Incidente con una mucca, muore giovane di Lattarico

Fabio SettembriniLATTARICO - Sgomento, cordoglio e incredulità. Sono questi i sentimenti che dalle prime ore di ieri pervadono i lattarichesi. La notizia della tragica morte di Fabio Settembrini, in Sardegna, ha gettato nello sconforto l’intera comunità di Lattarico. Il 32enne è deceduto a seguito del violentissimo impatto della sua auto, un’Audi A4 station, cui era alla guida, contro una mucca che stava pascolando in mezzo alla carreggiata. Il tragico sinistro, forse a causa del buio e della pioggia, è avvenuto domenica sera, poco dopo le 22.30, sulla Ss 131 Dcn, nel tratto tra Ottana e Nuoro.

Ubriaco e senza patente il bulgaro che ha investito i pedoni a San Lorenzo del Vallo

SAN LORENZO DEL VALLO - È stato deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria competente il conducente di un veicolo che nella tarda serata di sabato scorso ha investito due pedoni in viale della Libertà a San Lorenzo del Vallo. I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di San Marco Argentano, intervenuti a seguito del sinistro, hanno infatti sottoposto alla prova dell’etilometro il conducente del veicolo, un 24enne di origini bulgare domiciliato a Terranova da Sibari, accertando che il tasso alcolemico era di tre volte superiore al limite consentito di 0,5 g/litro.

Extracomunitario ubriaco investe due persone a San Lorenzo del Vallo

SAN LORENZO DEL VALLO – È drammatico il bilancio dell'investimento di ieri sera a San Lorenzo del Vallo: due persone, sorella e fratello, infatti sono stati letteralmente colpiti da un'auto impazzita in pieno centro cittadino. Sono circa le 20 quando i due rientravano a casa dopo essere stati nel negozietto vicino casa per fare la spesa. Il destino, però, voleva che in quegli stessi istanti sopraggiungesse sulla strada un'auto, una Volkswagen guidata da un cittadino bulgaro.

Arrestato studente per spaccio di sostanze stupefacenti

CASTROVILLARI - Nella tarda mattinata odierna, nei pressi del parco comunale di Castrovillari, durante un normale servizio di perlustrazione del territorio, i Carabinieri del NORM – Aliquota Radiomobile della Compagnia del Pollino, guidata dal capitano Antonio Leotta, hanno controllato un giovane ragazzo, C.M. del 1997 di Laino Castello. In considerazione dell’atteggiamento sospetto del ragazzo, i militari lo hanno sottoposto ad una perquisizione personale che ha consentito di rinvenire della sostanza stupefacente del tipo hashish suddivisa in dosi ed un coltellino intriso della medesima sostanza.

Esce scalzo di casa e aggredisce i carabinieri. Arrestato 56enne di Cerchiara di Calabria

CERCHIARA DI CALABRIA – È stata una serata movimentata quella di ieri nel comune di Cerchiara di Calabria. Intorno alle 22.30, infatti, un soggetto incensurato, classe 1960, residente proprio nella cittadina jonica, in forte stato di alterazione psico fisica è uscito di casa scalzo e si è recato a piedi verso la locale caserma dei carabinieri. Giunto qui avrebbe iniziato ad urlare e a tirare calci e pugni contro la porta della caserma. Udito il baccano, il maresciallo della stazione è uscito per vedere cosa stesse accadendo e si è ritrovato ad assistere ad una scena inverosimile.

Brutto incidente sulla Ss283, un giovane perde un braccio

FAGNANO CASTELLO – Un bruttissimo incidente si è verificato questa mattina, intorno alle 9, sulla Strada Statale 283 (delle Terme) all'imbocco di una galleria dopo lo svincolo di Fagnano Castello. Un furgone Iveco Daily, in località Migliano al km 22,250, proveniente da Guardia Piemontese, per cause ancora in corso di aggiornamento ha perso il controllo impattando violentemente contro il guard rail all'ingresso della galleria. A bordo del mezzo oltre al conducente, che fortunatamente è uscito illeso dallo scontro, un passeggero (classe 1985) che è rimasto gravemente ferito.

Incendio nella notte distrugge fabbrica di infissi a San Marco Argentano

SAN MARCO ARGENTANO – È stata una notte di fuoco quella fra venerdì e sabato per la cittadina di San Marco Argentano. Intorno alle 3, infatti, un pericolosissimo incendio è divampato in località Varco Bufalo all'interno di una fabbrica per infissi è ha letteralmente distrutto l'intero opificio. All'origine delle fiamme si pensa possa esserci stato un corto circuito o comunque cause accidentali considerato che dalle analisi fatte dagli esperti dei Vigili del Fuoco sembra non essere emersi elementi che riconducano al dolo.

Medico precipita nella scarpata a Saracena, salvo per miracolo

SARACENA – È salvo per miracolo il medico cosentino recatosi a Saracena ieri per svolgere la propria attività ma precipitato in una scarpata con la sua auto, un Mercedes. Sono ancora poco chiare le dinamiche che hanno causato l'incidente, ma molto lascia pensare alla perdita del controllo del mezzo a causa della copiosa nevicata che proprio ieri ha interessato tutta la zona del Pollino. Sono le prime ore del pomeriggio quando si verifica il sinistro.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners