L'omaggio dell'artista Sangineto a Torano

L'omaggio dell'artista Sangineto a Torano

TORANO - Un omaggio al paese natio che circa sessant’anni fa lasciò per cercare fortuna oltreoceano ed un segno tangibile del suo attaccamento alle proprie origini ed alla sua terra. Lo lascia intendere, tra emozioni e ricordi, il pittore toranese Anselmo Sangineto che ha voluto donare alla cittadina cratense due splendide opere. Un gesto significativo ed apprezzato che rinsalda ancor di più il forte legame con Torano Castello che dovette lasciare nel 1958 per emigrare in Canada dove si stabilì a Montreal. Sangineto, classe 1938, penultimo di diciassette figli, è un artista completo, il suo stile è classico-moderno, in sintonia con i colori che donano ad ogni sua opera la magia del momento.

Perfezionò la sua arte di pittore e scultore sotto la guida e la direzione di Emilio Iuso, il “piccolo Giotto delle Calabrie”, che conobbe durante la sua permanenza nel collegio dei salesiani di Montalto Uffugo, e di Guido Nincheri. Molto noto ed affermato nell’ambiente culturale montrealese, continua ad esporre in occasione di mostre d’arte e collettive di pittura raccogliendo sempre più successi, apprezzamenti e stima. “Vivo lontano - ci dice Anselmo Sangineto, uno dei pittori italo-canadesi più affermati - ma ho sempre nel cuore Torano. In ogni mostra o evento cui espongo si possono sempre ammirare tele in cui sono raffigurati vicoli e scorci toranesi, momenti di vita paesana e della civiltà contadina del passato”. La consegna ufficiale dei due quadri, che l’amministrazione comunale ha accettato con proprio atto deliberativo, è avvenuta nel corso di una sentita cerimonia svoltasi nella sala consiliare. “Il maestro Anselmo Sangineto, grazie alla sua arte, è uno dei più grandi ambasciatori della nostra comunità nel mondo. Ciò significa - ha evidenziato il sindaco Sabatino Cariati - che la nostra terra non ha esportato solo braccia e persone che andavano a fare gli operai, ma persone che si sono imposte per la passione, per l’arte e la cultura. Devo ringraziarlo - ha posto l’accento il primo cittadino - perché sta portando in alto e con orgoglio il nome di Torano nel mondo”.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners