Smaltimento abusivo di reflui, due denunce e sequestrato un frantoio

ROGGIANO - I carabinieri della stazione di San Sosti, al termine di un accurato controllo, che ha permesso di accertare lo smaltimento abusivo dei reflui della lavorazione delle olive in un frantoio ubicato nella località di Roggiano Gravina, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Cosenza, n. 2 persone, resesi responsabili di scarico sul suolo di reflui industriali non autorizzati.

Ubriaco tenta di violentare una donna a Roggiano, arrestato 20enne rumeno

ROGGIANO - Nel tardo pomeriggio di ieri, una donna di Roggiano Gravina, mentre si trovava in un fondo di sua proprietà, veniva raggiunta da un 20enne rumeno il quale, sotto l’effetto di alcool, la aggrediva, con pugni e calci, con l’evidente fine di violentarla.
Pronta la reazione della vittima che riusciva a divincolarsi ed a fuggire, inoltrando una richiesta di aiuto al “112”. L’immediato intervento dei carabinieri della stazione di Roggiano Gravina ha consentito di bloccare l’uomo mentre tentava di darsi alla fuga.

Il magistrato Rocco Cosentino sensibilizza la lotta ai tumori

ROGGIANO GRAVINA - «Chi soffre d’una malattia oncologica non vuol dire che abbia una sentenza definitiva, alla fine – parola di magistrato – c’è sempre la Cassazione!». Con quella che potrebbe sembrare una battuta, s’è concluso l’interessante incontro che ha visto l’autorevole presenza di Rocco Cosentino, sostituto Procuratore della Repubblica del Tribunale di Palmi, per la presentazione del suo libro «Nata sotto il segno del cancro». Una conclusione che, invece, «è un imprescindibile inno alla voglia di vivere!».

L’Associazione A.r.c.o. per la buona sanità calabrese

ROGGIANO GRAVINA - Un’associazione onlus creata dai familiari dei malati oncologici degli ospedali “Riuniti” di Reggio Calabria a favore della buona sanità. Si chiama “A.r.c.o.”, acronimo di “Associazione ri-uniti Calabria oncologia”, è stata costituita di recente ed ha sede a Sant’Agata d’Esaro, ma essendo a supporto del reparto specifico del nosocomio reggino conta già - fra i soci sostenitori - pazienti di tutta Italia. È una storia questa dei cosiddetti “viaggi della speranza” fatti al contrario, che è nata soprattutto dopo l’arrivo del neo direttore del reparto oncologico, il professor Pierpaolo Correale, un’assoluta eccellenza nel campo. L’idea è stata di Francesco Provenzano, che l’ha illustrata ad alcuni parenti di persone ammalate o comunque colpite da determinate patologie e che ne è diventato il presidente. L’Associazione avrà il suo battesimo oggi pomeriggio, venerdì 20 ottobre, alle ore 18 nella biblioteca “A. Bruno” di Roggiano ed avrà come “testimonial” il Sostituto Procuratore della Repubblica del Tribunale di Palmi, dottor Rocco Cosentino. Proprio Cosentino è autore del libro “Nata sotto il segno del cancro”, un romanzo memoir che racconta come una donna affronta la malattia. Il volume si pone l’obiettivo di scardinare quel velo d’indifferenza e ipocrisia che impedisce un’ampia diffusione dell’opera di sensibilizzazione, soprattutto nei giovani, al tema della prevenzione dei tumori. Nell’incontro di dopodomani, patrocinato dal comune roggianese, saranno presenti – tra gli altri – il sindaco Ignazio Iacone; l’assessore alle politiche sociali, Ilenia Addino; la consigliera comunale delegata alla sanità, Anna Lucia; il delegato in materia sanitaria della Regione Calabria, Franco Pacenza; il Vescovo della diocesi di San Marco – Scalea, monsignor Leonardo Bonanno. Interverrà, altresì - nei lavori coordinati da Andrea Zanfini, presidente del Consiglio comunale - anche Diego Raimondo, vice sindaco di Sant’Agata d’Esaro. Saranno presenti autorità civili, militari e religiose.

Denunciati tre ragazzi per bullismo su una compagna disabile

ROGGIANO GRAVINA - Episodi di bullismo a Roggiano Gravina. La denuncia parte dalla famiglia di un ragazzina di 17 anni e fa riferimento a diversi episodi di minacce, molestie e diffamazione verificatisi tra aprile e maggio scorsi. Le indagini svolte dalla Stazione Carabinieri di Roggiano Gravina, hanno inchiodato tre ragazzi di 17, 18 e 20 anni tutti residenti a Roggiano Gravina che, sono stati denunciati in concorso tra loro per i reati suindicati nei confronti di una loro coetanea, affetta da disturbi psichici.

Roggiano, la Postorivo neo assessore alla Pubblica istruzione

ROGGIANO GRAVINA - Ora è ufficiale: Stefania Postorivo è il nuovo assessore della Giunta Iacone. Il decreto, che porta il protocollo n. 5524, è stato notificato già  all’interessata dove è specificato che la stessa mantiene anche il settore della Cultura di cui si stava occupando quale consigliera. La nuova delega assessorile riguarda la Pubblica istruzione che, nel frattempo, è stata revocata alla collega Anna Lucia. Quest’ultima, coma da decreto successivo del sindaco, dovrà occuparsi ora di Sanità.

Roggiano, due denunce per marijuana, fucile e munizioni

ROGGIANO GRAVINA - La detenzione d’una quindicina di piante di marijuana oltre ad un fucile e quella di circa quaranta cartucce non dichiarate sono costate la denuncia a due persone di mezza età residenti entrambi nella cittadina roggianese. Le due denunce a piede libero sono scattate al termine di alcuni controlli attuati sul territorio da parte dei militari coordinati dal luogotenente Stanislao Porchia.

Roggiano, è partito l’11. Festival dell’Esaro

ROGGIANO GRAVINA - È partita da alcuni giorni l’undecima edizione del “Festival dell'Esaro”. È l'Amministrazione comunale guidata dal sindaco Ignazio Iacone ad organizzarla e – tra le tante e diverse le iniziative promosse – è in programma la festa del peperone roggianese, giunta al suo decimo anniversario. Fino al prossimo 17 settembre si passerà dalla gastronomia alla musica, dalle rappresentazioni teatrali alla moda, dalla danza alla cultura.

Palpeggia 11enne prima di rientrare a casa, arrestato 65enne roggianese

ROGGIANO GRAVINA - Un dipendente comunale, P.M. 65enne roggianese, è stato arrestato stamani dai Carabinieri della Stazione di Roggiano Gravina per violenza sessuale ai danni di un ragazza di 11 anni. Nei confronti del prevenuto è stata spiccata ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari dal giudice delle indagini preliminari, su richiesta della procura di Cosenza. La scoperta della vicenda è stata fatta dai genitori della vittima.

Controlli sul territorio, arrestata donna per possesso di droga

COSENZA – (Comunicato stampa) Continuano in modo serrata i controlli effettuati dalla Polizia di Stato nell’intera Provincia Cosentina. Controlli accurati ed a 360 gradi quelli effettuati dagli uomini del Questore della Provincia di Cosenza Giancarlo Conticchio. Aree urbane, montane e lidi balneari vengono costantemente monitorati con l’impiego sia di personale della Questura che dei Commissariati Distaccati e l’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine Settentrionale, Unità Cinofile della Questura di Vibo Valentia ed all’occorrenza anche degli artificieri.

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners