Morano, continuano le adesioni ad Alternativa Popolare

MORANO - Dopo il sindaco di Morano, Nicolò De Bartolo, anche gli assessori Biagio Angelo Severino e Sonia Forte, sottoscrivono il progetto del partito di Alfano. E non sono soli nella scelta: con loro i consiglieri Rocco Antonio Marrone e Maria Anna Vacca. La decisione arriva a margine di un periodo di «attenta riflessione». Che ha condotto il quartetto a convergere nelle posizioni del primo cittadino e a dichiarare ufficialmente l’ingresso in AP. Notizia che segna di fatto la nascita di un nuovo soggetto politico alle falde del Pollino e si muove in perfetta sintonia con gli stati generali della formazione centrista, sia sul piano provinciale sia su quello regionale.

La tavola di Gerardo Sacco raffigurante il Polittico del Vivarini, in mostra a Roma

MORANO – (Comunicato stampa) Concessa dal sindaco Nicolò De Bartolo all’orafo Gerardo Sacco l’autorizzazione a esporre nella mostra “Borghi – Viaggio Italiano”, promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, la tavola realizzata dal noto artista calabrese e raffigurante il Polittico di Bartolomeo Vivarini (1477). L’iniziativa si terrà a Roma venerdì 19 maggio, presso le Terme di Diocleziano, ed è inserita in un affascinante tour che presenta la Calabria nella sua evoluzione storica e si propone di accompagnare il visitatore attraverso i secoli, alla scoperta dell’anima di questa terra.
L’opera è stata affidata nei giorni scorsi al fotografo moranese Renato Pagliaro, e per il suo tramite approderà nelle mani del maestro Sacco per poi giungere nella capitale.
Nell’istanza pervenuta al sindaco, l’orafo ha sottolineato come l’opera sia una “degna rappresentante di Morano e come possa ben figurare in occasioni di grande rilievo”.

Morano, approvato il Piano di sviluppo dei Comuni e dei servizi nelle zone rurali

MORANO – (Comunicato stampa) Nell’ultima seduta l’assise cittadina ha approvato il Piano di sviluppo dei Comuni e dei servizi nelle zone rurali, strumento a carattere generale redatto da un team di tecnici e finanziato dalla Regione Calabria giusta richiesta delle amministrazioni comunali di Morano, Civita (Ente capofila), Frascineto, San Basile, appositamente consorziatesi.
«Si tratta - dichiara l’assessore all’Agricoltura e Forestazione, Biagio Angelo Severino - di un articolato disegno di crescita del territorio, rurale e non, con evidenti vantaggi per le popolazioni locali. In particolare abbiamo individuato le priorità sulle quali programmare e gettato le basi per la stesura di progetti che sappiano trasferire le conoscenze nel settore agricolo e forestale e potenziare la competitività in tutte le sue forme, aumentando, così, la redditività delle aziende e incentivando l’organizzazione della filiera corta agroalimentare, vinicola, olivicola ecc.

Il sindaco di Morano Calabro, Nicolò De Bartolo, aderisce ad Alternativa Popolare

MORANO – «Aderisco con grande convinzione ad Alternativa Popolare», scrive in una nota olografa Nicolò De Bartolo, primo cittadino moranese. «Un partito moderato, che si muove guardando ai padri fondatori del disegno centrista e perfettamente in linea con le politiche sociali compendiate nella cultura cattolica e ancor meglio identificate nei documenti della Chiesa. La sintesi ottimale del moderno riformismo e della giusta spinta conservatrice, trovano in questo progetto diritto di cittadinanza e rispondono alle esigenze di un Paese che, sebbene dilaniato dalla crisi economica, sta lottando con determinazione per risollevare la testa e scommettere sul futuro; per lanciare e vincere la sfida di uno sviluppo sostenibile e rispettoso della casa comune, uno sviluppo solidale, equo, giusto per tutti gli uomini della terra». «Alternativa Popolare», dice De Bartolo, «rappresenta per il sottoscritto l’approdo naturale e il raggiungimento di un equilibrio politico, radicato in una storia personale che si nutre di umanesimo vissuto e sperimentato nella quotidianità».

Solidarietà del PD di Morano per gli atti vandalici nel Rione San Nicola

MORANO – (Comunicato stampa) Il Partito Democratico di Morano esprime solidarietà e vicinanza ai residenti del rione S. Nicola di Morano Calabro e all'Associazione del quartiere in particolare per gli atti di vandalismo che hanno colpito di recente l'arredo urbano del borgo e del quartiere stesso, ritornati a splendere dopo anni di oblio. Vasi, fioriere e arredo urbano divelti e distrutti sono frutto non solo dei vuoti personali presenti ancora in alcune espressioni della società locale ma anche il frutto di una scarsa educazione al rispetto degli altri e del loro lavoro. Per questo motivo il Partito Democratico di Morano condanna questi atti di violenza e di barbarie, sprona l'associazione S Nicola a continuare su questa strada senza alcun tentennamento.

Successo per la Seconda "Corri al Lago", vince Antonio Amodeo

CASTROVILLARI - (Comunicato stampa) Antonio Amodeo (ASD CORRICASTROVILLARI) taglia il traguardo alla media di 3:18 della seconda edizione della “Corri al Lago” coronando  con l'ennesimo successo il suo eccezionale 2017 che lo ha già visto consacrato Campione Regionale di cross e recente vincitore della corsa di Schiavonea di Corigliano , secondo posto per Davide Pirrone (Hobby Marathon CZ). Alle spalle dei due atleti arriva in sprint Michele Spingola (ASD CORRICASTROVILLARI) e più attardati Domenico Tucci (Libertas Lamezia) e Paolo Audia (Jure Sport).

Rendiconto 2016 e la Convenzione ATO/ARO nel prossimo consiglio comunale

MORANO – (Comunicato stampa) A meno di un mese dall’assemblea precedente, per venerdì 28 aprile, ore 18.00, De Bartolo convoca l’assise cittadina per esaminare il Rendiconto dell’Esercizio Finanziario 2016 e per determinarsi circa lo Schema di Convenzione riguardante la gestione associata del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani e la costituzione della Comunità d’Ambito Territoriale Ottimale (ATO) della provincia di Cosenza.

Morano, altre due cappelle dichiarate di interesse storico/artistico

MORANO – (Comunicato stampa) Continua da parte della Soprintendenza il lavoro di individuazione e difesa dell’ingente patrimonio storico artistico moranese.
A poco più di un anno dagli analoghi interventi relativi ad altre chiese del posto, intra ed extramoenia, dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Segretariato Regionale per la Calabria, giungono alla municipalità locale altre due disposizioni dichiaranti “l’interesse storico artistico ai sensi dell’art. 10 comma 1 del D. Lgs. 22 gennaio 2004, n° 42” delle cappelle SS. Salvatore, ubicata nei pressi della terza cinta muraria, ultimo sviluppo verso valle del nucleo urbano medievale, e San Leonardo, posta a ridosso della Sp 241, appiè dell’abitato antico, in direzione nord rispetto alla principale porta d’accesso al paese.

Passa all’unanimità il Bilancio di Previsione

MORANO – (Comunicato stampa) Il Consiglio comunale approva all’unanimità il Bilancio di Previsione 2017/2019. Ed è la prima volta che si verifica. Non si rintracciano situazioni analoghe nella cronaca locale. Con l’opposizione, il gruppo “Progetto Morano”, che avalla l’operato della maggioranza esprimendo un voto dall’innegabile significato politico. Accade così che, il documento finanziario per antonomasia, deputato a tracciare le linee guida per il prosieguo dell’attività amministrativa, sottoposto da De Bartolo all’esame dell’Assise cittadina, per una discussione che si preventivava laboriosa e lunga, anche in considerazione del numero di argomenti da trattare, venga licenziato senza contrasti, in tempi brevi e con l’accordo di tutti i consiglieri. E, dato affatto privo di valore, dopo la convergenza sul Documento Unico di Programmazione (DUP) triennio 2017/2019.

A Morano va in scena la Traviata, il 25 e il 26 marzo

MORANO CALABRO – Sabato 25 e domenica 26 marzo a TeatroMusica arriva l’evento più importante dell’intera stagione, l’evento più atteso: “La Traviata” di Giuseppe Verdi. “All’indomani dell’Elisir d’amore di Donizetti dello scorso anno ci siamo subiti messi al lavoro per affrontare questa nuova sfida. Portare all’auditorium l’opera immortale di Verdi, eseguita integralmente nella sua versione classica, con scene e costumi dell’epoca ed un ricco cast di professionisti.  – spiegano gli organizzatori – Con un unico intento, quello di regalare al pubblico qualcosa di grandioso”. A Morano è il terzo appuntamento con la lirica, dopo le opere buffe “Don Pasquale” e “L’elisir d'amore” si passa al dramma e ancora una volta, l’auditorium comunale si trasforma in Teatro d’Opera; con una “buca per l’orchestra”, allestita per l’occasione che accoglierà i 45 elementi dell’Orchestra di fiati di Morano Calabro, diretta dal M° Massimo Celiberto.

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners