Riapertura del ponte sul Crati, le polemiche non mancano

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
Alberico Paolo Salerno Alberico Paolo Salerno

MONGRASSANO - Riaperto ieri mattina il ponte sul Crati che collega Bisignano e Santa Sofia d’Epiro a Mongrassano Scalo. Non senza, però, strascichi polemici. Con una lettera, infatti, Alberico Paolo Salerno intende chiarire con Lucantonio Nicoletti, assessore alla viabilità del Comune di Bisignano nonché consigliere provinciale, alcuni punti riguardo ad affermazioni postate su un social network e che hanno innescato una vera e propria polemica. Nicoletti, appunto, avrebbe puntato il dito contro alcune persone che avrebbero sciacallato sulla vicenda della chiusura del ponte lungo la SP 239.

“Su quel ponte giorno 15, - scrive l’imprenditore mongrassanese - c’era gran parte dei titolari di attività della area interessata al problema, non mi è sembrato di vedere ne sciacalli, ne condor ne nessuna altra specie animale al di fuori dei citati esercenti danneggiati e incavolati. Quindi, se lei afferma c’è stato uno sciacallaggio politico - prosegue Alberico Paolo Salerno - offende tutti, me compreso che ero lì come esercente e come cittadino di Mongrassano, senza nessun interesse politico, come gran parte dei presenti”. Salerno, ex consigliere comunale e con alle spalle esperienze politiche, invita l’assessore Nicoletti a fare nome e cognome di “tali personaggi” e ad evitare di “fare generalizzazioni populistiche e offensive, visto che tutto potevamo fare su quel ponte tranne che sciacallaggio”. Al sindaco di Bisignano, Francesco Lo Giudice, lo stesso Salerno dice che nella vicenda “non ci sono personalismi, ma una reale e completa difficoltà di chi opera sul territorio”. Ed aggiunge: “Il problema del ponte si trascina da anni ed è lodevole l’interessamento da parte vostra, e sarebbe opportuno andare a fondo per scardinare l’intreccio delle responsabilità che hanno portato a questa situazione, ma a volte è più facile trovare un ago in un pagliaio”. Un saluto ma soprattutto un appello quello dell’imprenditore di Mongrassano al Presidente della Provincia Franco Iacucci circa la viabilità provinciale della zona. “Lo stato delle strade è indegno di un paese civile, - scrive Salerno - e mi auguro che si metta mano ad importanti arterie fondamentali per lo sviluppo e il sostentamento di questi paesi”.

0
0
0
s2smodern
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners