D’estate Morano, presentato il programma 2017

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
D’estate Morano, presentato il programma 2017

MORANO – (Comunicato stampa) L’Amministrazione comunale presenta il programma delle manifestazioni estive 2017. Un mix di appuntamenti che abbracciano ambiti e fasce di cittadinanza disomogenee. E si prolunga con l’innesto di varie iniziative culturali sino al 30 settembre prossimo.
Si comincia sabato 8 luglio, in Piazza Almirante, ore 21, con la “Sagra del tartufo gelato di Pizzo” e il “Mercatino dell’artigianato”, a cura dell’associazione “Calabria eventi”.

Giorno 9, ore 19, Piazzale Giovanni Paolo II (ex Orto Zio Pietro), “Sagra delle Graffe”, proposta dal locale Centro Anziani. Il 15 luglio, alle 21.30, in Piazza Maddalena, concerto sinfonico dell’Orchestra di Fiati città di Morano Calabro. Seguono, a mezzanotte, i tradizionali giochi pirotecnici. Domenica 16, per la festa della Madonna del Carmelo, alle 21.30, in Piazza Almirante, “Tributo a Renato Zero”, con l’esibizione di Daniele Si Nasce. Lunedì 17, ore 18, nella sala riunioni del Museo di Storia della Civiltà Contadina, presentazione del libro “I paesaggi del versante calabro del Pollino”, di Rosanna Anele, Bruno Nicola e Giovanni Salerno. Sabato 22, ore 21, Auditorium comunale “M. Troisi”, commedia teatrale “I timpi ì na vota”, a cura del Centro Anziani di Castrovillari, con la partecipazione di Pasquale Pandolfi.
Domenica 23 e domenica 30, ore 21.30, “La notte della musica”, in collaborazione con il sodalizio “Ariete Music”. La prima data, nel chiostro di san Bernardino, concerto del tenore Giuseppe Gambi, la seconda, in Piazza Almirante, “Tributo a Ligabue”, con i RadioKing.
Ricco e composito il cartellone di agosto. Si parte sabato 5, ore 21.30, presso Auditorium “M. Troisi”, con un incontro musicale e letterario, a cura di Domenico Poli & Friends. Domenica 6, nella contrada Campotenese, festa della Madonna delle Nevi. Martedì 8, ore 19, Piazzale Giovanni Paolo II, la “Serata dello gnocco fritto e del prosciutto”, con il Centro Anziani di Morano; nella stessa data, alle 21, nel Chiostro san Bernardino, “Burraco sotto le stelle”, con il Circolo cittadino di Castrovillari. Mercoledì 9, ore 21, Chiostro san Bernardino, “La notte della cultura”: “Un monello sulla pianta dell’Eden”, di Carmine Paternostro. Giovedì 10, ore 21, Piazzale Giovanni Paolo II, VIII Rassegna internazionale del folclore, a cura della compagnia “Calabria Citra”.
Dal 10 al 12, dalle ore 17, nella palestra dell’edificio scolastico “G. Scorza”, XIII edizione del “Memorial delle stelle”. Sabato 12 agosto, ore 21, Piazza Almirante, “Sagra del cinghiale”, a cura dell’associazione faunistica venatoria “Monzone – Sant’Angelo”. Il 14, lunedì, in contrada Cerasali, festa della Madonna Assunta. Mercoledì 16, ore 21, Piazza Almirante, “Festival del dilettante”, curato dal Maestro Luigi Stabile. Mercoledì 19, ore 21, Chiostro san Bernardino, torna la “Notte della cultura”, con “Getsemani o dell’inquietudine”, presentazione libro di Francesco M.T. Tarantino. Sabato 26, ore 19, Auditorium “M. Troisi”, a cura dell’associazione Orion, di Mario De Rosa, V edizione del Premio internazionale “Morano Calabro città d’arte” Sylvia Plath – Amelia Rosselli. Domenica 27, Chiostro san Bernardino, ore 20, serata in vernacolo: “Morano e Castrovillari s’incontrano”, a cura dei centri anziani di Morano e Castrovillari, partecipa Pasquale Pandolfi.
Inoltre: Dal 15 luglio, nel Chiostro san Bernardino, apre l’“Archivio storico Magnelli” e la “Banca della memoria” a cura di Angelo Magnelli e Nicola Fuscaldo. Dal 8 al 31 agosto, stessa location, “Quarantennale Suor Pierina Visentin”, mostra documentale.
A settembre, venerdì e sabato 2 e 3, in Piazza Almirante, dalle ore 19, Reteimprese presenta: “Notti verdi e suoni popolari”. Sabato 9, con l’associazione “Ariete Music”, “La notte dello spaccaborgo”. E ancora, fino al 30 settembre mostra fotografica di Giuseppe Romeo e Luigi Curti.
«Abbiamo lavorato con impegno e passione», dichiara il sindaco Nicolò De Bartolo, «per allestire un programma che, pur nella ristrettezza delle risorse disponibili e della grave e prolungata crisi economica che colpisce il Paese ormai da quasi un decennio, fosse dignitoso e piacevole, e consentisse a tutti, giovani e anziani, di trascorrere serenamente qualche momento di meritato relax».

© Riproduzione riservata
0
0
0
s2smodern
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners