Agricoltura e giovani, incontro D'Acri e Lupinacci

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
Agricoltura e giovani, incontro D'Acri e Lupinacci

LUZZI - Il PSR Calabria ed i sessanta milioni di euro destinati ai giovani che vogliono dedicarsi all'agricoltura. Questi gli argomenti al centro dell'incontro tra il responsabile provinciale dell'Agricoltura della Federazione GD di Cosenza, nonché Segretario dei GD del Circolo Luzzi, Mattia Lupinacci, ed il consigliere regionale con delega all'Agricoltura, Mauro D'Acri.

Sul sito www.calabriapsr.it, infatti, è stata pubblicata la graduatoria definitiva del Bando "Pacchetto giovani", relativo alla Misura 6 "Sviluppo delle aziende agricole e delle imprese" ed alla Misura 4 "Investimenti in immobilizzazioni materiali". “E’ un momento fondamentale – ha affermato Lupinacci  – perché grazie alle risorse del Programma di Sviluppo Rurale, si riesce finalmente a dare una certezza per il futuro di tanti, poiché sono circa 500 i progetti che verranno finanziati immediatamente”. Per il segretario dei Giovani Democratici luzzesi “le giovani generazioni si sono avvicinate tantissimo al settore primario, riscoprendo il valore della terra. E da oggi, grazie ai finanziamenti comunitari concessi dalla Regione, hanno la possibilità di realizzare i propri progetti e di diventare imprenditori”. A Lupinacci, quindi, l’onorevole Mauro D'Acri ha spiegato che uno degli obiettivi principali dell'amministrazione regionale è stato raggiunto poiché l’attesissima graduatoria del ‘Pacchetto Giovani’ rivoluziona il contesto dell’agroalimentare calabrese. "Ricordiamo infatti che il PSR concede un premio all’insediamento fino a 50.000 Euro e finanzia fino al 70% dell’importo del progetto di ogni giovane. Un sostegno che, al giorno d’oggi, costituisce linfa vitale, soprattutto per i giovani. Ecco perché chi non è rientrato in questa graduatoria, avrà la possibilità di presentare ricorso e di rivolgersi al Dipartimento per qualunque tipo di supporto "- ha precisato l'onorevole D'Acri nell'incontro. Il “Pacchetto Giovani” sostiene il ricambio generazionale nel comparto agricolo, attraverso la concessione di un aiuto per l'avviamento di nuove imprese agricole condotte da "giovani agricoltori" e che l'intervento viene attivato attraverso l'attivazione congiunta delle Misure 6.1.1 e 4.1.2. Per Mattia Lupinacci ciò significa la nascita di almeno 500 nuovi posti di lavoro, che a loro volta genereranno altra occupazione e daranno grande impulso all’economia della Calabria.

© Riproduzione riservata
0
0
0
s2smodern
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners