Bagno di folla a Rossano per accogliere l'ex arcivescovo Santo Marcianò

ROSSANO – Bagno di fedeli a Rossano, nella serata di domenica 21 febbraio, per accogliere l'ex Arcivescovo S.E. Mons. Santo Marcianò (Nominato dal Santo Padre: Ordinario Militare d'Italia) che, in Cattedrale, ha celebrato la Santa Messa dedicata alla vita Consacrata e Sacerdotale. Un evento religioso, voluto fortemente da S.E. Mons. Giuseppe Satriano (attuale Arcivescovo della Diocesi di Rossano-Cariati), in cui si sono vissuti momenti emozionanti all'insegna della fede.

Giornata delle Guide Turistiche. A Rossano grande successo

ROSSANO – (Comunicato stampa) Tanta gente, nella mattinata di domenica 21 febbraio, ha preso parte alla Giornata Mondiale delle Guide Turistiche con visita guidata, gratuita, sia nell'incantevole centro storico di Rossano, alla scoperta del ricco patrimonio artistico (chiese, palazzi gentilizi, piazze e monumenti di epoca bizantina) e sia al Museo Diocesano di Arte Sacra dove, al momento, è custodita una copia del Codex Purpureus Rossanensis. Un manoscritto antichissimo, composto di 188 pagine (color porpora), contenente i Vangeli di Matteo e Marco che, di recente, ha ottenuto il tanto atteso riconoscimento da parte dell'Unesco quale patrimonio dell'umanità mondiale. La copia originale, tuttora, si trova a Roma per una minuziosa opera di restyling per riportare il famoso documento al suo vero splendore. Il Codex, da qui a poco, ritornerà a Rossano per essere esposto nuovamente nel Museo Diocesano in modo tale da essere ammirato dai tanti turisti provenienti da ogni parte del mondo. Un'occasione per incrementare, ulteriormente, il turismo nella città di Rossano che ha molto da offrire ai numerosi visitatori. Straordinario il lavoro svolto dalle guide turistiche del luogo che, con grande preparazione e professionalità, hanno documentato il ricco patrimonio artistico a quanti hanno partecipato all'evento. Un plauso, in modo particolare, a Michele Abastante, Grazia Mascaro, Rosa Urso, Daniela Pirillo e Natalino Scino. Guide che, in gruppo, hanno portato i tanti visitatori in giro per la città antica alla scoperta di un ricco patrimonio artistico da essere tutelato e salvaguardato nel tempo. Il tour è iniziato dalla centralissima Piazza Steri con tappe alle Chiese di San Bernardino, San Marco, Panaghja e Duomo, per poi finire la visita al Museo Diocesano, con ingresso gratuito, per far ammirare da vicino i numerosi oggetti e paramenti sacri esposti in alcune teche e le pagine del Codex tramite un maxi-schermo in digitale. I tanti partecipanti, provenienti da diversi comuni dell'intera Provincia di Cosenza e non solo, hanno vissuto una giornata indimenticabile, in cui non sono mancati momenti di aggregazione, alla scoperta, grazie anche al clima primaverile, delle bellezze monumentali presenti, da secoli, nella città di Rossano.

Sp188, si attende la firma della convenzione con la Provincia

ROSSANO – (Comunicato stampa) Sp 188, nelle prossime ore la firma della convenzione tra Comune e Provincia che darà avvio alle procedure per la realizzazione del percorso alternativo al tracciato stradale preesistente. Il dirigente del dipartimento viabilità provinciale, Francesco Basta, ha già vistato il progetto dell’opera, che verrà realizzata in somma urgenza per eliminare le gravi criticità alla viabilità, da e verso la zona alta del Centro storico, sorte a seguito della chiusura della galleria paramassi. Intanto, il commissario straordinario Aldo Lombardo ha raggiunto l’accordo con i proprietari del terreno su cui dovrà sorgere la bretella stradale, per la cessione bonaria del fondo.

Vertice in comune sulla Sp188: sarà realizzato percorso alternativo

ROSSANO – Provinciale 188, sarà realizzato un percorso alternativo che costeggerà la galleria paramassi, chiusa lo scorso novembre a causa di un grave cedimento strutturale. La nuova bretella stradale avrà dimensioni idonee che consentiranno il transito, a doppio senso, anche ai mezzi pesanti e ai pullman di lunghezza non superiore ai 15 metri. Si tratta di un intervento d’urgenza che sarà realizzato dalla Provincia, con un investimento di circa 70mila euro, per far fronte alle gravi criticità determinatesi con la chiusura dell’arteria che collega lo Scalo alla zona alta del Centro storico e sulla quale transita tutto il flusso turistico da e per la Città del Codex.

Traffico in tilt sulla s.s. 177 per uno scontro frontale tra due auto

ROSSANO – Traffico bloccato sulla S.S. 177, stamani, per uno scontro frontale tra due autovetture. Un episodio che, in modo particolare, ha fatto infuriare i numerosi residenti e quanti, per motivi di lavoro ed altro, sono costretti a percorrere quel tratto di strada, dopo la chiusura della S.P. 188, per raggiungere il centro storico bizantino. Un tratto di strada, come ribadiamo ancora una volta, ad una sola corsia di marcia, dopo i danni provocati dall'alluvione del 12 agosto 2015, in cui, quotidianamente, si registrano disagi di ogni genere. La S.S. 177, ogni giorno, è trafficata da autobus di linea, furgoni, autocarri, autovetture, ciclomotori, dove, in alcune ore della giornata, l'intenso traffico fa registrare lunghe code sulla Strada Statale che collega lo Scalo cittadino al borgo antico. Il Movimento “Terra e Popolo,” dopo la protesta dei giorni scorsi, chiede un intervento immediato alle istituzioni locali, provinciali e regionali, affinché possa essere riaperta la S.P. 188 per evitare ulteriori incidenti sulla S.S. 177.

Incidente mortale sulla Jonica a Rossano. Perde la vita la 66enne Carmela Palermo

ROSSANO – (Comunicato stampa) L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” è profondamente addolorata per la morte di Palermo Carmela, di 66 anni, nell’incidente avvenuto questo pomeriggio sulla S.S.106 a Rossano (in provincia di Cosenza), all’altezza della centrale Enel. Con profondo dolore comunichiamo l’ennesima vittima della “strada della morte” avvenuta in un sinistro tra una mercedes ed un tre ruote, quest’ultimo tamponato dalla fuoriserie, all’interno della quale c’erano due persone tra cui, appunto, la vittima ed il marito gravemente ferito a cui, l’Associazione, augura una completa e repentina guarigione.

Il ricordo di Bevacqua in una messa dopo un anno dalla morte in Tunisia

ROSSANO – Tanta gente, nella serata di giovedì 4 febbraio 2016, ha partecipato alla Santa Messa, nella Chiesa di San Giuseppe allo Scalo di Rossano, in ricordo del giovane docente rossanese Massimo Bevacqua che, un anno fa, fu trovato senza vita all'interno della sua abitazione a Sidi Bou Said in Tunisia, a circa 20 chilometri dalla capitale tunisina, dove insegnava lingua italiana presso l'Università di Cartagine e all'Istituto italiano di cultura di Tunisi.

Proposta la demolizione della galleria parasassi sulla Sp 188 a Rossano

ROSSANO – (Comunicato stampa) Strada provinciale 188, demolire la galleria paramassi e mettere in sicurezza il costone roccioso sovrastante. È questa la soluzione rapida, efficace e meno dispendiosa che potrebbe essere risolutiva del problema viabilità, creatosi con la chiusura della principale strada di accesso al Centro storico. Nelle prossime ore la proposta, corredata del progetto di massima e di tutte le perizie tecniche, sarà formalizzata alla Provincia di Cosenza.

Protesta dei cittadini dopo la chiusura della S.P. 188, strada bloccata a Rossano

ROSSANO – La S.S. 177 che collega lo Scalo a Rossano centro è stata bloccata, stamani, dai cittadini e commercianti della città antica per protestare contro il provvedimento della Provincia di Cosenza che, dal mese di novembre 2015, ha chiuso la S.P. 188 in cui sono aumentati i disagi per gli abitanti del centro storico e non solo. La dimostrazione di protesta, organizzata dal Movimento “Terra e Popolo” presieduto dall'Ing. Flavio Stasi, è servita a sensibilizzare l'opinione pubblica e, allo stesso tempo, lanciare un monito al Presidente della provincia di Cosenza, Mario Occhiuto, affinché si faccia carico del problema e possa trovare, in tempi brevi, una soluzione alla vicenda.

Sit in in piazza a Rossano per difendere il diritto alla mobilità

ROSSANO – Stamani, nella centralissima Piazza Steri nel cuore del centro storico di Rossano, ha avuto luogo un sit-in di protesta per rivendicare il diritto alla viabilità nella città bizantina dopo la chiusura, dal mese di novembre 2015, della S.P. 188 che collega lo Scalo al centro storico. Alla manifestazione di protesta, organizzata dal Movimento “Terra e Popolo” e dall'Ing. Flavio Stasi (candidato a sindaco), hanno preso parte diversi commercianti del centro storico, esponenti politici locali e numerosi cittadini. Unico assente, per impegni istituzionali, il Commissario Prefettizio del Comune di Rossano. Tutti, nel corso dei loro rispettivi interventi, hanno rimarcato la necessità di riaprire, fin da subito, la S.P. 188 per evitare gli innumerevoli disagi che, di giorno in giorno, si susseguono sulla S.S. 177 con alcuni tratti transennati e ad una sola corsia di marcia dopo i danni provocati dall'alluvione dello scorso 12 agosto.

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners