex ospedale “L. Pasteur”. Dalla metà di settembre all’altra notte, passando per gl’inizi di ottobre, è la terza volta che i ladri penetrano nella struttura sanitaria e arraffano medicinali a tutto spiano. Identico il “modus operandi” dei malviventi, che si sarebbero presumibilmente introdotti all’interno da una zona dove non esiste alcun videocontrollo, cosa peraltro più volte sollecitata dall’Arma all’Azienda sanitaria provinciale.

0
0
0
s2smodern

San Sosti, fascia tricolore distintivo o addobbo qualunque?

0
0
0
s2smodern

SAN SOSTI - La fascia tricolore che indossa un sindaco è un tangibile segno distintivo o può essere considerato un qualsiasi addobbo? È il legittimo dubbio sorto ai consiglieri di minoranza Luigi Sirimarco, Francesco Aragona e Maria Arcuri del gruppo “San Sosti nel cuore” che – per dirimere il dubbio – scriveranno anche al Prefetto Gianfranco Tomao.

0
0
0
s2smodern
Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners