L'Arpacal certifica l'assenza di amianto nei bagni della scuola di Luzzi In evidenza

L'Arpacal certifica l'assenza di amianto nei bagni della scuola di Luzzi

LUZZI - Non c’è amianto aerodisperso nei bagni dell’edificio scolastico di Via Chiusa. Ad accertarlo è l’Arpacal. Nei giorni scorsi, infatti, il Centro Geologia e Amianto di Cosenza ha eseguito specifiche analisi compiute in loco su due campioni massivi con la tecnica della Microscopia Elettronica a Scansione e della Microanalisi in Dispersione di Energia, secondo la metodica indicata dal DM 06.09.1994 del Ministero della Sanità, per la ricerca di fibre di amianto.

Era stato il dirigente scolastico del Circolo Didattico “G. Marchese”, Umile Montalto, ha chiedere al sindaco Manfredo Tedesco di voler disporre la verifica della presenza di amianto, da parte di enti specializzati, anche in seguito ai lavori di ammodernamento che hanno interessato, appunto, i servizi igienici dell’edificio di Via Chiusa. A seguito dell’esito delle analisi, trasmesso all’istituzione scolastica dal Settore Programmazione e Gestione Opere Pubbliche di “Palazzo Vivacqua”, il preside Montalto ha chiesto al personale scolastico - attraverso una nota indirizzata anche ai genitori degli alunni - di utilizzare tranquillamente i servizi igienici del plesso nonché al sindaco di voler disporre la rimozione dell’amianto presente sul tetto dell’edificio scolastico e l’incamiciatura dei pluviali.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners