Finanziati al Comune due progetti di Servizio Civile Nazionale

MORANO - La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha ammesso a finanziamento due progetti proposti dal Comune di Morano per l’impiego di 8 volontari da avviare al Servizio Civile Nazionale nella regione Calabria. Gli elaborati redatti dall'amministrazione De Bartolo fanno parte dei 256 approvati, per i quali è previsto l’utilizzo complessivo di 1477 soggetti.
La scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione è fissata per le ore 14.00 del 26 giugno 2017. I giovani interessati, di età compresa tra 18 e 28 anni, troveranno il bando, la modulistica necessaria per presentare l’istanza e ogni altra informazione visitando il sito istituzionale dell’Ente.

La tavola di Gerardo Sacco raffigurante il Polittico del Vivarini, in mostra a Roma

MORANO – (Comunicato stampa) Concessa dal sindaco Nicolò De Bartolo all’orafo Gerardo Sacco l’autorizzazione a esporre nella mostra “Borghi – Viaggio Italiano”, promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, la tavola realizzata dal noto artista calabrese e raffigurante il Polittico di Bartolomeo Vivarini (1477). L’iniziativa si terrà a Roma venerdì 19 maggio, presso le Terme di Diocleziano, ed è inserita in un affascinante tour che presenta la Calabria nella sua evoluzione storica e si propone di accompagnare il visitatore attraverso i secoli, alla scoperta dell’anima di questa terra.
L’opera è stata affidata nei giorni scorsi al fotografo moranese Renato Pagliaro, e per il suo tramite approderà nelle mani del maestro Sacco per poi giungere nella capitale.
Nell’istanza pervenuta al sindaco, l’orafo ha sottolineato come l’opera sia una “degna rappresentante di Morano e come possa ben figurare in occasioni di grande rilievo”.

Il sindaco di Morano Calabro, Nicolò De Bartolo, aderisce ad Alternativa Popolare

MORANO – «Aderisco con grande convinzione ad Alternativa Popolare», scrive in una nota olografa Nicolò De Bartolo, primo cittadino moranese. «Un partito moderato, che si muove guardando ai padri fondatori del disegno centrista e perfettamente in linea con le politiche sociali compendiate nella cultura cattolica e ancor meglio identificate nei documenti della Chiesa. La sintesi ottimale del moderno riformismo e della giusta spinta conservatrice, trovano in questo progetto diritto di cittadinanza e rispondono alle esigenze di un Paese che, sebbene dilaniato dalla crisi economica, sta lottando con determinazione per risollevare la testa e scommettere sul futuro; per lanciare e vincere la sfida di uno sviluppo sostenibile e rispettoso della casa comune, uno sviluppo solidale, equo, giusto per tutti gli uomini della terra». «Alternativa Popolare», dice De Bartolo, «rappresenta per il sottoscritto l’approdo naturale e il raggiungimento di un equilibrio politico, radicato in una storia personale che si nutre di umanesimo vissuto e sperimentato nella quotidianità».

Rendiconto 2016 e la Convenzione ATO/ARO nel prossimo consiglio comunale

MORANO – (Comunicato stampa) A meno di un mese dall’assemblea precedente, per venerdì 28 aprile, ore 18.00, De Bartolo convoca l’assise cittadina per esaminare il Rendiconto dell’Esercizio Finanziario 2016 e per determinarsi circa lo Schema di Convenzione riguardante la gestione associata del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani e la costituzione della Comunità d’Ambito Territoriale Ottimale (ATO) della provincia di Cosenza.

Morano, altre due cappelle dichiarate di interesse storico/artistico

MORANO – (Comunicato stampa) Continua da parte della Soprintendenza il lavoro di individuazione e difesa dell’ingente patrimonio storico artistico moranese.
A poco più di un anno dagli analoghi interventi relativi ad altre chiese del posto, intra ed extramoenia, dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Segretariato Regionale per la Calabria, giungono alla municipalità locale altre due disposizioni dichiaranti “l’interesse storico artistico ai sensi dell’art. 10 comma 1 del D. Lgs. 22 gennaio 2004, n° 42” delle cappelle SS. Salvatore, ubicata nei pressi della terza cinta muraria, ultimo sviluppo verso valle del nucleo urbano medievale, e San Leonardo, posta a ridosso della Sp 241, appiè dell’abitato antico, in direzione nord rispetto alla principale porta d’accesso al paese.

Passa all’unanimità il Bilancio di Previsione

MORANO – (Comunicato stampa) Il Consiglio comunale approva all’unanimità il Bilancio di Previsione 2017/2019. Ed è la prima volta che si verifica. Non si rintracciano situazioni analoghe nella cronaca locale. Con l’opposizione, il gruppo “Progetto Morano”, che avalla l’operato della maggioranza esprimendo un voto dall’innegabile significato politico. Accade così che, il documento finanziario per antonomasia, deputato a tracciare le linee guida per il prosieguo dell’attività amministrativa, sottoposto da De Bartolo all’esame dell’Assise cittadina, per una discussione che si preventivava laboriosa e lunga, anche in considerazione del numero di argomenti da trattare, venga licenziato senza contrasti, in tempi brevi e con l’accordo di tutti i consiglieri. E, dato affatto privo di valore, dopo la convergenza sul Documento Unico di Programmazione (DUP) triennio 2017/2019.

Concluso a Morano l’Educational del progetto Eurosen

MORANO – (Comunicato stampa) La Morano che piace ai media. Sul modello Educational, si è conclusa con profitto e grande soddisfazione la terza fase del Progetto Eurosen.
Si sono incontrati venerdì scorso, nel chiostro di San Bernardino da Siena gli operatori dell’informazione, accolti dal primo cittadino Nicolò De Bartolo, dal consigliere comunale Rocco Marrone, dall’assessore Biagio Angelo Severino, dal componente lo staff del sindaco, Francesco Soave, dal responsabile del cluster locale, Antonello Parrilla e dal referente nazionale PLEF, Paolo Todeschini. Erano presenti, oltre ai giornalisti, la dr.ssa Consolata Loddo, dirigente Settore 8 Dipartimento Turismo e Cultura della Regione Calabria, la dr.ssa Maria Grazia Mascaro, consulente esterno Eurosen, amministratori, agenti del comparto turistico.

Recupero Istituto “V. Severini”, firmato dal Sindaco l’atto di impegno unilaterale

MORANO – (Comunicato stampa) Siglato il 20 febbraio scorso, a Catanzaro, presso la Cittadella Regionale, dal sindaco Nicolò De Bartolo, l’atto unilaterale di impegno per la realizzazione dell’intervento sull’ala sud dell’Istituto scolastico “Vincenzo Severini”, il cui finanziamento ammonta a circa 800.000 euro.
La riqualificazione dell’immobile risponde alla duplice esigenza di consentire alla popolazione studentesca locale di fruire di un’unica struttura, con evidenti vantaggi sul piano logistico, e di annotare sul libro dei conti un sostanziale contenimento delle spese di gestione.

Morano ospiterà venti migranti con il progetto SPRAR

MORANO – (Comunicato stampa) L’Amministrazione comunale, con atto deliberativo n° 8 del 16 febbraio 2017, ha manifestato la volontà di accogliere nel proprio territorio venti richiedenti asilo o rifugiati.
L’adesione arriva in risposta all’emergenza umanitaria che coinvolge intere popolazioni del sud del mondo, alle prese con gravi problemi di natura sociale e civili, martoriate da conflitti insanabili e povertà che compromettono la sopravvivenza stessa e costringono a fuggire verso l’ignoto. Ignoto che talvolta si traduce in “futuro e speranza”, altre in “tragedia e morte”.

Ritardi nella consegna della corrispondenza, la protesta di De Bartolo

MORANO – (Comunicato stampa) In una missiva trasmessa ai responsabili regionali di Poste Italiane, il sindaco di Morano, Nicolò De Bartolo, lamenta i continui ritardi nella consegna della corrispondenza, problema più volte segnalato in passato, ma ancora lungi dall’essere risolto.
«Purtroppo», afferma il primo cittadino, «la situazione è pesantemente peggiorata negli ultimi mesi, con ritardi inaccettabili e così prolungati da sembrare inverosimili. Non è superfluo sottolineare come la problematica stia esasperando l’intera comunità e le continue proteste da parte dei cittadini, non ultima quella del Centro Anziani - che lamentano il mancato recapito di atti, documenti e/o fatture utenze abbondantemente scadute, le cui conseguenze appaiono del tutto evidenti - si moltiplichino e interpellino nostro tramite le istituzioni».

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners