Bullismo e cyberbullismo al centro di un convegno con la scuola di Rossano

ROSSANO – Anche a Rossano, in occasione della giornata mondiale della sicurezza in rete (Safer Internet Day), si è affrontato il dilagante fenomeno del bullismo e del cyber bullismo. All’iniziativa, promossa dall’Istituto Comprensivo Rossano 1 dal tema: “Per non cadere nella rete”, hanno preso parte, nella Sala Rossa di Palazzo San Bernardino nel cuore del centro storico bizantino, il Dirigente Antonio Franco Pistoia, l’Ins. Teresa Madera (Referente per la prevenzione e il contrasto del bullismo e del cyber bullismo), l’Avv. Rosellina Madeo (Presidente del Consiglio Comunale di Rossano) che, per l’occasione, si è soffermata sul “Bullismo e Cyberbullismo: il ruolo delle Istituzioni per la prevenzioni e il contrasto del fenomeno” e la Dott.ssa Tiziana Scarpelli (Sostituto Commissario della Polizia di Stato - Sezione della Polizia Postale e delle Comunicazioni della Questura di Cosenza) che ha incentrato la sua dettagliata relazione sul tema: “Mai fidarsi della rete…”.

"Una Vita da Social" a Corigliano ammalia gli studenti

CORIGLIANO CALABRO - Oggi Corigliano Calabro ha ospitato il progetto della Polizia di Stato “Una vita da social”. Il Questore Liguori, intervenuto alla manifestazione, nel suo discorso introdotto dalla Professoressa Cinzia D’Amico Preside dell’Istituto Scolastico ospitante l’evento, ha detto agli studenti “nativi digitali” che la rete crea anche un falso senso d’intimità, perché il dialogo e la conoscenza tramite lo schermo riducono drasticamente le barriere e vengono immediatamente superati i vari gradi di approccio interpersonale, creando un senso di intimità apparente e si finisce con l’abusare di parole che tradizionalmente ispirano fiducia quale “Amicizia”.

"Una vita da Social", domani a Corigliano il truck della Polizia

CORIGLIANO - Al via la 4A edizione di “Una vita da social” con #unaparolaeunbacio nell’ambito della manifestazione “Montecitorio A Porte Aperte”, alla presenza della Presidente della Camera On. Laura Boldrini.
L’evento di lancio del progetto sarà accompagnato dalla proiezione del docufilm cuori connessi all’interno della Sala della Lupa di Motecitorio.
La campagna educativa itinerante della Polizia di Stato sui temi dei social network, del cyberbullismo, dell’adescamento online e sull’importanza della sicurezza della privacy, sosterà in circa 47 città sul territorio nazionale ed europeo.

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners