Luzzi, caos nel Partito Democratico dopo le Primarie

LUZZI - I Giovani Democratici chiedono il commissariamento del circolo del Partito Democratico e nel frattempo cinque iscritti al partito si dimettono. E’ bufera nel PD di Luzzi dopo quanto accaduto domenica scorsa al termine delle Primarie. Alla chiusura del seggio allestito presso la delegazione municipale valliva sono risultate scrutinate 368 schede, mentre nei registri di sezione erano stati annotati solo 269 cittadini che avevano votato. Immediata la reazione dei GD che con il loro segretario Mattia Lupinacci parlano di una “brutta pagina di democrazia” scritta a Luzzi.

​GD a Luzzi. A lavoro la squadra di Lupinacci

LUZZI - “Il nostro è un gruppo forte e coeso, con sani principi e da comuni ideali politici. Non saranno le recenti perplessità ad ostacolare il nostro cammino, in quanto tutte le attività si sono svolte in modo chiaro e trasparente”. Ad affermarlo è il neo segretario dei Giovani Democratici di Luzzi, Mattia Lupinacci, nel rendere noto la composizione del direttivo cittadino.

Mattia Lupinacci è il segretario dei Giovani Democratici di Luzzi

LUZZI - È Mattia Lupinacci il segretario cittadino dei Giovani Democratici di Luzzi.  La nomina è dell’altro ieri e porta la firma del presidente provinciale del movimento giovanile del Partito Democratico, Francesco Gerundino. Lupinacci, nel ringraziare i dirigenti provinciali e regionali per il sostegno e la fiducia riposta nella sua persona nell’affidargli la guida dei giovani democratici luzzesi, non nasconde la propria emozione.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners