Nicola Curri vince l'estemporanea di pittura a Luzzi

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
Nicola Curri vince l'estemporanea di pittura a Luzzi

LUZZI - Riuscita con successo la IX edizione dell’estemporanea di pittura "Biagio Durante". Il tema dell’evento, organizzato dalla Pro Loco “La Terra dei Lucij” in collaborazione con la famiglia Durante, è stato “I vicoli del centro storico”. I caratteristici scorci e le suggestive viuzze della cittadina luzzese, infatti, sono stati presi d’assalto da numerosi artisti che armati di tavolozze e pennelli sono arrivati anche da fuori regione. Ad aggiudicarsi il primo posto dell’estemporanea dedicata al compianto e indimenticato Biagio Durante, innamorato della cultura e delle arti e la cui personalità si è tradotta nella passione per la rappresentazione scenica e per il folklore, il pittore Nicola Currì di Taranto. Il secondo posto è stato assegnato dalla commissione esaminatrice presieduta dal preside Franco Giorgio, all’artista Giuseppe De Franco di Mormanno.

Terzo classificato il pittore Antonio Viscardi di Cosenza. Alla cerimonia di premiazione dei vincitori, svoltasi nella sala di rappresentanza di Palazzo Vivacqua, dove sono state esposte tutte le opere realizzate nel corso della giornata, sono intervenuti il sindaco Manfredo Tedesco, il consigliere comunale con delega alla cultura, Antonio La Marca, il presidente della commissione Franco Giorgio, i rappresentanti della famiglia Durante ed il presidente della Pro Loco “La Terra dei Lucij”, Vincenzo Garofalo, che nel suo intervento ha ricordato la figura e l’impegno sociale di Biagio Durante. “Era un uomo che aveva una grande fede cristiana e coerenza di vita. Valori - ha affermato l’ex preside Garofalo - che ha saputo trasmettere alla sua famiglia e che per lui è stata sempre un punto di riferimento importante. Ma era anche quella persona che sapeva dare un senso ed un valore all’amicizia”. Per il presidente della Pro Loco, inoltre, accanto a queste su doti umane, Biagio Durante va ricordato anche per il suo impegno culturale svolto soprattutto per il suo paese. “Non possiamo certamente dimenticare le tante attività che egli ha messo in atto per il suo paese e la cui eco spesso andava anche oltre lo stesso territorio. Il suo - ha aggiunto ancora Garofalo - è stato un grande amore per il suo paese, con la voglia di riscoprire e mantenere vive tante tradizioni che oggi purtroppo stanno scomparendo. Ma credo che quello che bisogna ricordare e certamente la manifestazione di oggi è ancora più sentita è che Biagio Durante è stato per tanti anni presidente e sostenitore della prima Pro Loco nata a Luzzi”.

0
0
0
s2smodern
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners