Posizionato l'undicesimo defibrillatore a Morano

MORANO - Ampliata la rete di defibrillatori semiautomatici presenti nel territorio di Morano e legate al “Progetto Vita”. E’ stato installato, infatti, all’ingresso del chiostro di san Bernardino da Siena il presidio medico n. 11, donato tempo fa al Comune dall’azienda che gestisce il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti in loco.
Le procedure di utilizzo non differiscono dalle solite, illustrate nei vari percorsi formativi attivati negli anni. Quando una persona è colpita da fibrillazione ventricolare e conseguente arresto cardiocircolatorio, occorre allertare immediatamente l’emergenza sanitaria e fornire all’interlocutore del 118 informazioni dettagliate per localizzare il paziente. Bisogna quindi recarsi immediatamente alla postazione più vicina, prelevare il defibrillatore e procedere con l’applicazione delle placche al torace.

Un defibrillatore a Terranova collocato nei pressi del comando di Polizia Municipale

TERRANOVA DA SIBARI – (Comunicato stampa) Nei giorni scorsi è stato collocato a parete nei pressi del Comando della P.M. di Terranova da Sibari, un defibrillatore automatico esterno corredato di teca di contenimento.
Personale comunale, tra cui alcuni agenti della polizia municipale, oltre a diversi cittadini facenti parte di Associazioni sportive del territorio, hanno partecipato ai corsi di formazione per un corretto utilizzo del defibrillatore automatico, allo scopo di fornire assistenza a quei cittadini che, in caso di difficoltà, potranno usufruire delle prestazioni salvavita dell’apparecchiatura medica. L’installazione del dispositivo elettronico dinanzi l’ingresso del Comando della P.M. si inserisce in un progetto di prevenzione medica che, l’Amministrazione Comunale ha inteso avviare, anche in collaborazione con l’Asp Provinciale ed i medici del nostro Comune, anche per promuovere la cultura della prevenzione medica che, spesso risulta molto carente nei nostri piccoli centri.

La Fidelitas dona un defibrillatore ai Carabinieri di Corigliano Calabro

CORIGLIANO – (Comunicato stampa) Momento di gioia e di festa ad esaltazione della solidarietà è stato manifestato presso la Caserma dei Carabinieri di Corigliano Calabro da parte dell'Associazione socio culturale di promozione sociale, territoriale nonché di volontariato denominata Fidelitas, con sede in Corigliano Calabro ma operante su tutto il territorio calabrese, guidata dal Presidente Avvocato Giuseppe Vena e coadiuvato da una moltitudine di famiglie di soci che giornalmente si prodigano per il miglioramento del territorio e della propria gente.

Altomonte, donato un defibrillatore al Comune

ALTOMONTE - L’illustre cittadina altomontese Rossella D'Ambra, che lavora presso la Fondazione del Vaticano "Ut Vitam Habeant", ha consegnato nei giorni scorsi al Comune di Altomonte un defibrillatore. Gli amministratori, rappresentati per l’occasione dall’assessore a Sanità e Servizi sociali Michele Vitiritti e dal neo vice sindaco Domenico Giglio, hanno ricambiato il nobile gesto di solidarietà con una targa a ricordo dell'evento dicendo soprattutto “grazie” da parte di tutti gli altomontesi.

La famiglia Piragine-Rimola dona un defibrillatore alla scuola di San Lorenzo

SAN LORENZO DEL VALLO – Nei giorni scorsi la scuola media di San Lorenzo del Vallo ha vissuto momenti di grande emozione con i familiari della signora Rimola Ida Caterina, scomparsa nella scorsa primavera. Una morte prematura e improvvisa, la cui eco è ancora vivissima, come ha dimostrato la straordinaria partecipazione, anche emotiva, per l'evento che ha visto la donazione, da parte della famiglia Piragine-Rimola, di un defibrillatore alla scuola. È questa la dimostrazione di come si possa trasformare un dolore straziante in un formidabile propellente per far rivivere una persona cara attraverso azioni volte a far del bene.

Fagnano è un paese cardioprotetto

FAGNANO CASTELLO Da ieri pomeriggio anche il comune di Fagnano Castello è un “paese cardioprotetto”. Infatti, ieri pomeriggio alle 17.30 sono stati consegnati alla comunità locale, presso la scuola secondaria di primo grado, 5 Defibrillatori Semiautomatici Esterni (DAE), in aggiunta a quello già presente presso la Casa Comunale.
Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners