Tenta di corrompere i carabinieri per una multa, arrestato 58enne a Corigliano

CORIGLIANO - I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno tratto in arresto un italiano di 58 anni per istigazione alla corruzione di pubblici ufficiali. I fatti risalgono alla serata di ieri quando i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile durante il servizio di pattuglia fermavano un’autovettura marca FIAT modello 600 che anziché incolonnarsi nel traffico cittadino superava le altre autovetture ferme impegnando la careggiata nel senso opposto di marcia e rischiando in tal modo di causare diversi sinistri stradali. Il conducente una volta fermato veniva identificato per S. G., coriglianese di 58 anni, con diversi precedenti di polizia e giudiziali per reati contro il patrimonio e la persona.

Segnalazioni in Prefettura per marijuana a Mottafollone

MOTTAFOLLONE - Il possesso di sostanza stupefacente può avere due finalità: essere ceduta a terzi, anche se regalare è un reato come vendere, o per uso personale. Nel primo caso, se la stessa è detenuta (pur solo in parte) si configura il reato di detenzione ai fini di spaccio; se, invece, la sostanza è per uso personale c’è un illecito amministrativo previsto dall'articolo 75 del Dpr 309/90.

Sventato furto in una tabaccheria di Luzzi

LUZZI - Un tentato furto in tabaccheria sventato a Luzzi nel primissimo pomeriggio di lunedì. Due malviventi, infatti, hanno preso di mira la Tabaccheria-Ricevitoria “Gardi” di via Roma, nel centro storico della cittadina luzzese, approfittando dell’orario di chiusura dell’esercizio. 

Arresti e controlli dei Carabinieri fra Cassano e Corigliano

CORIGLIANO – È stato un fine settimana di arresti e serrati controlli quello appena concluso da parte dei Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro, che non sono stati rallentati neppure dal maltempo.
Il bilancio è di quattro arresti in flagranza di reato, per dentizione di sostanza stupefacente, furto aggravato ed evasione dalla detenzione domiciliare.

Evade dai domiciliari, arrestata una 35enne a Spezzano Albanese

SPEZZANO ALBANESE - Durante lo scorso fine settimana, i carabinieri della stazione di Spezzano Albanese hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, una 35enne donna pregiudicata campana L.C.
Nel dettaglio, gli operanti, durante l’espletamento di un posto di controllo nella cittadina arbëreshe, intimavano l’alt ad un’autovettura con a bordo due persone, un uomo ed una donna residenti nel comune di Napoli.

Nascondono cocaina nel muro di casa: coppia di coniugi in manette

ROSSANO - Nel primo pomeriggio di oggi, i militari della Stazione Carabinieri di Rossano Centro, nel corso di un mirato servizio finalizzato alla prevenzione ed alla repressione dei reati in materia di spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto in flagranza di reato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti una coppia di coniugi rossanesi, G.G., classe 1982, e M.R., classe 1978, entrambi volti noti alle forze dell’ordine.

Controlli alle case popolari di Rossano: un arresto e sette denunciati

ROSSANO - Nella mattinata odierna i militari della Compagnia Carabinieri di Rossano hanno eseguito un servizio coordinato finalizzato al controllo delle aree urbane maggiormente sensibili ed agli alloggi popolari.
Il servizio, che ha visto impegnati oltre quaranta carabinieri della Compagnia di Rossano e del 14° Battaglione Carabinieri “Calabria”, è stato svolto con l’ausilio di funzionari dell’ATERP (Azienda Territoriale Edilizia Residenziale Pubblica) e di tecnici delle società che gestiscono le reti elettriche e del gas.

Sventata estorsione ai danni di un anziano. Arrestata una ragazza rumena

CORIGLIANO CALABRO - I militari della Compagnia Carabinieri di Corigliano Calabro nella giornata di ieri hanno sventato un’estorsione a danno di un ultra 70 enne del posto da parte di una ragazza rumena, che è stata arrestata in flagranza di reato.
Già nei giorni scorsi iniziava la delicata attività di polizia giudiziaria da parte dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile: infatti l’anziano si era rivolto in evidente stato confusionale ai militari chiedendo aiuto ed asserendo che alcune ragazze gli avevano chiesto dei soldi dietro minacce e pressioni psicologiche.

Due denunce a San Marco per reati ambientali

SAN MARCO ARGENTANO - Proseguono i controlli sul territorio da parte dei carabinieri della compagnia di San Marco Argentano ed in particolare in materia di reati ambientali. Nello scorso fine settimana, i militari della stazione di San Sosti, coaudiuvati dai colleghi della limitrofa stazione di San Marco Argentano, hanno deferito in stato di libertà alla procura della repubblica di Cosenza, n. 2 persone poiché resesi responsabili, a vario titolo, su di un’area di circa 500 mq sita all’interno di uno stabilimento ubicato nel comune di San Marco Argentano e dedito alla produzione di generi alimentari, di aver effettuato un deposito incontrollato di rifiuti pericolosi e non da oltre due anni senza alcuna autorizzazione.

Controlli dei Carabinieri sul territorio, denunciate tre persone per possesso di stupefacenti

SAN MARCO ARGENTANO - Nella giornata odierna, i Carabinieri della Compagnia di San Marco Argentano, nell’ambito dei servizi disposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Cosenza, finalizzati al controllo del territorio ed alla prevenzione dei reati in genere, hanno eseguito perquisizioni e controlli alla circolazione stradale, nonché agli esercizi pubblici. Il bilancio è stato di n. 3 persone deferite in stato di libertà alla competente Procura della Repubblica di Cosenza.

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners