Unical ad Acquaformosa per studiare il suo modello di accoglienza

ACQUAFORMOSA – (Comunicato stampa) L'Unical alla scoperta del modello Acquaformosa. Negli scorsi giorni, infatti, un gruppo di studenti del master di primo livello "Docente educatore per l'inclusione interculturale e digitale" svoltosi all'Università della Calabria è stato ospite del progetto Sprar di Acquaformosa e del centro per minori non accompagnati "Roberta Lanzino". L'incontro, atto finale del master, è stato caratterizzato dalla visita dei corsisti, accompagnati dall'equipe multidisciplinare diretta della dott.ssa Simonetta Bonadies, dal presidente dell'associazione dott. Vincenzo De Angelis e dall'assessore all'accoglienza Giovanni Manoccio, che hanno visitato le strutture dello Sprar: dalla sede amministrativa a quella operativa passando per il centro minori alla presenza della responsabile minori Antonella Adilardi.

Il sindaco di Riace: "E' un onore essere al Festival delle Migrazioni"

ACQUAFORMOSA - «È un grande onore per me essere il primo ospite della quinta edizione del Festival delle Migrazioni, in programma ad Acquaformosa dal 18 al 23 agosto 2016. Saranno giorni importanti di incontro e confronto sul tema dei migranti, sarà l'occasione per ribadire che c'è una sola via per poter pensare a un mondo più giusto e a un futuro migliore: costruire ponti di solidarietà e abbattere muri di intolleranza». Lo dichiara Domenico Lucano, Sindaco di Riace e simbolo mondiale dell'impegno per l'accoglienza e l'integrazione che sarà presente nella serata inaugurale del Festival delle Migrazioni.

Salvini attacca il festival delle Migrazioni. Amarezza da Acquaformosa

ACQUAFORMOSA - (Comunicato stampa) Con un commento sulla sua pagina Facebook, Matteo Salvini ha attaccato il Festival delle Migrazioni di Acquaformosa: "Sappiamo dove mandare i clandestini". Questa la frase rivolta dal leader della Lega verso il Festival delle Migrazioni. "Ciò che più ci turba però -dicono dal festival"- è il seguito di commenti razzisti e ignoranti lasciati dai sostenitori dello stesso Salvini. Basta infatti andare sulla pagina Facebook del leader leghista. Ma non solo: nelle ultime ore i seguaci di Salvini hanno preso d'assalto la pagina ufficiale del Festival delle Migrazioni con una serie di commenti che definiamo, usando un eufemismo, offensivi.

Svelato il programma del Festiva delle Migrazioni di Acquaformosa

ACQUAFORMOSA – (Comunicato stampa) Svelato il programma della quinta edizione del Festival delle Migrazioni che si terrà ad Acquaformosa (Cs) dal 18 al 23 agosto 2016. Organizzato dall'Associazione "Don Vincenzo Matrangolo" con il Comune di Acquaformosa e il Patrocinio delle Regione Calabria e dell'Unar, sarà una sei giorni di incontri con dibattiti, convegni, proiezioni di film, musica, spazi per grandi e piccini. Il tutto con un solo obiettivo: diffondere l'idea che per guardare al futuro con ottimismo bisogna lavorare per costruire ponti di solidarietà e abbattere muri di intolleranza.

Organizzata ad Acquaformosa il 22 agosto la giornata "anti Salvini"

ACQUAFORMOSA - «Il 22 agosto 2016 si terrà la seconda giornata anti-Salvini, il tamarro pallone gonfiato 2.0!». Lo dichiara l'Assessore all'accoglienza del Comune di Acquaformosa e delegato per l'immigrazione della Regione Calabria, Giovanni Manoccio che continua: «La giornata del 22 agosto sarà anche l'ultimo atto della quinta edizione del Festival delle Migrazioni, una manifestazione mossa da uno spirito che è diametralmente opposto a quello del leader della Lega Nord.

Manoccio contro Salvini: "E' solo un pallone gonfiato. Boldrini venga ad Acquaformosa"

ACQUAFORMOSA – Si infiamma l'attesa del Festival delle Migrazioni di Acquaformosa con il vicesindaco Giovanni Manoccio che lancia un nuovo attacco al leader della Lega Matteo Salvini. All'origine del disappunto c'è l'affronto fatto da quest'ultimo al presidente della Camera Laura Boldrini, cosa non gradita a Manoccio che, immediatamente, ribatte: «Le parole di Salvini nei confronti della Presidente della Camera, Laura Boldrini, denotano la sua grettezza mentale. Il fatto è che, come abbiamo sempre sostenuto, è solo un tamarro o, vista la circostanza, un pallone gonfiato vuoto di idee e pieno di ciutia».

Tagliano piante abusivamente le Parco del Pollino: 4 denunciati

ACQUAFORMOSA – (Comunicato stampa) Sono stati sorpresi all’interno del Parco Nazionale del Pollino mentre tagliavano furtivamente della legna. Per quattro persone, una di Lungro e tre di Acquaformosa è scattata su disposizione del Magistrato di turno la denuncia per furto, danneggiamento e deturpamento di bellezze naturali. I quattro sono stati fermati dal personale del Corpo Forestale dello Stato del Comando Stazione di S. Donato Ninea, dipendente dal Coordinamento Territoriale per l'Ambiente di Rotonda, in località “Chialamenta” di Acquaformosa, area in cui è presente un bosco di alto fusto di Faggio ricadente nel perimetro del Parco Nazionale del Pollino.

Tutto pronto per il quinto Festival delle Migrazioni

ACQUAFORMOSA – Dopo il successo dello scorso anno, ad Acquaformosa torna il Festival delle Migrazioni, giunto alla sua quinta edizione, che si svolgerà dal 18 al 22 agosto 2016.
Tanti gli eventi in programma e per tutti i gusti. Da importanti momenti di confronto con la presenza del Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Marco Minniti, del Presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, e del Sindaco di Riace, Mimmo Lucano, ai grandi spettacoli musicali di Eugenio Bennato e Mimmo Cavallaro. Senza dimenticare i bambini per i quali sono previste numerose attività. Il tutto in nome della pace e della solidarietà tra i popoli, circostanza necessaria, vera speranza per costruire un mondo migliore che sia fatto di ponti e non di muri.

Nuove nascite ad Acquaformosa, Manoccio incentiva "le culle" al posto delle "barriere"

ACQUAFORMOSA - «Mentre nell’Europa si erigono muri e si formano barriere con filo spinato, con un odioso ritorno alle tristi esperienze del passato, ad Acquaformosa, in Provincia di Cosenza, aumentano le “culle” che rendono sempre più multiculturale e sempre più accogliente il nostro piccolo borgo». Ad annunciarlo è l'assessore all'Accoglienza del piccolo comune arbëresh Giovanni Manoccio, già sindaco della comunità, che attraverso un nota annuncia le nascite, avvenute ieri presso l’ospedale di Castrovillari, di due bimbi di coppie ospiti del progetto Sprar. Si tratta della piccola Daniela nata ieri mattina da genitori Nigeriani ospiti da pochi mesi ad Acquaformosa, e del piccolo Mohaymine nato ieri pomeriggio da genitori della Costa d’Avorio, ospiti da circa un anno ad Acquaformosa.

Anche il comune di Acquaformosa chiede l'autonomia sull'acqua

ACQUAFORMOSA – Dopo le battaglie e le campagne sostenute, a livello nazionale, dal comune di Saracena in termini di gestione autonoma del sistema idrico, la palla passa al piccolo comune montano di Acquaformosa. In pratica, anche il borgo arbëresh guidato dal sindaco Gennaro Capparelli ha deciso di passare alle vie di fatto inviando al dirigente generale del Dipartimento Lavori Pubblici della Regione Calabria, Domenico Pallaria, la richiesta di accertamento all'esistenza dei requisiti affinché anche Acquaformosa, come Saracena, possa gestire indipendentemente il bene idrico. Nella nota Capparelli specifica come «il Comune di Acquaformosa, nel corso degli anni, ha sempre investito risorse anche proprie al fine di realizzare in piena autonomia ed in maniera autosufficiente le opere di captazione, le opere di adduzione, l’impianto di depurazione ed infine l’ammodernamento della rete di distribuzione».

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners