"Prima l'essere umano": oggi la Giornata del Rifugiato

SAN SOSTI  - “Prima l’essere umano”: è il titolo un po' provocatorio, viste le ultime esternazioni in merito, dato alla Giornata Mondiale del Rifugiato 2018 che si svolgerà nel centro del Pettoruto. Organizzato dallo Sprar (Sistema di protezione rifugiati e richiedenti asilo), che detiene un centro di prima accoglienza per i profughi proprio a San Sosti

Battesimo per l’associazione “il salotto sul Rosa” a San Sosti

SAN SOSTI - “Il salotto sul Rosa” è una nuova associazione culturale e di promozione del territorio presieduta da Carmela Martucci, che prende il nome dal fiume che scorre nella vallata del territorio sansostese. In occasione del solstizio d’estate,  in piazza Minervino, c'è stata la presentazione del sodalizio nato da persone che desiderano concretamente essere utili e propositive in fatto d’idee, valori e progetti atti a creare una qualità culturale, sociale, territoriale ed economica sul territorio.

Il Premio Pettoruto dedicato a Carlo Alberto Dalla Chiesa

SAN SOSTI - Conclusa, con un nuovo straordinario successo, la II edizione del "Premio Pettoruto". Profonde e di spessore le lettere vincitrici “vergate a mano” per il concorso “Il ritorno alla penna” imperniato sul tema della “Legalità” e dedicato al compianto Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa. D’alta levatura e sensibilità la presenza di Simona Dalla Chiesa, giornalista e figlia del “Servitore dello Stato”, alla fine omaggiata di un dipinto raffigurante il suo caro papà eseguito dalla pittrice Giuditta Marasco.

Progetto di coding informatico per il Comprensivo sansostese

SAN SOSTI - Avete mai sentito parlare di coding? Significa “programmazione informatica” e può essere una vera e propria materia di studio a scuola. Nel Comprensivo di San Sosti l’hanno già sperimentato, grazie alla dirigente scolastica Franca Damico che ha voluto accettare la sfida d’inserire il “coding” e il pensiero computazionale nella scuola. Il percorso intrapreso all’inizio dell’anno scolastico si è appena concluso grazie all’animatore digitale, la docente Fausta Di Cianni.

Due denunce a San Marco per reati ambientali

SAN MARCO ARGENTANO - Proseguono i controlli sul territorio da parte dei carabinieri della compagnia di San Marco Argentano ed in particolare in materia di reati ambientali. Nello scorso fine settimana, i militari della stazione di San Sosti, coaudiuvati dai colleghi della limitrofa stazione di San Marco Argentano, hanno deferito in stato di libertà alla procura della repubblica di Cosenza, n. 2 persone poiché resesi responsabili, a vario titolo, su di un’area di circa 500 mq sita all’interno di uno stabilimento ubicato nel comune di San Marco Argentano e dedito alla produzione di generi alimentari, di aver effettuato un deposito incontrollato di rifiuti pericolosi e non da oltre due anni senza alcuna autorizzazione.

Lotta ai reati ambientali e al lavoro sommerso, tre denunce a San Sosti

SAN SOSTI - Continuano incessantemente i controlli sul territorio da parte dei Carabinieri della compagnia di San Marco Argentano ed in particolare in materia di reati ambientali. Nella giornata di ieri 24 gennaio, i militari della stazione di San Sosti hanno deferito in stato di libertà all’autorità giudiziaria di Castrovillari, n. 3 persone poiché resesi responsabili, a vario titolo, di aver attivato all’interno di un esercizio commerciale del comune di San Sosti, una discarica non autorizzata di rifiuti speciali.

Smaltimento abusivo di reflui, due denunce e sequestrato un frantoio

ROGGIANO - I carabinieri della stazione di San Sosti, al termine di un accurato controllo, che ha permesso di accertare lo smaltimento abusivo dei reflui della lavorazione delle olive in un frantoio ubicato nella località di Roggiano Gravina, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Cosenza, n. 2 persone, resesi responsabili di scarico sul suolo di reflui industriali non autorizzati.

San Sosti, fascia tricolore distintivo o addobbo qualunque?

SAN SOSTI - La fascia tricolore che indossa un sindaco è un tangibile segno distintivo o può essere considerato un qualsiasi addobbo? È il legittimo dubbio sorto ai consiglieri di minoranza Luigi Sirimarco, Francesco Aragona e Maria Arcuri del gruppo “San Sosti nel cuore” che – per dirimere il dubbio – scriveranno anche al Prefetto Gianfranco Tomao.

Pregiudicato con problemi psichici tenta di aggredire sanitari con un coltello

SAN SOSTI – (Comunicato stampa) Nella serata di ieri 12.09.2017, alle ore 20.00 circa, in San Sosti, i militari della locale stazione carabinieri, a seguito di richiesta di intervento di alcuni passanti, si portavano in Via Piano della Fiera all’altezza del bar “San Pio”, poiché tale G. E. 38enne del posto, con precedenti penali per reati contro la persona, versava in stato di evidente alterazione psico–fisica, minacciando i presenti per futili motivi. Nella circostanza, gli operanti riuscivano a calmare momentaneamente il 38enne, mediante opera di persuasione, ma questi, all’avvicinarsi del personale medico del 118 che nel frattempo era stato allertato dai militari intervenuti, si alterava nuovamente, cercando di aggredire il medico con un  coltello a scatto, marca “ stainless”, lungo 20 cm di cui 9 cm di lama, che estraeva improvvisamente dalla tasca anteriore destra del pantalone.

Dimentica anziana mamma in auto, denunciato 45enne a San Sosti

SAN SOSTI - Nella mattinata odierna, i militari della stazione Carabinieri di San Sosti, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Castrovillari, per il reato di abbandono di anziani, C. P. 45enne disoccupato cosentino. Nel dettaglio, il denunciato nel primo pomeriggio di ieri 03 agosto parcheggiava la propria autovettura in una delle vie del comune di san sosti, dove al momento sono in corso i festeggiamenti in onore della Madonna del Pettoruto, lasciando all’interno di quell’autovettura e senza fornire alcuna giustificazione, l’anziana mamma portatrice di handicap, mentre lo stesso in tutta tranquillita’ e con la famiglia al seguito si allontanava per visitare gli stand della fiera del pettoruto incurante delle sorti del proprio genitore.

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners