Controlli maggiori sull'uso del telefono alla guida

COSENZA - La Polizia di Stato ha intensificato i servizi di prevenzione e contrasto alle violazioni al Codice della Strada, che mettono in pericolo la sicurezza della circolazione e l’incolumità degli utenti alla strada.
In particolare, la Questura di Cosenza con le unità operative della Squadra Volanti, del Reparto Prevenzione Crimine e della Polizia Stradale, come voluto dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza, intensificherà i servizi già in atto per sanzionare le violazioni all’art. 173 comma 2 e 3 bis del CdS, specificatamente l’uso del cellulare mentre si è alla guida di un autoveicolo.

Lotta alla prostituzione. La Polizia multa clienti e meretrici

CORIGLIANO - Prosegue il potenziamento, voluto dal Questore della Provincia di Cosenza dr. Giancarlo Conticchio, dei servizi di vigilanza e controllo in alcune aree del territorio dei Comuni di Corigliano Calabro e Cassano all’Ionio, con particolare riguardo al contrasto del fenomeno della prostituzione, sulla Statale 106 e strade interconnesse.
Nella giornata di ieri, personale del Commissariato di P.S. di Rossano unitamente a quello del Reparto Prevenzione Crimine di Cosenza individuava sulla SS 106, nr. 3 donne straniere, intente a prostituirsi e 3 uomini che, attirati dall’abbigliamento succinto e dall’inequivocabile comportamento delle meritrici, si erano fermati con l’autovettura.

Sbarchi a Corigliano, individuati e fermati 3 pericolosi scafisti

CORIGLIANO - Prosegue incessantemente l’attività di contrasto al fenomeno del traffico di esseri umani dal Nord Africa da parte di questo Ufficio di Procura e delle forze di polizia del territorio.
In particolare, nella tarda serata del 16 luglio 2017, al termine di una serrata attività di indagine avviata in seguito allo sbarco di nr. 918 migranti di varie nazionalità avvenuto la mattina precedente presso il porto di Corigliano Calabro dalla nave “FGS RHEIN” della Marina Militare Tedesca, la task force investigativa appositamente formata per far fronte al fenomeno degli sbarchi di migranti in quel porto, composta da personale della Squadra Mobile della Questura di Cosenza e da militari della Sezione Operativa Navale G.d.F. di Corigliano Calabro, supportata dalla Capitaneria di Porto del medesimo centro, con il coordinamento del Sost. Proc. Dott. Antonino IANNOTTA di questa Procura della Repubblica, guidata dal Procuratore della Repubblica Dott. Eugenio FACCIOLLA, ha proceduto al fermo di indiziato di delitto ex art. 384 c.p.p. nei confronti di:
FOFANA Bubakar, nato in Mali il 05.03.1992;
BRIMA Ishmail, nato in Sierra Leone il 26.10.1994;
KAMARA Abdul, nato in Sierra Leone il 28.02.1998,
ritenuti responsabili dei reati di cui agli articoli 81, 416, commi 1 e 6 c.p., all’art. 3 della L. 146/2006 in riferimento all’art 12, commi 1, 3 lett. a), b) c) e d), 3 bis e 3 ter del D.lgs. n. 286 del 1998 (perché, unitamente ad altri soggetti allo stato non identificati, si associavano al fine di organizzare il viaggio di migranti verso il territorio nazionale), nonché all’art. 12 del D.lgs. n. 286 del 1998 (favoreggiamento dell’immigrazione clandestina).

Maxi operazione antidroga a Cosenza. Sgominata banda di spacciatori

COSENZA - Si comunica che dalle prime ore di questa mattina agenti della Questura di Cosenza e finanzieri della locale compagnia della Guardia di Finanza stanno eseguendo due distinte ordinanze cautelari, disposte dal Giudice per le indagini preliminare del locale Tribunale su richiesta di questa Procura.
L’operazione Ovuli Itineranti è stata condotta dai finanzieri del Comando Provinciale di Cosenza, sotto la stretta direzione della Procura della Repubblica di Cosenza, nei confronti di un gruppo di persone ritenute responsabili, a vario titolo, di usura, spaccio di sostanze stupefacente e furti. L’operazione ha portato all’esecuzione di 4 misure cautelari personali e di varie perquisizioni locali, effettuate con l’ausilio delle unità cinofile del Corpo, nonché a trarre in arresto, lo scorso mese di Marzo, due spacciatori che avevano ingerito ovuli imbottiti di eroina.

Controlli sul territorio, arrestata donna per possesso di droga

COSENZA – (Comunicato stampa) Continuano in modo serrata i controlli effettuati dalla Polizia di Stato nell’intera Provincia Cosentina. Controlli accurati ed a 360 gradi quelli effettuati dagli uomini del Questore della Provincia di Cosenza Giancarlo Conticchio. Aree urbane, montane e lidi balneari vengono costantemente monitorati con l’impiego sia di personale della Questura che dei Commissariati Distaccati e l’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine Settentrionale, Unità Cinofile della Questura di Vibo Valentia ed all’occorrenza anche degli artificieri.

Lotta alla prostituzione, la Polizia ferma tre straniere con i clienti a Corigliano

ROSSANO – (Comunicato stampa) Continua senza sosta l’attività di contrasto alla prostituzione nel Comune di Corigliano da parte del personale del Commissariato di P.S. di Rossano, su disposizione del Questore della Provincia di Cosenza dr. Giancarlo CONTICCHIO, che ha intensificato i servizi di vigilanza e controlli in alcune aree del territorio del comune di Corigliano ed in particolare sulla statale 106, al fine di contrastare il fenomeno di tale mercimonio su strada da parte di donne straniere, provenienti soprattutto dall’Est Europeo.

Pluripregiudicato arrestato a Rossano per estorsione ed evasione

ROSSANO – (Comunicato stampa) Continua senza sosta l’attività di prevenzione e repressione voluta dal Questore Conticchio in ambito provinciale, con particolare riferimento al contrasto dei reati commessi nella sfera familiare. Nell’ambito di tale attività nel primo pomeriggio di ieri, personale in servizio presso il Commissariato di Pubblica di Sicurezza di Rossano ha tratto in arresto in flagranza di reato CAMPANA Giovanni, di anni 44, pluripregiudicato - già sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione di Rossano - per i reati di estorsione ed evasione.

Mancano le licenze per una serata danzante, denunciate 4 persone a Rossano

ROSSANO - Nell’ambito dei controlli effettuati nel territorio della provincia, disposti dal Questore di Cosenza dr. Giancarlo Conticchio, personale della Polizia di Stato del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Rossano, coadiuvati da personale la Polizia Municipale di Rossano, procedevano al controllo amministrativo di un villaggio turistico, ove all’interno si stava svolgendo una serata danzante.
Dalle verifiche emergeva, che all’evento aperto ed esposto al pubblico, si accedeva mediante il pagamento di un biglietto nell’ambito di una attività imprenditoriale sprovvista di qualsivoglia autorizzazione per pubblico intrattenimento e cosa ancor più grave di licenza di agibilità dei luoghi interessati all’evento.

Continua la lotta alla prostituzione a Corigliano

CORIGLIANO - Il contrasto alla prostituzione nel territorio del Comune di Corigliano Calabro (CS) operato dalla Polizia di Stato è continuo. Su disposizione del Questore della Provincia di Cosenza dr. Giancarlo Conticchio, le aree interessate dal fenomeno criminale sono sottoposte di continuo a servizi di vigilanza da parte del personale della Polizia di Stato. Al riguardo, personale del Commissariato P.S. di Rossano, e del Reparto Prevenzione Crimine Calabria Settentrionale, nell’effettuare gli ennesimi controlli, ha individuato 2 donne di nazionalità bulgara intente a prostituirsi.

Controlli della Questura sul territorio ad "Alto Impatto" criminale

COSENZA - La Questura di Cosenza, nella giornata di ieri, ha effettuato il servizio integrato di controllo del territorio Focus 'Ndrangheta ad “Alto Impatto”, organizzato in sede di tavolo tecnico, con unità operative del Reparto Prevenzione Crimine Calabria Settentrionale, unità del Reparto Mobile di Reggio Calabria, personale della locale Squadra Mobile, della Divisione Anticrimine, della Polizia Scientifica e dell’U.P.G.S.P.
I servizi di controllo del territorio ad alto impatto, vengono effettuati per prevenire e contrastare ulteriormente i reati predatori e per dare un immediato riscontro alle richieste di sicurezza da parte della collettività.
Ieri sera sono state attenzionate in particolare alcune aree della città ad alta densità criminale.

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners